Malvasia Bianca Puglia Igp 2016 – La Pruina Vino. Secondo a Radici del Sud 2017

7/5/2018 965
Malvasia Bianca Puglia Igp 2016 La Pruina
Malvasia Bianca Puglia Igp 2016 La Pruina

di Enrico Malgi

La Pruina, cioè Proteggere le radici, Rispettare la terra, Unire i tralci, Intessere le foglie, Nutrire i frutti, Aspettare il vino. I fratelli Pietro e Teodosio D’Apolito applicano alla lettera questo semplice metodo filosofico nella loro vigna di venti ettari, collocata a Torre Santa Susanna nel Brindisino. Il sistema di allevamento è quello classico salentino ad alberello, in modo che le foglie proteggono gli acini d’uva dall’insolazione, allontanando così il rischio di disidratazioni precoci.

Poche le tipologie di vino prodotte in conduzione biologico, tra cui spicca l’etichetta Malvasia Bianca Puglia Igp, che con il millesimo 2016 ha conquistato la seconda piazza assoluta a Radici del Sud 2017 da parte di entrambe le giurie dei wine writers e dei wine buyers. Acciaio e vetro per la maturazione del vino, che arriva a toccare i dodici gradi e mezzo di alcolicità. Prezzo in enoteca di 12,00 euro.

Controetichetta Malvasia Bianca Puglia Igp 2016 La Pruina
Controetichetta Malvasia Bianca Puglia Igp 2016 La Pruina

Nel bicchiere scruto un colore giallo limpido e brillante. Bouquet che si esprime con connotazioni odorose di litchi, maracujà, papaya, albicocca, frutta candita, fiori di zagara, lavanda e spezie orientali. Sinuoso, penetrante e convincente il sorso segnato da  fragranza, freschezza, setosa morbidezza, eleganza, vivacità, sapidità ed equilibrio. Sviluppo gustativo intrigante, dinamico e cristallino. Allungo finale aromatico e persistente. Da preferire come aperitivo, oppure su un piatto di linguine ai ricci di mare e/o crostacei.

La Pruina Azienda Agricola di Pietro D’Apolito
Torre Santa Susanna (Br) – Via G. Giusti, 99
Mobile 348 3630005 –
[email protected]www.lapruinavini.com
Enologo: Teodosio D’Aiuto
Ettari vitati: 20 – Bottiglie prodotte: 60.000
Vitigni: primitivo, negroamaro e malvasia