Minestra Maritata, la ricetta tradizionale napoletana

17/10/2021 626

Minestra Maritata
Minestra Maritata

Ecco la ricetta di Umberto a Napoli  di uno dei capisaldi della tradizione gastronomica napoletana:

La minestra Maritata

 

Minestra Maritata

Ricetta di Umberto Di Porzio

  • 1.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 8 persone

  • 10 fasci Scarolelle
  • 10 fasci Bietole
  • 10 fasci Cicoriette
  • 10 fasci Borraggine
  • 5 fasci Torzelle
  • 3 fasci Broccoletti neri
  • 1 Cavolo Verza
  • q.b formaggio grattugiato (Preferibilmente Romano)
  • q.b sale
  • Per il brodo:
  • 1kg corazza di Manzo
  • 1kg Gallina
  • 600 gr. Salsicce napoletane a punta di coltello o ‘Muzzariello’ napoletano
  • 3 coste di Sedano
  • 2 Carote
  • 1 mazzetto guarnito (prezzemolo, timo, alloro e chiodi di garofano)
  • 6 lt. Acqua fredda

Preparazione

Iniziare dalla preparazione del brodo.
Pulire la gallina dalle interiora e tagliarla a metà. Tagliare la carne di manzo a cubetti della grandezza desiderata, quindi pulire le carote e le coste di sedano, tagliarle in giardiniera e mettere il tutto sul fuoco in abbondante acqua fredda dopo avervi aggiunto il mazzetto guarnito e le salsicce.
Portare il tutto ad ebollizione quindi sgrassare il brodo ogni qual volta sia necessario lasciandolo cuocere a fuoco lento per circa 5 ore.
Nel frattempo pulire e mondare separatamente le sette verdure, quindi sbollentarle sempre separatamente in abbondante acqua salata, infine raffreddarle in acqua e ghiaccio.
Quando il brodo sarà pronto alzare la carne con una schiumarola riponendola in una terrina e filtrare il brodo in un colino a maglie strette ricoperto da un panno pulito.
Disossare la gallina quindi tagliare a rondelle le salsicce.
In una pentola unire finalmente le sette verdure, i tre tipi di carne ed il brodo e portare a temperatura di servizio.
Servire fumante irrorando i piatti con un po’ di formaggio grattugiato (preferibilmente pecorino Romano).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.