Picoli Greco di Tufo Docg 2017 – Cantina Bambinuto

2/5/2020 1.1 MILA
Picoli Greco di Tufo Docg 2017 Bambinuto
Picoli Greco di Tufo Docg 2017 Bambinuto

di Enrico Malgi

Il Greco di Tufo insieme al Fiano di Avellino ed all’Aglianico Taurasi identifica tutto un territorio di straordinaria bellezza paesaggistica, ma soprattutto di grande rilevanza vitivinicola come quello dell’Irpinia. Non per niente queste etichette rappresentano tre della quattro Docg che la Campania intera può vantare.

Oggi voglio parlare del Greco di Tufo prodotto da una piccola azienda del vocato areale di Santa Paolina: Cantina Bambinuto, seguita dal 2015 dall’enologo stabiese Vincenzo Mercurio. I titolari sono i coniugi Aufiero, attivi dal 2006 che confezionano poche bottiglie, in massima parte proprio di Greco di Tufo.

Controetichetta Picoli Greco di Tufo Docg 2017 Bambinuto
Controetichetta Picoli Greco di Tufo Docg 2017 Bambinuto

Picoli Greco di Tufo Docg 2017. Si tratta del cru aziendale, che prende il nome dalla strada dove è ubicata la vigna e che ha ricevuto molti riconoscimenti, tra cui due prestigiosi premi a Radici del Sud col millesimo 2011. Lavorazione in acciaio per otto mesi e poi elevazione in vetro per altri tre mesi mesi. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di 22,00 euro.

Come di consueto, il Greco è detentore di un colore giallo paglierino dorato e splendente. Bouquet segnato da un impulso olfattivo ampio, complesso, trascinante e coinvolgente, in cui prendono il sopravvento inebrianti profumi di pesca gialla, albicocca, mela cotogna, pompelmo, pera, cedro candito, caprifoglio, gelsomino e tracce speziate di cannella, zenzero e chiodi di garofano. Captazioni sulfuree. Sorso decisamente strutturato, potente e raffinato. Acidità discreta, per via della stagione molto calda, ma sempre abbastanza evoluta. Palato regale, sontuoso, sapido, minerale, morbido, armonico e sapientemente dinamico. Un vino sicuramente in stato di grazia, che sa regalare momenti di gioia col suo appeal. Gusto pieno, consistente, grasso, vitale, rotondo, affascinante, stimolante, seducente, scattante e vibrante e che fa da apripista ad un finale emozionante, lungo e godibilissimo. Su un bel piatto di spaghetti alle vongole, mozzarella di bufala e carne bianca, ma può andare bene anche su piatti più strutturati.

Sede a Santa Paolina (Av) – Via Cerro, 18
Tel. 0825 964634 – Cell. 349 6454046
[email protected]www.cantinabambinuto.com
Enologo: Vincenzo Mercurio
Ettari vitati: 5,5 – Bottiglie Prodotte: 20.000
Vitigni: Aglianico, Greco e Falanghina.