Trattoria Eughenes a Termini di Massa Lubrense

25/4/2017 8.2 MILA
Capri vicina
Capri vicina

di Marco Contursi
Mangiare bene, spendendo poco, in una delle località più belle del mondo e a due passi dalla più alta concentrazione italiana di stellati?……si può….si può…. Basta seguire il mio consiglio e venire da Enzo.

Dove? Trattoria Eughenes a Termini di Massa Lubrense.

Trattoria Eughenes, esterno
Trattoria Eughenes, esterno
Trattoria Eughenes, la sala
Trattoria Eughenes, la sala

Per capirci, giri una curva e Capri è così vicina che ti sembra di toccarla.

Qui, a un tiro di schioppo da Don Alfonso, Quattro passi e taverna del Capitano c’è questa veracissima trattoria a conduzione schiettamente familiare.

Sedie di plastica o di paglia, tovaglia a quadrettoni, servizio informale, prezzo amico. Una vera trattoria, una preziosa rarità.

Alla larga i gastrofighetti, della serie “voglio i calici di cristallo e l’acqua solo in vetro.”

Sedetevi dentro o nel fresco terrazzino ed Enzo, il simpaticissimo titolare vi chiederà cosa preferite mangiare. Ogni volta che entra in sala, pronta una battuta, un comico nato. Simpatico e gentile anche il figlio Gaetano, che aiuta il papà in sala.

Avvertenza: le porzioni sono generose sia di condimento che di quantità, ergo dividete per due.

L’antipasto misto è un tripudio di verdure locali, fiordilatte e caciottina sempre di artigiani del posto (qui si alleva..), e arancini e crocchè, questi ultimi stre-pi-to-si. Ne avrei mangiato una vagonata.

Trattoria Eughenes, antipasto
Trattoria Eughenes, antipasto
Trattoria Eughenes, fritti
Trattoria Eughenes, fritti

Tra i primi, il cavallo di battaglia, ossia gli spaghetti alla Nerano, tra i migliori della zona, una sontuosa pasta e patate con la provola o un altrettanto ricco spaghetto ai frutti di mare (vongole, cozze, cannolicchi, fasolari). Pasta cotta alla perfezione e tanto condimento.

Trattoria Eughenes, spaghetti alla Nerano
Trattoria Eughenes, spaghetti alla Nerano
Trattoria Eughenes, spaghetti frutti di mare
Trattoria Eughenes, spaghetti frutti di mare

Sui secondi, che ve lo dico a fare. Gamberetti di nassa, pescati in nottata, appena scottati con sale e pepe.

Trattoria Eughenes, gamberetti di Nassa
Trattoria Eughenes, gamberetti di Nassa

Come sono?…..in bocca, il mare!!!

Si chiude con caprese , sempre fatta in casa in varie declinazione (tradizionale, a nocciole, agli agrumi..), davvero buona, e liquori artigianali di un produttore locale.

Trattoria Eughenes, caprese
Trattoria Eughenes, caprese

Limoncello, finocchietto e cafuncello. Per me quest’ultimo, limoncello e caffè messi insieme a richiamare l’usanza di alcuni anziani di prendere il caffè con dentro la buccia di limone “per digerire”. Vino sfuso, che non consiglio, e alcune buone etichette campane.

Trattoria Eughenes, cafuncello
Trattoria Eughenes, cafuncello

Si paga circa 25 euro a persona, calcolate circa 10 euro a porzione e ripeto, alcune vanno necessariamente divise se volete provare più cose.

La simpatica travolgente di Enzo e lo spettacolo di trovarsi in uno dei luoghi più belli del mondo, sono compresi nel prezzo.

p.s. Enzo è filo borbonico e filo calcionapoli…… juventini, milanisti, interisti ecc mantenete l’anonimato…. ;-)

Trattoria Eughenes
via Roncato, Massa Lubrense (Na)
tel. 0818081989

2 commenti

    Mondelli Francesco

    (26 aprile 2017 - 11:48)

    Vini a parte:ma si beve e cosa?Sulla stagionalità delle verdure (del luogo) avrei qualche perplessità:alcune in ritardo (scarola e bieta,altre in anticipo zucchine e melenszane.E fave e carciofi(ricordo sempre quelli arrostiti di Pasquetta 2016) e piselli?Così giusto per precisione perché il resto sembra davvero buono e il prezzo (direbbero a Roma )aggratise per non parlare della vista che da sola vale il viaggio.Grazie sempre per le tue segnalazioni .PS.Anch’io borbonico ma salernitano pensi possa andare bene?FM.

    marco contursi

    (27 aprile 2017 - 08:16)

    Caro Francesco, purtroppo le verdure di stagione ormai è raro trovarle perchè anche in queste zone di campagna usano molto le serre, e un contadino mi spiegava che è sempre piu difficile stare dietro ai mutamenti climatici che ad esempio fanno fiorire le mimose a febbraio.Idem dicasi per la alvorazione delle carni suine, prima si partiva a novembre, oggi devi sperare tra gennaio e febbraio in un pò di freddo, almeno qui da noi, col risultato che le pancette per pasqua sono sempre piu fresche.Sui vini, non ho ben capito la domanda.E’ comunque un posto informale e economico e usa materie prime buone, il crocchè poi vale il viaggio.
    p.s. sul salernitano non posso garantire……lì pure i muri parlano napoletano ;-)

I commenti sono chiusi.