Pizzeria Divina Vietri, le pizze marinare di Elena Secrii e Pietro D’Amico in Costiera Amalfitana

17/2/2022 7.4 MILA
Divina Vietri- Elena Secrii e Pietro D’Amico

Pizzeria Divina Vietri

Via Passariello,31
Tel. 0892961191
www.divinavietri.it
Aperto la sera dal martedì alla domenica
Chiuso lunedì
In primavera e in autunno, la domenica aperti a pranzo

di Francesca Faratro

Elena Secrii e Pietro D’Amico, compagni vita e di pizza, nel cuore di Vietri sul Mare hanno messo su da qualche anno la loro “Divina Vietri”. Il locale nato nel 2015 da un sogno comune e dall’idea di poter costruire un punto di partenza sul quale fondare il proprio futuro, ha come protagonista l’indiscusso disco di pasta. La voglia di poter diventare un “tempio della pizza” in Costa d’Amalfi, un vero punto di riferimento per i cultori di questo cibo, è stato l’ennesimo tassello comune ai due giovani, da poco convolati a nozze dopo una lunga storia d’amore. E’ stato proprio questo sentimento il loro segreto,  capace di portare avanti la loro pizzeria e quello che ancora oggi li vede proseguire verso il loro sogno.

Insieme celebrano la pizza, non solo carezzandola e coccolandola, impastandola con tradizione e secondo le più alte tecniche di produzione ma viene presentata in una maniera “diversa”. A fare la differenza e rendere uniche le loro pizze è stato il topping, sin dal primo momento incentrato sull’ innovazione e capace di omaggiare il luogo dove l’attività sorge: condimenti di mare, a base di affettati di pesce, di pescato locale e combinazioni gustose, mai provate prima.

Divina Vietri allora come una pizza di mare e da amare, caratterizzata da un cornicione pronunciato e ben lievitato, che richiamasse l’impasto napoletano e capace di emergere rispetto allo stile già esistente, comune del luogo. Realizzata con un impasto diretto, con una maturazione che va dalle 48 alle 72 ore, è  “contemporanea”, da loro definita come un disco che si rifà alla tradizione napoletana ma rivisitato, con una filosofia moderna e ben precisa.

Ecco allora che seguendo queste precise caratteristiche, Elena e Pietro hanno dato vita alle loro creazioni.

Quel tabù iniziale, quello di mangiare pesce su una base lievitata, è diventato un vero piacere per i tanti palati che mai prima di ora si erano avvicinati ad un connubio vincente.

Servita calda, viene portata in tavola sul classico foglio di carta ed adagiata, come in una culla, su graziosi e tipici piatti di paglia.

Non solo forno ma anche fritti, di diversi e in stile tutto partenopeo. A partire dalla montanarina classica, una vera e propria nuvola da non perdere, meglio ancora se condita con topping di mare, per continuare poi con crocchè, arancini e timballi di pasta, ogni giorno preparati a mano.

DIVINA VIETRI - La montanara classica
DIVINA VIETRI – La montanara classica

 

Le pizze di Elena Secrii e Pietro D’Amico a Divina Vietri

DIVINA VIETRI Tris di montanare al sapore di mare
DIVINA VIETRI Tris di montanare al sapore di mare
DIVINA VIETRI - Arancino e tiballo di pasta
DIVINA VIETRI – Arancino e tiballo di pasta

Vario il menu, con tantissimi gusti fra i più richiesti, primi fra tutti quelli che al loro interno prevedono ingredienti di mare senza mai abbandonare quelli che la storia ha lasciato.

Più amata e prima a nascere in selezione è “Divina Vietri” con la soppressata di polpo marinata ai limoni sfusati , patate schiacciate, pomodorini piccadilly, trito di prezzemolo, fior di latte e olio evo al limone. C’è poi “Divina Cetara” con alici di Cetara, stracciata di bufala, fior di latte e pomodori semi secchi, questa che nel 2019 al Tutto Food è stata degustata ed apprezzata dall’allora premier Giuseppe Conte.

DIVINA VIETRI - Divina Vietri con soppressata di polpo allo sfusato amalfitano, patate, pomodorini piccadilly e fior di latte
DIVINA VIETRI – Divina Vietri con soppressata di polpo allo sfusato amalfitano, patate, pomodorini piccadilly e fior di latte
DIVINA VIETRI - Divina Cetara con stracciata di bufala, alici, pomodorini e fior di latte
DIVINA VIETRI – Divina Cetara con stracciata di bufala, alici, pomodorini e fior di latte

Anche il baccalà ha il suo ruolo e trionfa nella “Re dei Mari” con baccalà marinato agli agrumi, patate al peperone crusco e la sua polvere, fior di latte e basilico.

DIVINA VIETRI - Re dei Mari con baccala' marinato patate al peperone crusco e la sua polvere, fior di latte
DIVINA VIETRI – Re dei Mari con baccala’ marinato patate al peperone crusco e la sua polvere, fior di latte

Sfruttando il pescato locale e i sapori di mare caratteristici della cucina di tradizione, son venute fuori le altre combinazioni a base di bianchetti, salmone, tonno e baccalà.

Non solo gusti che sanno di sale e cianciole non mancano le “pizze terra”, quelle che omaggiano il territorio e quelle che negli anni sono diventate  frutto di ricerca e sperimentazione, con alla base una sola caratteristica: la qualità.

Richiestissima la “Profumi di Sottobosco” con porcini saltati al momento con burro ed erbette aromatiche ed accompagnata da pancetta rustica di Bracigliano, fior di latte e pomodorini.

DIVINA VIETRI - Profumi di Sottobosco con porcini con burro ed erbette aromatiche, pancetta, pomodorini e fior di latte.
DIVINA VIETRI – Profumi di Sottobosco con porcini con burro ed erbette aromatiche, pancetta, pomodorini e fior di latte

Inusuale ma contagiosa “Terra Mare” con tartare di bovino, alici e colatura di Cetara, crema di melanzane e cipolle, fior di latte e fiocchi di pomodoro.

DIVINA VIETRI - Terra mare con tartare di bovino, alici e colatura, crema di melanzane e cipolle, fior di latte, fiocchi di pomodoro
DIVINA VIETRI – Terra mare con tartare di bovino, alici e colatura, crema di melanzane e cipolle, fior di latte, fiocchi di pomodoro

Irrinunciabili i dolci, dai sapori tutti costieri come Melizia Delizia, una frolla con crema frangipane alle mandorle e mele golden. La particolarità sta poi nel gelato alla vaniglia che fa da contrasto alla crema inglese servita calda.

DIVINA VIETRI - Melizia delizia
DIVINA VIETRI – Melizia delizia

Sin dal primo momento, indiscusso il successo. Tutt’oggi i due coniugi son diventati un punto di riferimento per il mondo della pizza, con una location curata, contraddistinta da sorrisi giovani, sempre felici e vogliosi di appagare e cullare la propria clientela.

Entrambi sono “la coppia della pizza” poiché ognuno sa fare tutto, nonostante sia principalmente Pietro quello più attento alla lievitazione. Coadiuvati da uno staff preparato ed esperto, la maggior parte dei condimenti sono adagiati senza l’utilizzo della cottura.

“Non è semplice, facciamo tutto noi. Siamo ambiziosi e nonostante fisicamente sia difficile, amiamo ciò che facciamo e così diamo libero sfogo alla nostra fantasia. Sono stati anni di soddisfazioni, sacrifici ma ogni giorno ci impegniamo per dare sempre di più.” – affermano Elena e Pietro.

 

Report 7 gennaio 2021

Elena Secrii

di Dora Sorrentino

Che la “pizza è femmena” lo abbiamo detto più volte ormai, uno slogan lanciato socialmente da Teresa Iorio, figlia d’arte, ma che ribadiamo tutte quelle volte che si parla di pizzaiole campane, partendo da Maria Cacialli, passando per Roberta Esposito, fino ad arrivare a Francesca Gerbasio. Questa volta raccontiamo la storia di una giovane pizzaiola, Elena Secrii, una trentenne che vive e lavora a Divina Vietri Marinara, a Vietri sul Mare divenuta la sua terra adottiva, poiché a dodici anni si è trasferita lì dalla Moldavia.
Dopo aver frequentato il liceo classico, Elena si iscrive alla Facoltà di Farmacia, conseguendo la laurea in cinque anni ed ottenendo il massimo dei voti con plauso accademico. Quindi i suoi progetti erano ben diversi da tutto ciò che sta realizzando oggi. Durante un tirocinio in farmacia, contemporaneamente aiuta il suo fidanzato, Pietro D’Amico, con cui è legata da quindici anni, ad aprire una pizzeria e cominciando a svolgere tutti i tipi di mansione. Nel frattempo si rende conto che l’esperienza gratuita in farmacia ed il lavoro nel locale non possono andare di pari passo, perché sono due cose difficili da gestire insieme, per cui sceglie definitivamente la strada della pizza. Due anni fa, a causa della mancanza di personale, è quasi costretta a mettersi sul banco insieme al fidanzato per fare le pizze, perché non c’era un sostituto ed è così che comincia ufficialmente la sua carriera di pizzaiola.

Divina Vietri Pizzeria Marinara - pizze
Divina Vietri Pizzeria Marinara – pizze

Elena considera la loro pizza contemporanea ed equilibrata, perché è il frutto di un lungo studio sugli impasti e sui condimenti. Il locale si chiama Divina Vietri Pizzeria Marinara e si trova in Via Passariello 31 a Vietri sul Mare. L’impasto, ha una lunga maturazione, è molto idratato ed il cornicione ben pronunciato, ma il bello viene con i condimenti, perché Elena e Pietro hanno deciso di realizzare delle pizze al sapore di mare.

Elena Secrii
Elena Secrii e Pietro

In genere si storce un po’ il naso quando si tratta di abbinare la pizza al pesce, ma loro ci sono riusciti prima di tutto perché cucinano tutto da soli, sono arrivati ad un giusto compromesso tra i due elementi, cercando di non strafare con i condimenti, in modo da rendere il prodotto ugualmente digeribile e delicato.

Divina Vietri Pizzeria Marinara - pizza
Divina Vietri Pizzeria Marinara – pizza

Questa scelta nasce dalla volontà di valorizzare il pescato vietrese, ma nel menu ovviamente troverete anche pizze classiche e con ingredienti di terra. Per il futuro ci saranno tanti nuovi progetti che coinvolgeranno Elena Secrii, oltre al matrimonio con Pietro, e, poiché la sua passione per la chimica non potrà mai finire, in programma ci sono nuovi studi sugli impasti e sugli abbinamenti.

Pizzeria Divina Vietri, tradizione napoletana in Costa d’Amalfi

 

Divina Vietri Pizzeria Marinara
Via Passariello 31 – Vietri sul Mare (Sa)
http://www.divinavietri.it/
089 296 1191

Report del 27 gennaio 2018

Pietro D'Amico e Elena Secrii
Pietro D’Amico e Elena Secrii

di Federica Gatto

Magicamente sospesa tra l’azzurro del cielo ed il mare cristallino, la Costiera Amalfitana non offre soltanto panorami mozzafiato ma anche eccellenze gastronomiche. Voglio condurvi con me a Vietri Sul Mare, la prima delle 13 perle preziose della Divina venendo da Salerno e famosa in tutto il mondo per la produzione artigianale delle ceramiche. Qui tra palazzi nobili del centro, ville antiche, musei da visitare e lo sfarzo delle ceramiche tipiche nasce una piccola pizzeria: la Divina Vietri. Sin dal primo passo nella piazzetta che ospita la pizzeria, posizionata in pieno centro, la piacevolissima musica in filodiffusione mostra l’obiettivo di chi ha ideato il format: mettere a proprio agio i clienti.  Entrando, una bella saletta da circa 26 posti a sedere, arredata con gusto e dallo stile marinato tipico della zona: maioliche antiche, ferro battuto e mattoncini.

Divina Vietri - La saletta
Divina Vietri – La saletta

Questo “piccolo salotto privé” nasce dall’intuizione di una giovane coppia vietrese, Pietro D’Amico, appassionato e cultore di lievitati, e la fidanzata Elena Secrii, farmacista da sempre attratta dal mondo della ristorazione. Una storia d’amore lunga dodici anni ed una pizzeria nata nel recente 4 Agosto 2015. Giovani, trent’anni lui e ventotto lei ma con obiettivi chiari e precisi: donare alla splendida cittadina di Vietri sul Mare una pizzeria marinara, un omaggio alle loro origini costiere ed un “tempio del gusto” dove poter assaporare un impasto diretto tipico napoletano con una lievitazione che va dalle 48 alle 72 ore, accompagnato dalle primizie che questa terra e questo mare offrono.

Divina Vietri - Esterno
Divina Vietri – Esterno

Pietro ed Elena nel loro piccolo regno propongono menù pizze molto variegato: i fritti napoletani, le pizze tradizionali, le pizze speciali e le pizze marinare, la loro vera specialità, conditite con prodotti ittici crudi, marinati o cotti.

Divina Vietri
Divina Vietri

Vi è possibilità dunque di partire con sfizi fritti, montanare, crocché e frittatine di pasta, passare poi alla pizza con carpaccio di polpo e patate, must del loro repertorio, ed approdare alla classiche margherita e marinara o a quelle di stagione o di fantasia dove i sapori restano sempre ben bilanciati.

Divina Vietri - I fritti
Divina Vietri – I fritti
Divina Vietri - La margherita
Divina Vietri – La margherita
Divina Vietri - La friariella
Divina Vietri – La friariella
Divina Vietri - Carpaccio di polpo e patate
Divina Vietri – Carpaccio di polpo e patate

Una carta dei vini e delle birre sicuramente da ampliare dove però non mancano produzioni costiere. Ed è così che anche nel cuore del piccolo borgo di Vietri brilla una bella e nuova realtà sinonimo che il fenomeno della pizza napoletana è ormai davvero rilevante nella ristorazione italiana e che si sta perciò divulgando con successo anche in Costiera Amalfitana. Divina Vietri vale davvero la visita, un posticino dove poter trascorrere una serata piacevole e di gusto.

Divina Vietri - Pasta di pizza fritta con crema bianca ed al cioccolato
Divina Vietri – Pasta di pizza fritta con crema bianca ed al cioccolato
Divina Vietri, vini
Divina Vietri, vini

Conto medio 20€

Pizzeria Divina Vietri
Via Giuseppe Mazzini 31 Vicolo Passariello, 84019, Vietri sul Mare (sa)
+39 089 2961191
http://www.divinavietri.it/