Spaghetti all’Ischitana, la ricetta di un ristorante ischitano per non sbagliare

25/9/2021 4.3 MILA

La ricetta vera della pasta all'ischitana
Spaghetti all’Ischitana

Una ricetta veloce, fare da fare a casa, che dell’Isola ha gli odori del monte Epomeo ma che non per questo non può essere replicata. L’abbiamo chiesta a Luciana Cervera del ristorante Taverna Antonio a Ischia Porto

Spaghetti all'Ischiatana

Ricetta di Luciana Cervera, ristorante Taverna Antonio

  • 5.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 2 persone

  • 220 g di spaghetti
  • 250 g di pomodorini del monte Epomeo
  • 6 acciughe sott’olio
  • 12 olive nere
  • 1 manciata di capperi di “parracina” ischitana
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio evo
  • Origano
  • Prezzemolo
  • Basilico
  • Sale

Preparazione

Fate soffriggere l’aglio in una padella con l’olio evo. Aggiungere 4 acciughe, attendere che si sciolgano nell’olio caldo ed unire i capperi.

Aggiungete i pomodorini - schiacciandoli tra le mani un attimo prima di immergerli in padella - le olive, private del nocciolo, ed infine origano e prezzemolo.

Intanto cuocete la pasta in acqua bollente e salata, scolarla molto al dente ed unirla al sugo.

Aggiungete un mestolo di acqua di cottura.

Impiattate e decorare con le rimanenti alici e una foglia di basilico.

Vini abbinati: Piedirosso

4 commenti

    Denny

    Sicuramente buoni anche a casa…ma mangiarli a Forio davanti al tramonto e un bicchiere di biancolella fresco con la percoca non ha prezzo…

    25 settembre 2021 - 20:47Rispondi

      Bruno

      Denny, concordo …a SanFrancesco al tramonto hanno tutt’altro sapore!!

      25 settembre 2021 - 21:14Rispondi

    Marcello

    vabbe’ una puttanesca con l’origano…

    27 settembre 2021 - 09:51Rispondi

    Arturo

    No..no…proprio una puttanesca al 100% !! Perchè per voi la puttanesca è senza origano? :))

    29 settembre 2021 - 04:43Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.