Serpara 2000 Aglianico del Vulture doc

Letture: 46

TERRE DEGLI SVEVI

Uva: aglianico
Fascia di prezzo: da 15 a 20 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Terre degli Svevi, la bella azienda acquistata dal Gruppo Italiano Vini a Venosa, produce due rossi: il base Re Manfredi e il Serpara da un vigneto di sei ettari, tre di 40 anni, tre piantati nel 2001 con una densità maggiore, cioé 5000 anziché 3000 ceppi per ettaro. Dopo una macerazione lunga quasi tre settimane, il vino passa in legno usato in modo poco invasivo, sicché una mettà va in barrique di Allier nuove, l’altra in quelle di secondo passaggio. Il risultato finale è un vino che, nell’annata 2000, appare molto equilibrato in tutte le sue componenti e ben evoluto, pronto cioé, per essere bevuto: il colore è rosso rubino carico, brillante, il naso fa la spola tra ciò che resta del frutto, ossia la classica frutta rossa, e i sentori balsamici e speziati sino a spaziare con decisione nei terziari. Si tratta di un approccio dolce, gradevole, bilanciato dalla beva essenzialmente fresca e minerale capace di farci pensare a degli abbinamenti di carni e di formaggi: un vino poco conosciuto, il suo sbocco è costituito soprattutto dal mercato estero in questo momento, ma che ben rappresenta il giusto raccordo tra le esigenze di rispettare il vitigno e la sua tipicità con quelle del gusto internazionale meno propenso ad aspettare o ad accettare un allontanamento eccessivo da certi canoni. Qui fa gioco la grande esperienza di Nunzio Capurso, presidente ed enologo, capitano di lungo corso nel Chianti, non a caso l’azienda è pensata per l’accoglienza a cui si dedicano persone specializzate. Un Aglianico di carattere, sicuramente molto elegante e sontuoso la cui caratteristica principale resta la bevibilità, sollecitata dal naso dolce e dalla freschezza in bocca: il punto giusto di compromesso a cui si può arrivare quando si lavora con questa bella materia prima.

Sede a Venosa, Località Pian di Camera. Tel. 0972.374175. www.gruppoitalianovini.com terredeglisvevi@giv.it Enologo: Nunzio Capurso. Ettari: 90 di proprietà. Bottiglie prodotte: 200.000. Vitigni: aglianico, muller turgau, gewurtraminer.