Vini Società Agricola Siddùra – Nuove annate

22/1/2022 545
Vini azienda Siddura
Vini azienda Siddura

di Enrico Malgi

Da alcuni anni a questa parte ho stabilito un ottimo rapporto con alcune aziende vitivinicole della Sardegna che mi danno la possibilità di assaggiare periodicamente vini davvero straordinari, connotati come sono da un alto livello qualitativo.

Quasi tutta la produzione regionale è incentrata sulla diponibilità di vitigni prettamente autoctoni che crescono soltanto su quest’isola, eccetto il Vermentino: Cannonau, Carignano, Bovale, Monica, Cagnulari, Muristellu, Tintillu, Nieddera, Vermentino, Nuragus, Nasco, Semidano, Granazza e Torbato, a cui si affiancano il Moscato e la Vernaccia e poche altre varietà alloctone nazionali ed internazionali.

Un’azienda ormai fidelizzata da tempo è quella di Siddùra di Luogosanto, che mi ha fatto degustare tre etichette di nuove annate, un bianco, un rosso ed un passito.

Controetichette vini Siddura
Controetichette vini Siddura

Maìa Vermentino di Gallura Superiore Docg 2020. Soltanto Vermentino maturato in acciaio e poi affinato in vetro. Tasso alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale in enoteca di 21,50 euro.

Nel bicchiere si staglia uno splendido colore giallo paglierino già abbastanza carico e lucente. Bouquet intensamente affastellato da generosi e compositi profumi fruttati e floreali di mela, pera, pesca bianca, susina gialla, cantalupo, mandarino, banana, gelsomino e mimosa. Suadenze di macchia mediterranea e lievi costumanze speziate vanno poi a completare l’ottimo registro olfattivo. Sorso espansivo, secco, fresco, ambizioso, sapido, succoso, morbido e cristallino. Sviluppo palatale plasticamente elegante ed aggraziato, agrumato e balsamico, armonico e ben calibrato. Buona la serbevolezza. Finale decisamente appagante. Da provare sui classici piatti di mare sardi.

Erema Cannonau di Sardegna Doc 2020. Cannonau in purezza maturato in acciaio e boccia. Tenore alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale di 11,50 euro.

Si tratta di un Cannonau giovane ed immediato, connotato da un colore rosso purpureo attraversato da imberbi schizzi violacei. Spettro aromatico dotato di un input piacevole e gioioso, che mette in mostra una grazia olfattiva di ottimo livello, ricca di fragranze fruttate piccole e medie, seguite subito dopo da voluttuose percezioni di fiori rossi e da sensitive captazioni di erbe aromatiche. Briciole speziate in sottofondo. In bocca penetra un sorso scorrevole, pulito, teso, comunicativo, deliziosamente fruttato, morbido, accomodante, seducente e ben bilanciato. Tannini sospirosi. Gusto elegante e reattivo. Discreta longevità. Chiusura ben calibrata. Da abbinare ad una zuppa gallurese e formaggi non troppo stagionati.

Nuali Moscato di Sardegna Passito Doc 2020. Moscato al 100% fatto appassire sulla pianta. Maturazione in acciaio. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di 21,50 euro la bottiglia di 375 ml.

Cromatismo segnato da un colore giallo oro luccicante. Estasiante la fierezza aromatica, che esibisce in primis profondi e deliziosi profumi di tanta buona frutta secca e matura: pesca, albicocca, prugna, fichi, uva passa, mandorla e datteri, insieme a pertinenze olfattive di miele di acacia, di vegetali e di spezie orientali. L’impatto del sorso sulla lingua è fresco, avvolgente, sospiroso, vellutato, leggero, elegante, raffinato e sontuosamente bilanciato. Percezione tattile delicata, fine, affusolata, ammaliante, sensuale, fascinosa e goduriosa. Affondo finale epicureo. Da sorseggiare su formaggi erborinati e dolci senza crema.

 

Sede a Luogosanto (SS) – Località Siddùra

Tel. 079 6573027 – Fax 079 6573199– Cell. 348 9358121

[email protected]www.siddura.com

Amministratore Delegato: Massimo Ruggero

Enologo: Dino Dini – Agronomo: Luca Vitaletti

Ettari vitati: 33 – Bottiglie prodotte: 200.000

Vitigni: Cannonau, Cagnulari, Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Vermentino e Moscato.