La Parcella 2016 Basilicata Igp Cantine del Notaio

13/5/2019 930
La Parcella 2016 Basilicata igp
La Parcella 2016 Basilicata igp

La vinificazione in bianco dell’Aglianico non è certo una novità anche se questa pratica è stata abbandonata alla fine degli anni ‘90. Dopo il NeroaMetà di Mastroberardino, il vulcanico Gerardo Giuratrabocchetti l’ha ripresa su un progetto molto interessante: realizzare un grande bianco da invecchiamento. La struttura per durare nel tempo certo non manca a questo vitigno ma per avere un naso suadente e complesso, il vero punto debole dell’Aglianico, si è fatto ricorso al Sauvignon che infatti segna il timbro olfattivo in modo evidente oltre che piacevole. Un vino Frankestein? Forse, però il risultato è molto interessante, complice la fermentazione in barrique: naso complesso, buon corpo e freschezza al palato, chiusura lunga e precisa che gli consente ogni tipo di abbinamento. Da aspettare negli anni con soddisfazione.

CANTINE DEL NOTAIO
Rionero in Vulture
Via Roma 159
0972 723689
Uva: aglianico e sauvignon
Prezzo: sui 44 euro

3 commenti

    Francesco Mondelli

    (13 maggio 2019 - 13:03)

    In una regione che ha pochissimi bianchi è giusto che vengano ottenuti da uve a bacca rossa.Quello che non capisco è l’uso del legno per farlo somigliare di nuovo un po’ ad un rosso.Percorso complicato e costoso.Ne vale la pena ? FM.

    antonio c

    (13 maggio 2019 - 14:03)

    A questo prezzo si possono comprare già degli ottimi Chablis o Champagne, senza tralasciare che allo stesso prezzo si può optare per tre bottiglie di Fiano Colli di Lapio piuttosto che tre bottiglie di Vigna Cicogna di Ferrara!!! Vuoi mettere.

    Denny

    (15 maggio 2019 - 13:47)

    Ottimo vino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.