Osteria Mediterranea, il mare vero low cost dei due fratelli Tramontano a Mergellina

12/3/2017 9.8 MILA
Osteria Mediterraneo, Mergellina. L'ingresso
Osteria Mediterraneo, Mergellina. L’ingresso

Friggitoria Osteria Mediterranea
Via Mergellina, 16, 80122 Napoli

Tel. 333 994 5814
Sempre aperto, chiuso lunedì

Siamo a Mergellina, il piccolo locale è proprio a fianco al famoso Ciro eppure qua si respira aria londinese e parigina. Praticamente una stanza ricavata dal tufo, un arredamento semplice e marinaro, venti posti e una cucina. Non siamo alle Table de Aki ma gli appassionati di pesce, quello vero trovato al mercato la mattina, si potranno arricreare. Ecco perché vi consiglio questo posticino non turistico che ha l’anima di due fratelli Tramontano: in sala Claudio, il più giovane, laurea in Giurisprudenza nel cassetto. In cucina Vincenzo, passione per la cucina e alcuni anni passati tra le pentole e i fornelli a Londra.

Claudio e Vincenzo Tramontano
Claudio e Vincenzo Tramontano
Locale di gusto metropolitano, insomma. Sostanza a tavola napoletana in uno dei migliori rapporti tra qualità e prezzo della città. Lo andiamo ripetendo spesso ormai: il modello delle trattorie familiari che tanto amiamo e che ci ricordano la nostra gioventù, che dico, quasi tutta la vita, è in declino perché sta cambiando il nostro dna sociale. Ma la trattoria sopravviverà alla famiglia perché è qui il vero cuore italiano della tavola.
Osteria mediterraneo, Mergellina
Osteria Mediterraneo, Mergellina

Il modello è quello dei piatti semplici, replicabili. Una ristorazione di servizio insomma, senza grilli per la testa. Ma che rispetto al passato ha buona attenzione ai prodotti, al vino e vanta più tecnica nell’esecuzione. Risultato: secondo me una nuova epoca della trattoria italiana.

Osteria mediterraneo, Mergellina. Gli oli
Osteria mediterraneo, Mergellina. Gli oli

Arrivi qua, ti siedi e stai in grazia di Dio. Certo, magari rifletti sul motivo di come mai su uno dei posti più belli del mondo fuori ci siano baracche che manco nell’ultimo paese disabitato farebbero bella figura e ti chiedi perché non arrivino le ruspe a mettere a posto le cose. Ma Napoli è bella per questo, Ulisse e Polifemo, Inferno e Paradiso, bellezza assoluta e orrore. Proprio in questi ossinori, spesso messi uno a fianco all’altro, scorre il vitalismo partenopeo che rende affascinante vivere qui.

Osteria Mediterraneo, Mergellina. Polpo alla Luciana
Osteria Mediterraneo, Mergellina. Polpo alla Luciana

Dunque un menu semplice, scritto sulla lavagnetta.

Osteria mediterraneo, il  menu
Osteria mediterraneo, il menu

Qualche vino giusto, Claudio sta al primo anno Ais e si vede dalla scelta ben ponderata (Falanghina e Piedirosso dei Campi Flegrei tutta la vita in questi locali) e piatti di sapore ben eseguiti. Grande capitolo capitolo è costituiti dai fritti, ben eseguiti e vari. Chi vuole si dedica al fish and chips. Alè.

Osteria Mediterraneo, Mergellina. Fritelle di mare
Osteria Mediterraneo, Mergellina. Fritelle di mare
Osteria Mediterraneo, Mergellina. Fritelle di mare
Osteria Mediterraneo, Mergellina. Fritelle di mare
Osteria Mediterraneo, Mergellina, scialatielli con cozze e vongole
Osteria Mediterraneo, Mergellina, scialatielli con cozze e vongole
Osteria Mediterraneo, Mergellina. La spigola alla brace
Osteria Mediterraneo, Mergellina. La spigola alla brace
Osteria Mediterraneo, Mergellina. Il Piedirosso
Osteria Mediterraneo, Mergellina. Il Piedirosso

CONCLUSIONE
Una trattoria di mare giusta per gli amanti della materia prima. Il prezzo difficilmente supera i 35 euro. Grande gentilezza in sala e ambiente intimo. Un posto vero.

Osteria Mediterraneo, Mergellina. Il lavabo del bagno
Osteria Mediterraneo, Mergellina. Il lavabo del bagno

 

2 commenti

    Marco Galetti

    (12 marzo 2017 - 16:40)

    “senza grilli per la testa” ma con Pianogrillo tra gli oli che fa presumere sale in testa e attenzioni, due fratelli a condurre una trattoria italiana che può e deve sopravvivere a dispetto del nuovo che avanza, deve avanzare, ma non omologare…leggo venti posti, meglio; come diceva un amico, grandi ristoranti, grandi riserve, meditiamo e spendiamo i nostri soldi anche in queste realtà per “gli amanti della materia prima” ecco appunto, se è prima perché metterla spesso al secondo piano, se non in mansarda…

    Federico

    (12 marzo 2017 - 17:39)

    Tutto vero, Maurizio, anche il posto. I fratellini bisogna tenerlo d’occhio. Sono piccoli ma cresceranno.

I commenti sono chiusi.