Spaghetto il valentino alla pommarola delle Alpi 1985 di Aimo e Nadia

9/6/2019 459

Spaghetto il valentino alla pommarola delle Alpi 1985 - Negrini e Pisani
Spaghetto il valentino alla pommarola delle Alpi 1985 – Negrini e Pisani

Il luogo di Aimo e Nadia – Alessandro Negrini e Fabio Pisani

Partendo dal tema di Identità Golose 2019 “Fattore umano – Costruire Nuove Memorie” Alessandro Negrini e Fabio Pisani, chef patron di Aimo e Nadia, hanno lavorato alla reinterpretazione di due piatti iconici – spaghetti al pomodoro e gnocchi al ragù – su cui si fonda la memoria gustativa del nostro Paese.

Abbiamo sperimentato la produzione di una “nuova tipologia di pasta secca”: gli gnocchi di tarallo preparati con farina di grano tenero, olio extravergine di oliva e finocchietto.

Gli spaghetti al pomodoro vogliono essere un omaggio al piatto icona della cucina italiana in cui la pasta diventa ingrediente principe di cui esaltare la qualità, il sapore, la consistenza: la perfetta combinazione di sugo e pasta (di elevata qualità).

Aimo e Nadia Moroni un duo storico diventato, in oltre 50 anni, sinonimo di una proposta culinaria unica basata su una visione della cucina italiana contemporanea che è oggi un metodo e che prosegue con Alessandro Negrini e Fabio Pisani, chef e patron dell’attività insieme a Stefania Moroni. Un esempio del saper fare impresa italiano nell’ambito della ristorazione e dell’accoglienza. Il nome “Aimo e Nadia” è associato oggi non più soltanto all’insegna fondata 1962 ma, più in generale, alla capacità di declinare i propri principi e valori in offerte culinarie differenziate. Tre le insegne a Milano, diverse per proposta gastronomica e tipologia di servizio: Il Luogo di Aimo e Nadia, ristorante gourmet, due stelle Michelin – il bistRo, inaugurato ad aprile 2018, e VÒCE, ristorante e caffetteria nel centro storico, inaugurato alla fine del 2018 – oltre ad un’attività di catering e servizi dedicati, sempre nel solco dell’italianità e della qualità.

Spaghetto il valentino alla pommarola delle Alpi 1985

Ricetta di Alessandro Negrini e Fabio Pisani

  • 0.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 4 persone persone

  • Per la pasta
  • 350 gr spaghetti il Valentino Monograno Felicetti
  • 400 ml acqua 5 gr sale
  • Per il sugo
  • 40 gr burro d’alpeggio
  • 40 gr cipolla bianca
  • 70 gr concentrato di pomodoro fatto a mano “u strattu” siciliano 100 gr di Parmigiano Reggiano 24 mesi

Preparazione

Per prima cosa, buttare la pasta in acqua bollente salata (10 gr per lt) e cuocere per 12 minuti.
Mentre la pasta cuoce, tagliare finemente la cipolla e soffriggerla dolcemente in una casseruola con il burro per 5 minuti. Aggiungere il concentrato di pomodoro e l’acqua, lasciare cuocere per 5 minuti a fuoco moderato, aggiustare di sale e frullare con frullatore ad immersione.
Finitura del piatto e presentazione
Scolare bene la pasta, adagiare le porzioni di spaghetti nei piatti, versare il sugo a piacimento su ogni porzione di pasta.
Finire con formaggio grana e servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.