Il ritorno di Luca Landi: il nuovo Lunasia a Viareggio

4/8/2019 668
Lunasia - Chef Luca Landi
Lunasia – Chef Luca Landi

di Marco Bellentani

Dopo un periodo di riposo forzato, Luca Landi torna sugli scudi con il nuovo Lunasia a Viareggio, ospitato dallo storico Hotel Plaza e de Russie del manager Salvatore Madonna. Riposo si fa per dire, perché lo chef versiliese ha girato mezzo mondo (tra gli altri le tre stelle Michelin Manresa di Los Gatos in California e  RyuGin di Tokyo), soffermandosi soprattutto in terra nipponica per affinare tecniche e accrescere il bagaglio culturale di conoscenza e metodi. Non che questo fosse sgombro, puntuale e puntiglioso com’è da sempre, Landi, nella ricerca e nella volontà di diffondere le essenze reali della natura. Da parte sua, la proprietà mette a disposizione un locale di design raffinato e solare ed una cucina da Formula 1, in cui Luca si destreggia con ritrovato entusiasmo.

Ne esce una cucina dalla filosofia complessa, ma finalmente dalla forma essenziale. La ricerca di Landi si imbeve completamente nella sapienza nipponica e, finalmente, è interamente libera di esaltare piccole realtà locali: il loto (si, avete letto bene, coltivazione di Bozzano – LU, presente da un secolo),  l’eucalipto, il riso di Massarosa, il Favollo,  il pesce azzurro e la trota garfagnina. Prodotto non sbattuto con prepotenza, ma esaltato o delicatamente accennato. L’equilibrio del Sol Levante ha fatto bene alla cucina di Landi, equilibrando gli elementi e mettendo la tecnica a disposizione del risultato finale. Ne escono, nell’aperitivo, melting pot culinari come il Kombucha Martini con oliva shock (trota) e variazioni dove l’arte storica dello chef, il gelato, viene eccitata con sicurezza.

Lunasia - L'Aperitivo
Lunasia – L’Aperitivo

Ma è con i primi che la cucina di Landi 2019 stacca quella del passato: il Favollo (in salsa kombu), riso di Massarosa, tagete e tartufo estivo risulta persistente, cremoso, gustoso e delicato al contempo con una finezza in uscita davvero godibile. Gli Gnocchi di cicale, brodetto, menta e piselli  legati con l’amido di riso, naturalmente senza glutine, sono una sorta di gioviale sorpresa. Più in linea tradizionale il pesce azzurro.

Lunasia - Gnocchi di cicala e piselli
Lunasia – Gnocchi di cicala e piselli
Lunasia - Ricciola con farro coghi purea di erbe e cozze
Lunasia – Ricciola con farro coghi purea di erbe e cozze

Sempre eccellente, qui, il dessert, sorta di Lingotto estivo con mousse di mascarpone, piselli, miele, albicocche fermentate e cioccolato. Dolce non dolce, sgrassante, indovinatissimo.

Lunasia - Lingotto d estate
Lunasia – Lingotto d estate

E’ quindi un inno all’essenza e all’essenzialità, la dimostrazione che il talento va coltivato, il nuovo Lunasia che offre tanti spunti di riflessione e di cultura gastronomica. Cantina in progress con focus sugli Champagne e qualche bella realtà locale. Servizio coordinato, classico. Bravo, davvero, Luca Landi.

Prezzi: a la carte 110, Degustazioni: 70 e 120.

Lunasia c/o Hotel Plaza de Russie
Piazza Massimo D'Azeglio, 1, 55049 Viareggio (Lu)
Tel +39.0584 44449
Fax: +39.0584 44031

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.