Br’hant, la birra lucana dei briganti

Letture: 331

Austin Center
Zona Industriale
85020 San Nicola di Pietragalla (Pz)
tel. e fax 0971/68099 – Felice Curci 338/7711869
www.birrificiolucano.it
info@birrificiolucano.it

Mentre parla della birra e della sua terra gli occhi del giovane Felice Curci, titolare nonché birraio del microbirrficio Br’hant, si illuminano. Dal suo sguardo traspare tutta la passione per la birra artigianale di qualità, passione nata alcuni anni fa a Milano dove si trovava per motivi di studio. Successivamente la semplice curiosità e voglia di sperimentare nuovi gusti durante le serate trascorse con gli amici si trasforma nel desiderio di provare a fare la birra da sé e così nel 2007 questo sogno diventa una bella realtà.
In Felice Curci l’amore per la birra artigianale si fonde armoniosamente con quello per le proprie radici, per le proprie origini, per la Basilicata. “Per me è fondamentale dare al prodotto l’impronta del territorio. Ritengo che questo prodotto sia da contestualizzare proprio nel territorio. Io voglio portare la mia terra con me quando sono fuori”, afferma. Questo forte, indissolubile legame con la sua Basilicata è dimostrato a partire dal nome dato al microbirrificio, ovvero Br’hant, che in dialetto locale significa “brigante”. Infatti le due birre prodotte, una bionda, la Ninco Nanco, e una ambrata, la Crocco, riportano proprio i soprannomi rispettivamente dei due briganti Giuseppe Nicola Summa, personaggio di spicco del brigantaggio lucano postunitario e di Carmine Donatelli, detto Crocco, originario di Rionero in Vulture, brigante e patriota delle Due Sicilie, che si oppose alla conquista del Sud Italia da parte dei piemontesi nel periodo tra il 1860 e il 1870.
La birra Ninco Nanco è una bionda abbastanza amara ad alta fermentazione con sentori di luppolo (alc. 4,5% Vol.). La birra Crocco è una doppio malto ad alta fermentazione di colore ambrato (alc. 6,5% Vol.), è prodotta con malti lucani in miscela con malti tedeschi caramellati .E’ caratterizzata da un buon corpo e note caramellate. La luppolatura è molto equilibrata con luppoli boemi come il Saaz in miscela con luppoli inglesi come l’East Kent Golding. Al momento è in preparazione anche una birra scura.

Questa scheda è di Novella Talamo