Invecchiato Igp | Per Eva 2011 Costa d’Amalfi dop

24/7/2021 812
Per Eva 2011
Per Eva 2011

di Luciano Pignataro

Questo bianco nasce a Tramonti, l’unico comune della Costa d’Amalfi che  non ha sbocco al mare ma che costituisce il retroterra agricolo ricco   di biodiversità di questo meraviglioso territorio. Non è famoso come il  Fiorduva di Marisa Cuomo ma tra gli appasssionati è ben conosciuto per  la sua finezza e la sua eleganza. Dobbiamo dire che le caratteristiche  del suo di questo areale, anzi, le condizioni pedoclimatiche  complessivamente parlando, sono molto favorevoli alle uve bianche. In
primo luogo lo strato più superficiale è stato irrorato dai millenni  dalle eruzioni del Vesuvio, alcune delle quali hanno anche seppellito le  antiche ville dei Romani in questo lembo di costa. Una condizione che ha  salvato centinaia di ceppi a piede franco pre fillossera. In secondo  luogo è una viticultura del freddo e di alta quota, parliamo di circa  500 metri di altezza, anche 600 in questo caso perchè la Vigna dei Preti  dove si allevano la falanghina, la pepella e la ginestra che compongono  il vino è uno dei punti più alti della Costiera, un tratto battuto dai  venti di mare e di terra che mantengono puliti i grappoli.
Fatte queste presse, aggiungiamo che si tratta di una vinificazione  semplice, in acciaio, con breve sosta sulle fecce, da una selezione dei  migliori grappoli. Ed è così che il Per Eva rivela una grande energia da  giovane, ma con il tempo, in questo caso dieci anni, si rappresenta con  una maturità profonda al naso e al palato ed una grande complessità in  grado di competere con qualsiasi altro vino bianco di questa età.

Per Eva 2011
Per Eva 2011

Frutta, note fumè e di idrocarburi all’olfatto, grande spinta fresca,  ricca di energia, al palato. Il sorso è lungo, piacevole, è un vino che  potrebbe entrare come pirata in qualsiasi batteria facendo bella figura.
La 2011, ricorderete, è stata annata molto calda a partire da  Ferragosto,quando l’estate sinora fresca è divenuta torrida per altri 30  giorni. questo caldo ha fatto benissimo alla maturazione di zone fredde  come la frazione Ponte dove si trova Vigna dei Preti. In conclusione:  invitiamo severamente gli appassionati a conservare l bottiglie di Per  Eva e a iniziarle a stappare non prima dei sei, sette anni di vita come testimoniano ripetute esperienze sul campo.

www.vinitenutasanfrancesco.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.