Paolo Gramaglia | Oplontis, la pizza fritta diventa un dolce

10/11/2016 2.3 MILA

Oplontis
Oplontis

La Pizza Fritta “Oplontis” è una pizza fritta dolce ispirata dalla Cassata Oplontis, con ricotta, uva passa, spezie, miele e frutta candita. La Cassata Oplontis è all’ omonimo dolce raffigurato ad Oplonti sulle mura della villa di Poppea Sabina, seconda moglie dell’ imperatore Nerone.

registrato su www.mysocialrecipe.com

Ricetta di Chef Paolo Gramaglia, Ristorante President, Pompei

  • 15 minutiTempo di preparazione
  • 30 minutiTempo di cottura
  • 0.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 10 persone

  • 1,7 kg di farina
  • 2 panetti di lievito
  • 1 litro d'acqua
  • 1 Kg di ricotta di pecora
  • n. 4 cucchiai di Miele
  • kg 1 di provola
  • 20 gherigli di noci di Sorrento
  • arancio fresco
  • menta
  • canditi di arancio, cedro, limone a tocchetti
  • sale e pepe q.b.
  • olio per la frittura
  • Prodotti utilizzati
  • olio per la frittura OLITALIA-Fridor-

Preparazione

Insaporire la ricotta con 4 cucchiai di miele e una spolverata di pepe nero.
Sciogliere il lievito nell' acqua con la farina e il sale, iniziare a lavorare il composto e procedere energicamente, aggiungendo la farina poco alla volta, fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido. Lasciamo lievitare per due o tre ore coprendo l’impasto con un canovaccio umido. Non appena i panetti saranno lievitati, stendiamoli in modo da guarnirli con il ripieno: aggiungere ricotta dolce al miele e pepe provola, buccia di arancia grattugiata, sei o sette canditi, mezzo gheriglio di noce una fogliolina di menta, poco pepe macinato al momento.
Chiudiamo i bordi a mo' di calzone e riscaldiamo l' olio, nel quale friggeremo le pizze ripiene per poco più di un minuto o almeno fino a quando l' impasto si sarà dorato. Adagiare su carta e servire.
Tempo di preparazione: 3 ore