Sua Maestà a San Leucio del Sannio (BN), pizza e cucina di tradizione low cost

3/6/2021 4.4 MILA
Sua Maesta' - L'Ortolana indiavolata con la 'Nduja di Spilinga
Sua Maesta’ – L’Ortolana indiavolata con la ‘Nduja di Spilinga

A pochi km da Benevento si trova il borgo di San Leucio del Sannio, arroccato su una collina piena di vegetazione e con un’insolita fauna che sorprende ogni volta che si percorrono le strade tra i boschi di accesso al paese (stavolta ha attraversato la strada, mentre riscendiamo a valle, un animale con un lunghissimo naso che sembrava un formichiere in miniatura).

Qui si trova  questo localino a conduzione prettamente familiare di cui già abbiamo apprezzato la cucina e un assaggio di Pizza Margherita con San Marzano Dop.

La prima cosa che va ricordata è sicuramente l’origine di questa famiglia, con la mamma Sannita del posto ed il papà Calabrese della zona della Sila. Un connubio che ha caratterizzato il locale per la selezione delle materie prime utilizzate. Così la maggior parte delle verdure proviene dal proprio orto, i funghi Porcini freschi dalla Sila, i Pecorini e i Caprini da Camigliatello Silano, il Caciocavallo da Castelfranco in Miscano, la ‘Nduja da Spilinga, la Salsiccia Rossa da Castelpoto, i salumi dalla Calabria, le carni dal Taburno, le birre artigianali da Gioia Sannitica, i vini dall’Irpinia e dal Sannio.

Sua Maesta' - Il Giardino
Sua Maesta’ – Il Giardino
Sua Maesta' - La Carta dei Vini
Sua Maesta’ – La Carta dei Vini
Sua Maesta' - La Carta dei Vini e delle Birre
Sua Maesta’ – La Carta dei Vini e delle Birre

A proposito di vini c’è da segnalare sicuramente l’ottimo Aglianico “tagliato” con 20% di Barbera (4 euro/lt) fatto da Luigi Gigliotti che, oltre a gestire egregiamente la sala, ha saputo apprendere e perfezionare tutti i segreti tramandati dal nonno per coltivare in proprio l’uva e ottenere un vino corposo e con profumi avvolgenti ricavati anche grazie al passaggio in barrique per alcuni mesi.

Sua Maesta' - Il Vino
Sua Maesta’ – Il Vino

Ad accompagnare la degustazione del vino ci pensano il Pecorino stagionato 8 mesi e il Caprino di Camigliatello Silano, una bruschettina con ‘Nduja di Spilinga e le indimenticabili e ultra artigianali Melanzane sotto l’olio extra vergine delle olive dei propri uliveti. Quelle Melanzane dal sapore unico alle quali non abbiamo voluto rinunciare in quanto già la volta scorsa avevano riportato la mente indietro nel tempo, a quando la nonna le faceva con tanta cura e attenzioni.

Sua Maesta' - Pecorino stagionato 8 mesi e Caprino di Camigliatello Silano, Bruschette con Nduja di Spilinga
Sua Maesta’ – Pecorino stagionato 8 mesi e Caprino di Camigliatello Silano, Bruschette con Nduja di Spilinga
Sua Maesta' - Le Melanzane ultra artigianali sotto il prorpio olio di oliva Sannita
Sua Maesta’ – Le Melanzane ultra artigianali sotto il prorpio olio di oliva Sannita
Il Pane di produzione propria
Il Pane di produzione propria

Al reparto Pizzeria ci pensa Pierpaolo Gigliotti, un appassionato di lievitati che cura maniacalmente l’impasto per la propria pizza al punto che, a detta del fratello Luigi, non svela completamente la sua tecnica neppure ai familiari. Una tecnica che poggia le basi su una lunga lievitazione partendo da farine provenienti dalla vicina Grottaminarda che grazie all’aggiunta di una parte del suo lievito madre e ad un’idratazione più spinta riesce a dare, oltre al bel profumo, una leggerezza riscontrabile visivamente nelle alveolature che si aprono lungo tutta la circonferenza del soffice cornicione.

Sua Maesta' - La sezione del cornicione
Sua Maesta’ – La sezione del cornicione

A complemento dell’ottimo impasto non mancano gli ingredienti di grande qualità di cui dicevamo prima e per non farci mancare quel connubio tra Sannio e Sila ordiniamo una delle pizze che probabilmente è la più rappresentativa del locale: la Nostrana (8 euro), sulla quale si fondono i funghi Porcini freschi della Sila con la Salsiccia Rossa di Castelpoto dell’Azienda Agricola Tedino Giuseppe e il Caciocavallo di Castelfranco in Miscano.

Sua Maesta' - La Nostrana
Sua Maesta’ – La Nostrana

Concludiamo con una delle nostre pizze preferite: l’Ortolana (6 euro) che stavolta rendiamo “indiavolata” con l’aggiunta della ‘Nduja di Spilinga (+1 euro) giusto per continuare ad assaporare qualche prodotto Calabrese insieme agli eccellenti ortaggi paesani ben fritti e ricchi di sapore.

Sua Maesta' - L'Ortolana indiavolata con la 'Nduja di Spilinga
Sua Maesta’ – L’Ortolana indiavolata con la ‘Nduja di Spilinga

Dalla voglia di Pizza a quella di Carne, dalla voglia di prodotti tipici a quella di preparazioni tradizionali, Sua Maestà non delude mai e uno dei suoi punti di forza è sicuramente la gestione completamente familiare che si traduce in un’offerta di prodotto e di servizio costante nel tempo in modo da fidelizzare i propri clienti e conquistarne di nuovi senza mai transigere sulla qualità offerta ad un prezzo sempre più che adeguato.

Sua Maestà Pizzeria – Ristorante – Braceria
Via Rizzi
82010 San Leucio del Sannio
Tel. 346 862 3906
Sua Maestà sul web

 

I Cavatelli artigianali con Porcini e Salsiccia Pezzente
I Cavatelli artigianali con Porcini e Salsiccia Pezzente

Report del 16 gennaio 2020

Per andare a San Leucio del Sannio, se venite da Caserta, non date retta al navigatore di google che per farvi accorciare il percorso di 20 centimetri vi porta per delle strade isolatissime nei boschi. Semplicemente proseguite fino a quando in una piccola rotonda, 50 metri prima del Bar Epanè, non vedete l’insegna per il paese. Da lì in poi potete seguire le indicazioni del navigatore per questo locale. Una Pizzeria-Ristorante-Braceria che sorge dove i genitori dei titolari gestivano il Ristorante La Giara. Ora il testimone è passato ai ragazzi: uno si occupa della sala insieme alla cognata, l’altro si occupa del reparto Pizzeria. Ed in cucina la mamma non ha saputo abbandonare i fornelli!

Sua Maesta' - L'insegna
Sua Maesta’ – L’insegna
Sua Maesta' - AGTI
Sua Maesta’ – AGTI

Curiosi di assaggiare almeno una cosa di ogni “reparto” del locale iniziamo a fare l’antipasto con una bella Pizza Regina Margherita fatta con farine di grani Italiani provenienti dalla vicina Grottaminarda (Tipo 0 e una manciata di tipo 1 con un’idratazione vicina al 70%) e San Marzano Dop (4,00 euro).

Sua Maesta' - La Margherita
Sua Maesta’ – La Margherita

Dal Ristorante ci facciamo portare degli ottimi Cavatelli (8,00 euro) fatti in casa con Porcini forniti dallo zio che ha un’azienda agricola sotto la Sila (così come i salumi, visto che il papà è di origini calabresi) e con la Salsiccia Pezzente artigianale locale (ce la portano a vedere cruda in quanto avevamo chiesto la preparazione “bianca” senza pomodoro e ci hanno spiegato che il piatto si sarebbe presentato un po’ “rosso” per la presenza del peperone, come nella salsiccia rossa della vicina Castepoto.

I Cavatelli artigianali con Porcini e Salsiccia Pezzente
I Cavatelli artigianali con Porcini e Salsiccia Pezzente
Sua Maesta' - La Salsiccia Pezzente
Sua Maesta’ – La Salsiccia Pezzente

L’altra particolarità della Pezzente è la presenza nell’impasto della cotenna). Dal “reparto” Braceria ci facciamo portare un Filetto di vitello allevato sul Taburno (17,00 euro 340 gr. x 50,00 al kg), tenerissimo come deve essere e dallo strabiliante sapore esaltato dalla cottura al sangue.

Sua Maesta' - Il Filetto del Taburno
Sua Maesta’ – Il Filetto del Taburno
Sua Maesta' - il pane
Sua Maesta’ – il pane
Sua Maesta' - L'Olio di San Leucio del Sannio
Sua Maesta’ – L’Olio di San Leucio del Sannio

Nel frattempo servono il ricchissimo antipasto della casa ad un tavolo vicino e quando arriva il pignatiello con la Verza e Fagioli (4,00 euro) non resistiamo al profumo e la ordiniamo come contorno insieme a delle artigianalissime melanzane sott’olio extra vergine fatte personalmente dalla mamma (5,00 euro).

Sua Maesta' - Il Pignatiello con Verza e Fagioli
Sua Maesta’ – Il Pignatiello con Verza e Fagioli
Sua Maesta' - Le Melanzane artigianali sott'olio extra vergine
Sua Maesta’ – Le Melanzane artigianali sott’olio extra vergine

C’è una piccola carta di vini prevalentemente campani ma il l’Aglianico locale non delude assolutamente. Non mancano il liquore Strega di Benevento e l’amaro di Santa Croce del Sannio.

Sua Maesta' - Il Vino
Sua Maesta’ – Il Vino
Sua Maesta' - Liquore Strega di Benevento e Amaro Santa Croce del Sannio
Sua Maesta’ – Liquore Strega di Benevento e Amaro Santa Croce del Sannio

Oggi oltre ad aver scoperto un carinissimo posto dove poter mangiare un’ottima pizza napoletana e un’ottima cucina calabro-sannita, abbiamo avuto anche il piacere di aver provato la squisita Salsiccia Pezzente locale.

Sua Maestà Ristorante -Pizzeria-Braceria
Via Rizzi
82010 San Leucio del Sannio (BN)
Tel. 346 862 3906
Pagina Web di Sua Maestà