Pizzeria Bro di Ciro e Antonio Tutino a Piazza Mercato, tradizione & tradizione

3/12/2019 1.1 MILA
Da Tutino a Piazza Mercato,
Da Tutino a Piazza Mercato

Bro pizzeria Napoli
Piazza Mercato 222/B
Tel. 3347640532

Un segnale di rinascita a Piazza Mercato, una delle più antiche e ricche di storia di Napoli: qui avvenne l’esecuzione di Corradino di Svevia e, sei secoli dopo, di Luisa San Felice, qui partì la rivoluzione di Masaniello che abitava alle spalle. Dal Dopoguera è stato un inserobile declino e ancora oggi è un parcheggio a cielo aperto com’era sino al 1994 Piazza Plebiscito.
Ma qui con un design veramente innovativo e interessante per una pizzeria, ha aperto la nuova sede di Ciro e Antonio Tutino, storica famiglia di ristoratori che hanno la sede storica aperto nel 1960 poco distante, riferimento di Porta Capuana dove vive ancora uno dei mercati più caratteristici della città.
Un progetto firmato dall’architetto Maurizio Vesce, si distingue per la scelta dei materiali, delle finiture e la tavolozza cromatica: marmo calacatta oro, ottone, boiserie di legno, pareti di cristallo, pitture materiche, resina e carta da parato che riprende un caldo foliage connotano lo spazio in maniera decisa. Il locale si articola su due livelli, per un totale di 160 metri quadrati di superficie e sessanta coperti, due i forni per le pizze, bancone da lavoro ed enoteca a vista.

Da Tutino a Piazza Mercato
Da Tutino a Piazza Mercato

Dalla Pizzeria Tutino alla pizzeria Bro a piazza Mercato dunque. La tradizione nella tradizione più assoluta.
Un progetto che guarda lontano, giovane ma con alle spalle un solido bagaglio di esperienze. Figli di Michele Tutino, Ciro e Antonio, rispettivamente classe 1992 e 1998, rappresentano la quinta generazione di una famiglia storica di pizzaioli napoletani. Nonno Ciro, con il fratello Giuseppe, dal 1960 sforna pizze a Porta Nolana, cuore verace della Napoli più popolare. Papà Michele gestisce invece la pizzeria Tutino Galante a San Giorgio a Cremano, immediata periferia est della città, dove Ciro e Antonio si sono formati, prima al forno e poi al banco proprio come vuole la tradizione. Ma la storia dei Tutino comincia ancora prima, con Giuseppe Tutino (nonno di Ciro e Giuseppe), padre di Michele che sposò Nunzia, appartenente alla famiglia dei pizzaioli Marigliano, che faceva la pizza “ogge a otto” ovvero con quel sistema di credito per il quale l’avventore poteva sfamarsi e pagare la settimana successiva. Quella dei Tutino è una pizza della più schietta tradizione partenopea, senza fronzoli, “fine di pasta”, proposta a prezzi popolari. Nella pizzeria di Porta Nolana, si mangia ancora la “pizza a libretto”

Da Tutino a Piazza Mercato
Da Tutino a Piazza Mercato

 

Da Tutino a Piazza Mercato
Da Tutino a Piazza Mercato

Servizio da registrare, qui regna la tradizione assoluta della vera pizza napoletana. Ottime le fritture, ben eseguiti i classici. Una scommessa dunque, affidata all’ultima generazione.
Speriamo sia lo squillo di tromba per il rilancio di una delle piazze più affascinanti e ricche di storia della città.

Da Tutino a Piazza Mercato
Da Tutino a Piazza Mercato
Da Tutino a Piazza Mercato - i fritti
Da Tutino a Piazza Mercato – i fritti
Da Tutino a Piazza Mercato
Da Tutino a Piazza Mercato, la marinara
Da Tutino a Piazza Mercato
Da Tutino a Piazza Mercato, la cosacca

Pizzeria Bro  di Ciro e Antonio Tutino a Piazza Mercato

Un commento

    friariello

    AUGURI E CHE LA PIAZZA SIA CON VOI.

    9 dicembre 2019 - 19:11Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.