A Caiazzo la storia della pizza si scrive all’Antica Pizzeria Osteria Pepe

9/10/2019 5.3 MILA
Antica Pizzeria Osteria Pepe - Antonio e Massimiliano Pepe
Antica Pizzeria Osteria Pepe – Antonio e Massimiliano Pepe

di Antonella Amodio
Varcare la soglia dell’Antica Pizzeria Osteria Pepe è una certezza di soddisfazione, perché – come tutti i luoghi di culto gastronomico – offre itinerari di sapori che si snodano attraverso tradizioni radicate nel tempo. I fratelli Antonio e Massimiliano Pepe sono i proprietari del locale, che ha visto la prima pietra posata nel 1931 dal padre Stefano, facendo poi la storia dell’areale Caiatino – e non solo – contribuendovi nel segno della tradizione ma con un occhio teso verso l’innovazione, come è avvenuto appunto per la pizza.

Antica Pizzeria Osteria Pepe
Antica Pizzeria Osteria Pepe

L’Antica Pizzeria Osteria Pepe rimane una roccaforte del gusto.

Antica Pizzeria Osteria Pepe - ingresso
Antica Pizzeria Osteria Pepe – ingresso

Tutto ebbe inizio ancor prima dell’esplosione delle mode gastronomiche e del proliferare di pizzerie e ristoranti.  Negli anni, l’Antica Osteria Pizzeria Pepe non ha mai visto diminuire la fila degli appassionati, pronti ad accaparrarsi un tavolo nel locale. Un successo che solo sostando in osteria si riesce a comprendere.

Antica Pizzeria Osteria Pepe
Antica Pizzeria Osteria Pepe

Uno dei motivi di tale costante successo è legato ai quasi cento anni di trasmissione familiare dell’arte della pizza, il cui impasto è preparato artigianalmente a mano, servito poi a tavola perfettamente cotto, profumato, elastico e leggero. E non c’è ragione di far cambiare idea di lavorazione ai fratelli Pepe, introducendo l’aiuto di macchinari.

Antica Pizzeria Osteria Pepe - forno
Antica Pizzeria Osteria Pepe – forno
Antica Pizzeria Osteria Pepe - impasto
Antica Pizzeria Osteria Pepe – impasto

Stesso discorso peri piccoli dettagli che tutelano la tradizione di origine e serbano memoria del luogo facendo la differenza nel gusto, come l’aglio sbucciato e tagliato solo all’occorrente per non far disperdere il profumo, per esempio, per non parlare dell’attenzione agli ingredienti locali, come l’olio e le olive caiatine, il fiordilatte di Alvignano, l’origano del Matese e le verdure di Castel Morrone.

Antica Pizzeria Osteria Pepe - dettagli
Antica Pizzeria Osteria Pepe – dettagli
Antica Pizzeria Osteria Pepe - menu'
Antica Pizzeria Osteria Pepe – menu’

In carta, una lunga lista di pizze classiche, altre definite “di gusto”e alcune varianti di pizza fritta, come la Montanara con pomodorini del piennolo del Vesuvio e aglio fresco, oppure quella condita con mozzarella di bufala, origano del Matese e pomodoro a fette.

Antica Pizzeria Osteria Pepe -Montanara con pomodorini del piennolo del Vesuvio
Antica Pizzeria Osteria Pepe -Montanara con pomodorini del piennolo del Vesuvio
Antica Pizzeria Osteria Pepe - Montanara con mozzarella di bufala, origano del Matese e pomodoro a fette
Antica Pizzeria Osteria Pepe – Montanara con mozzarella di bufala, origano del Matese e pomodoro a fette

La Margherita rimane sempre un caposaldo dell’Antica Pizzeria Osteria Pepe e non mangiarla è come non esserci andati.

Antica Pizzeria Osteria Pepe - pizza Margherita - in questo caso misura mignon
Antica Pizzeria Osteria Pepe – pizza Margherita – in questo caso misura mignon

Così come diventa obbligatorio l’assaggio del Ripieno con scarola ( cruda ) di Mastro Stefano cotto lentamente a bocca di forno.

Antica Pizzeria Osteria Pepe - Ripieno con scarola di Mastro Stefano
Antica Pizzeria Osteria Pepe – Ripieno con scarola di Mastro Stefano

In questo periodo, la Fiori d’estate è la pizza stagionale ancora in carta per pochi giorni. Il topping prevede i fiori di zucca, il pomodorino giallo, la ricotta e la mozzarella di bufala.

Antica Pizzeria Osteria Pepe - Pizza fiori d’estate
Antica Pizzeria Osteria Pepe – Pizza fiori d’estate

Un luogo familiare e tradizionale, quello dell’Antica Pizzeria Osteria Pepe, un antidoto alla banalizzazione imperante, alla poca umiltà e alla scarsa professionalità che indossanoi vestiti del marketing e degli uffici stampa.

Dai fratelli Antonio e Massimiliano Pepe si va per la buona pizza e per gustare i piatti antichi che difficilmente si cucinano a casa, come il pancotto di verdure, il baccalà fritto, il soffritto, e tanto altro ancora, consumati nell’ambiente dall’arredo rustico che vede seduti ai tavoli letterati, artisti, politici, gente di spettacolo e – soprattutto -buongustai.

Costo pizza Fiori d’estate 8,50 euro
Costo Montranara 5,50 euro

Antica Pizzeria Osteria Pepe
Piazza Portavetere, 81013 Caiazzo
Tel 0823 868401

 

Pizzeria Pepe Caiazzo

 

Un commento

    raffaele acerra

    ricordando I vechi tempicuanto tutto era buono e pieno di speranza

    26 ottobre 2019 - 00:35Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.