L’Amo: il ristorante di pesce che porta il mare a Caserta

22/6/2021 2.6 MILA
L’Amo - Rosario Rondinone, Carmine De Lucia e staff
L’Amo – Rosario Rondinone, Carmine De Lucia e staff

di Antonella Amodio

Caratteristico dehors esterno con tanto di mozzo parcheggiato che vi farà sentire come in una taverna affacciata su un porticciolo, poi sale interne belle, di tono e di confort.

Così si presenta L’Amo racconti di mare, il ristorante di Rosario Rondinone, progettato dal designer Mario dello Stritto, che ha ricreato atmosfere marine. La materia prima di grande qualità, inoltre, lo fa salire nell’Olimpo dei locali di pesce dove almeno una volta bisogna andare.

L’Amo - Tavoli
L’Amo – Tavoli
L’Amo
L’Amo
L’Amo - particolare della sala
L’Amo – particolare della sala

Fuori dal centro di Caserta, in una zona comoda da raggiungere e con possibilità di parcheggio, L’Amo – aperto a pranzo e a cena – racconta del mare, della pesca e dei fondali, attraverso la cucina gestita dal giovane chef Carmine De Lucia.

L’Amo - dehors
L’Amo – dehors

Una proposta gastronomica fra tradizione ed estro culinario, con un menù che varia molto spesso, a seconda di quello che offre il mare, con una grande diversità di materie prime, metodi di cotture e preparazioni, dando giusto risalto alla sezione dei crudi, che include non solo tartare e carpacci, ma anche ricchi plateaux, con ostriche di differenti qualità e provenienze, tartufi e ricci di mare.

L’Amo - sala
L’Amo – sala

Pietti caldi, come la carbonara e la genovese di mare, il baccalà proposto in tanti modi e la classica frittura di pesce, sono alcune delle portate che richiamano l’attenzione a L’amo.

Il tutto da abbinare alle etichette presenti in cantina, che spaziano in tutta l’Italia e in parte dell’Europa.

L’Amo - sala
L’Amo – sala

Una cucina dinamica che ha visto ai fornelli anche lo chef spagnolo Miguel González Quintela dell’Hotel Rústico San Jaime di Pereiro de Aguiar (Ourense), che più volte ha portato nei piatti de L’Amo la sua verve gallega e il suo rapporto quasi maniacale con i prodotti ittici dell’oceano.

La curata mise en place accoglie in questo periodo con il benvenuto di Spugna di basilico, maionese di polpo e acciughe del Cantabrico.

L’Amo - Spugna di basilico, maionese di polpo e acciughe del Cantabrico
L’Amo – Spugna di basilico, maionese di polpo e acciughe del Cantabrico

Il gustoso quanto “fine” (ben mantecato) Baccalà alla vicentina; il Cannolo di gamberi di Mazara, ricotta salata e gel di agrumi, servito a parte con una salsa calda di provola; il Salmone al caffè e salsa alla barbabietola; il buonissimo Risotto barbabietola, fichi e scampi; i Tagliolini alla mediterranea, il mio piatto preferito, dove la consistenza callosa della pasta fresca, preparata dallo stesso chef, si sposa alla grande con quella dei gamberi e con la nuance fresca della clorofilla di basilico.

L’Amo - Baccala' alla vicentina
L’Amo – Baccala’ alla vicentina
L’Amo - Cannolo di gamberi di Mazara, ricotta salata e gel di agrumi
L’Amo – Cannolo di gamberi di Mazara, ricotta salata e gel di agrumi
L’Amo - Salmone al caffe' e salsa alla barbabietola
L’Amo – Salmone al caffe’ e salsa alla barbabietola
L’Amo - Risotto barbabietola, fichi e scampi
L’Amo – Risotto barbabietola, fichi e scampi
L’Amo - Tagliolini alla mediterranea
L’Amo – Tagliolini alla mediterranea

L’Amo è un luogo da non perdere, dove tutto profuma di mare, di materie prime freschissime (uno dei valori più importanti di questo locale) come dimostra la cura con cui i piatti vengono portati in tavola, con un tocco di originalità mai eccessivo.

Spesa media di tre portate (esclusi i crudi), con due assaggi di primo piatto  € 50,00

 

L’Amo,
Vicolo Pietro Mascagni, 10
81100 Caserta
Tel. 0823 1833626

Chiuso il lunedì.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.