Mourvedre 2017 Pays d’Oc igp Les Jamelles

29/9/2019 1.2 MILA
Mourvedre 2017 Les Jamelles

Mourvedre 2017 Les Jamelles. Non esiste, ovviamente, solo la Francia dei grandi vitigni internazionali che tutti conosciamo. Anche qui non mancano piacevol iscoperte e riscoperte. Qui siamo nel Sud Ovest con i Piereni che segnano il confine e attraverso il quale pare sia passata questa uva originaria di Valencia, che alcuni fanno risalire ai fenici, in genere usata nei blend anche e in questo caso è stata vinificata in purezza. Un vitigno simile al piedirosso campano, che ama i vini caldi, difficile da coltivare peché sensibile alle malattie e che si trova a buona prezzo, decisamente sotto i dieci euro.
L’azienda di Catherine e Laurent Delaunay, fondata circa 20 anni fa, è specializzata nella vinificazione dei vitigni di questo territorio in purezza. E’ proprio Catherine ad occuparsi della produzione: il Mourvedre, di cui si propone anche una versione rosata per l’80%, ha una macerazione di oltre 3 settimane, fino al termine della fermentazione alcolica. Il restante 20% è vinificato per macerazione carbonica. Una piccola parte viene invecchiata in botti di rovere
In questo caso il naso è poco espansivo, va cercato e decifrato, si colgono note di frutta, carruba, lavanda, e in generale di macchia mediterranea, al palato è decisamente fresco e setoso al tempo stesso, lungo e decisamente piacevole. Una beva non impegnativa insimma, ma sicuramente interessante perché esce fuori dai parametri a cui siamo abituati.

Riferimento: vini francesi.