Pizza della settimana: Femmena e Fritta di Teresa Iorio abbinata a Ischia DOC Forastera Antonio Mazzella


Teresa Iorio Femmena e Fritta

Via Foria, 185 Napoli

Tel. 081 3446288

Teresa-Iorio

Teresa-Iorio

di Antonella Amodio

Dosi (per una pizza) e procedimento

n.2 panetti da 100 gr preparati con:

1/2 lt di acqua

700 gr farina 00 Caputo

25 gr sale

1 gr lievito (la quantità varia in base alla stagione)

Farcitura

70 gr provola

80 gr ricotta

80 gr mortadella

scorza di limone q.b.

pistacchi q.b.

Preparazione

Una volta preparato l’impasto e fatto lievitare per 24 ore si stagliano i panetti.

Prendere due panetti, stendere un poco il primo e farcirlo con la provola, quindi chiudere con l’altro panetto e immergere la pizza in olio bollente meno di un minuto a 180°.

Una volta pronta fare asciugare l’olio su carta assorbente e guarnire con ricotta, mortadella e una grattugiata di limone.

Teresa-Iorio-Femmena-e-Fritta

Teresa-Iorio-Femmena-e-Fritta

Ischia DOC Forastera Antonio Mazzella

Le uve forastera arrivano dalla località Grotta di Terra, coltivate ad una altitudine di 200 metri sul livello del mare e vengono vinificate con un piccolo saldo di uva rilla e altre varietà biotipo locali. Il colore giallo verdolino è luminoso, mentre i profumi ricordano la macchia mediterranea e gli agrumi gialli. In seconda battuta fanno capolinea piacevoli tocchi floreali e in particolare le note di ginestra. Bocca snella, fresca e salmastra. Ottimo l’abbinamento con la pizza fritta, che risulta un’ accoppiata vincente specialmente farcita in bianco, come in questo caso con i latticini e la mortadella. L’interazione fra acidità e sapidità, contrata e bilancia la grassezza e la tendenza dolce della Femmina e Fritta.

Teresa Iorio Femmena e Fritta

Via Foria, 185 Napoli

Tel. 081 3446288

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.