Archivio Gennaio 2011

Identità Golose 2011. Niko Romito e i sassolini nella scarpa

Album > Personaggi 0

dall’inviata a Milano Cristina Mosca Tre concetti, ma ben scanditi e posti a premessa della proiezione dei tre video descrittivi delle sue  novità culinarie. Niko Romito, l’unico rappresentante della cucina abruzzese a venire incluso, negli ultimi due anni a questa parte, nel programma di Identità Golose, aveva già tutto chiaro in mente anche…  Leggi tutto »

Identità Golose 2011. La pasta secondo Davide Scabin

Album > Personaggi 2

dall’inviata a Milano Cristina Mosca  «Dimenticatevi la pasta come primo piatto, come supporto al condimento. Cominciate a pensarla come un materiale che potete usare. Io la credevo banale, ritenevo non mi desse il tempo di pensare. Nel 2008 ho ascoltato un produttore esaltare il sapore del grano e ne…  Leggi tutto »

Identità Golose: a lezioni di pizza napoletana con Gino Sorbillo, pizza di Vico Equense con Luigi Dell’Amura e innovativa con Simone Padoan

Eventi da raccontare 2

Dall’ inviata a Milano Giulia Cannada Bartoli Per la prima volta, la pizza, lo storico cibo di strada, sbarca ad Identità Golose il congresso della Cucina d’Autore e lo fa alla grande. L’esordio è affidato a Gino Sorbillo, storico pizzaiolo napoletano di Via dei Tribunali, con lui altre due declinazioni, una storica di Luigi…  Leggi tutto »

Inaki Aizpitarte, il pensiero e le ricette del bistrot Chateaubriand di Parigi a Identità Golose: quando lo chef è un dio

Eventi da raccontare > Album > Personaggi 0

L’ultimo show della prima giornata è dedicato al francese che fa incazzare  tutti gli altri chef  e mostri sacri della critica francese e non. Si perché Inaki, di origine basca,  si è piazzato all’ undicesimo posto tra i primo 50 chef al mondo,  tutti hanno gridato allo  scandalo. Lui dice di non capire…  Leggi tutto »

Emmanuele Forcone, abruzzese vicecampione del mondo di pasticceria

Eventi da raccontare > Album > Personaggi 1

di Cristina Mosca Si ispira alla pasticceria francese e va matto per il duemila foglie di Pierre Hermé l’abruzzese che si è classificato secondo alla XII Coppa del Mondo di Pasticceria lo scorso 23 gennaio a Lione, in Francia. Dopo un anno di allenamento, il trentenne originario di San Valentino in Abruzzo…  Leggi tutto »

Greco di Tufo D’Aione: verticale 2008-2007-2006

Verticali e orizzontali 10

La cantina D’Aione è una delle numerose realtà di Tufo che hanno iniziato ad imbottigliare per reagire al calo del prezzo delle uve. I risultati di questo processo stanno dando, almeno nell’immediato, interessanti opportunità agli appassionati grazie alle diverse interpretazioni di un territorio che finisce sempre però per imporsi nel bicchiere. Si tratta…  Leggi tutto »

La prima giornata di Identità Golose 2011: i volti, i protagonisti, i piatti

Eventi da raccontare 0

Una giornata davvero densa di eventi qui a Milano, tanta folla, appassionati, specialisti, tutto rispecchia il cambio di direzione partito l’anno scorso: la semplicità, l’importanza dei gesti e la ritualità in cucina. dall’inviata a Milano Giulia Cannada Bartoli…  Leggi tutto »

Identità Golose 2011. La ricetta cult del mitico cacio e pepe di Antonello Colonna, storia del piatto dalle origini alla Cina

Eventi da raccontare > Le ricette > i primi 6

Ore 12, 30 la Sala blu  è gremita, l’attesa è  nell’aria,  sul palco solo gli aiutanti del “Re del Cacio e Pepe” come lo chiamano a Roma. Musica e video in sottofondo, Eleonora Cozzella, instancabile e briosa crea la suspence, attendiamo Antonello Colonna dal back stage, lui, effetto sorpresa, arriva dalla porta d’ingresso…  Leggi tutto »

Identità Golose 2011: Cracco dalla sala Blu con “Pasta e Mastica”, viaggio tra Italia, Grecia e Turchia senza Ilaria Bellantoni

Eventi da raccontare 6

Via dalla folla, sala Blu, Carlo Cracco presenta “ Pasta e Mastica”, una particolare quanto innovativa, maniera di preparar la pasta utilizzando la “mastica” una particola resina grassa dell’isola di Kios in Grecia, ai confini con la Turchia, con le conseguenti contaminazioni. Per la cottura si utilizzano aromi di alloro e mela….  Leggi tutto »

Identità Golose a Milano, la neve non ferma la grande affluenza. Paolo Marchi inaugura la settima edizione: in scena Massimiliano Alajmo

Eventi da raccontare 3

30 gennaio, Milano Convention Centre ore 11, 30, fa freddo, aria di neve, l’Auditorum si sta affollando, Paolo Marchi l’ideatore del Congresso Italiano della Cucina d’Autore nonché curatore della guida Identità Golose, è pronto a dare il via al settimo congresso The International Chef Congress Identità Golose. Aspettiamo causa neve e…  Leggi tutto »

Kapnios 2003 Aglianico Beneventano igt |Voto 82/100

I vini da non perdere > in Campania > Benevento > I vini da non perdere > I vini da non perdere > in Campania 10

MASSERIA FRATTASI Uva: aglianico amaro appassito Fascia di prezzo: oltre 50 euro in enoteca Fermentazione e maturazione: acciaio e legno VISTA 5/5 – NASO 24/30 – PALATO 25/30 – NON OMOLOGAZIONE 29/35 Dunque, facciamo un po’ il punto della situazione. Se mi ricordo bene…  Leggi tutto »

Il vino italiano riparte? 2010 anno record per l’export

Curiosità 1

FATTURATO A 3,7 MLD EURO (+9%); RADDOPPIATO EXPORT IN CINA Record storico per l’export del vino italiano. Nel 2010 si è infatti registrato il picco massimo delle esportazioni, con le aziende italiane che hanno realizzato un fatturato stimato in 3,7 miliardi di euro, in aumento del 9%, la voce più importante…  Leggi tutto »

Vigna Cinque Querce 2004 Taurasi docg di Salvatore Molettieri |Voto 90/100

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 3

Uva: aglianico Fascia di prezzo:oltre 20 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Vista: 5/5. Naso 26/30. Palato 27/30. Non omologazione: 32/35 Il gioco essenziale è fare l’artigiano, ossia non avere il protocollo fisso. Ufficialmente il 50 per cento della matera fermenta in acciaio, l’altro in legno. Poi ci si alterna…  Leggi tutto »

Napoli è servita. La storia di Mimì alla Ferrovia raccontata da Giuseppe Crimaldi

Le stanze del gusto > I libri da mangiare 4

di Monica Piscitelli E’ un piacevole intreccio di storie, Napoli è servita: quella del famoso ristorante di via Alfonso d’Aragona Mimì alla Ferrovia; quella di Napoli e, infine, quella dell’autore, giornalista professionista in servizio dal 1996 a Il Mattino di Napoli dove segue la cronaca nera e giudiziaria. Su un altro…  Leggi tutto »

Cambio al vertice per il Consorzio di tutela dei vini Doc di Caserta: Salvatore Avallone è il nuovo presidente

News dalle aziende e dagli enti 1

Salvatore Avallone è stato eletto nuovo Presidente del Consorzio di tutela dei vini D.O.C. Falerno del Massico, Asprinio e Galluccio. Già vice presidente dal 2004 al 2007, succede a Nicola Caputo. “Con la collaborazione del  nuovo consiglio desidero potenziare la presenza del Consorzio sul territorio di Caserta. Il mio obiettivo primario è…  Leggi tutto »

Napoli, Osteria Da Tonino dal 1880. La storia della città con Tonino Canfora, l’oste pioniere dello show cooking low cost

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide > A Napoli 20

Via S. Teresa a Chiaia 47 Tel. 081. 421533 osteriadatonino@libero.it Aperto: da lunedì alla domenica a pranzo h. 12,00 – 15,00 Venerdì e Sabato anche di sera ( consigliata la prenotazione) Chiusi: dal lunedì al giovedì sera Carte di credito e bancomat: si Ferie: 2 settimane centrali in agosto Via Santa Teresa…  Leggi tutto »

Lapillusia 2009 Coda di Volpe Taburno Doc | Voto 79/100

I vini da non perdere > in Campania > Benevento 0

CANTINA FRANCESCA Uva: coda di volpe Fascia di prezzo: da 1 a 5 euro Fermentazione e maturazione: acciaio VISTA: 5/5     NASO: 23/30    PALATO: 21/30     NON OMOLOGAZIONE: 30/35 Apollosa è un piccolo centro arroccato su una verde collina che sovrasta la via Appia, appena fuori Benevento. Da…  Leggi tutto »

Garantito Igp. Elena Fucci, Marianna Vitale e Giovanna Voria: storie di donne al Sud

GARANTITO IGP 33

di Luciano Pignataro Se c’è una cosa in cui è difficile distinguere tra Nord e Sud è proprio l’enogastronomia. Lo vediamo anche dal fatto che non c’è bisogno di leggi sulle pari opportunità per far emergere le donne. Queste sono tre storie da raccontare, bere e mangiare….  Leggi tutto »

Fiano di Avellino Cantina del Barone: Verticale 2010-1999 con il gruppo ” A Casa de_Gustavo”

Verticali e orizzontali 12

di Lello Tornatore E’ forte il desiderio di ritrovarci , nel solito gruppo di appassionati di vino ” A Casa de_Gustavo”(andatelo a visitare su Facebook) composto da wine-lovers, corsisti Ais, sommelier e persino un degustatore ufficiale Ais, nonchè ginecologo in pensione. Non riusciamo ad incrociarci a Taurasi per l’Anteprima Taurasi, ed allora…  Leggi tutto »

Sarno, ristorante Il Cavaliere

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide 13

di Marina Alaimo Il ristorante il Cavaliere è situato proprio all’uscita del casello autostradale di Sarno, abbraccia per tanto un’ampia fascia di clientela, che va da quella di passaggio a quella costituita dagli estimatori della cucina dello chef Antonio Irollo. All’ingresso sarete accolti da due…  Leggi tutto »

Franco Marconi è il nuovo fiduciario della Condotta Slow Food di Caserta

News dalle aziende e dagli enti 7

La Condotta Slow Food di Caserta ha eletto ieri, 26 gennaio 2011, Francesco Marconi quale nuovo fiduciario Slow Food della città capoluogo. Alla presenza del presidente Slow Food regionale Nino Pascale e del fiduciario uscente Sabatino Santacroce, il Comitato di Condotta, appena eletto dall’assemblea, ha approvato all’unanimità la proposta avanzata proprio da Santacroce…  Leggi tutto »

Magie spumante brut rosè di Caves cooperatives de Donnas

I vini da non perdere > Bollicine 1

La cooperativa vinicola di Donnas è un esempio di lavoro di grande valenza in quanto è riuscita a salvare la vitivinicoltura eroica di questo territorio. La forte pendenza del terreno, che va dal 30 al 120%, rende molto faticoso il lavoro nei vigneti, reso ulteriormente arduo  dalle strette e disagiate  terrazze sulle quali…  Leggi tutto »

Capua, Ex Libris di Palazzo Lanza

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide 1

  di Marina Alaimo Entrare nell’antica città di Capua mi riporta alla mente inevitabilmente la battaglia qui tenuta dal grande Annibale contro i Romani nel 212 a.c. riuscendo con successo a romperne l’assedio. Questa scena è descritta da Gianni Granzotto sulla biografia di Annibale, sicuramente per me uno dei libri della memoria,…  Leggi tutto »

Ravioli di friarielli con cannellini e conciato romano

Le ricette > i primi 0

Ecco il primo piatto della cena seguita alla presentazione della Guida alle Piccole Cantine della Campania   Ingredienti per 6 persone:   pasta 500 gr farina bianca – 1 pizzico di sale – 5 uova ripieno 2 kg di broccoli (solo cime) – olio…  Leggi tutto »

Cuore caldo di cioccolato con amarene

Le ricette > dolci 0

Ingredienti x 4 persone: 120 gr di cioccolato 120 gr di burro 3 uova 35 gr di zucchero 35 gr di farina Zucchero a velo Lavorare lo zucchero con le uova fino a creare un composto liscio…  Leggi tutto »

La Papaccella napoletana Presidio Slow Food e la ricetta de La Taverna dell’Arte di Napoli

I vini da non perdere 1

di Monica Piscitelli Come abbiamo annunciato, inizia da oggi il nostro viaggio attraverso i prodotti dei Presidi Slow Food che rappresentano oggi baluardi a difesa di altrettante comunità e territori. A farmi da bussola la rete di Slow Food, con i suoi referenti, le sue condotte e i suoi fiduciari. Settimana dopo settimana, su…  Leggi tutto »

Aglianico Rosè extra dry Montesolae s.a. |Voto 79/100

I vini da non perdere > Bollicine 4

COLLI IRPINI Uve: aglianico (55% sannio-beneventano, 45% comprensorio taurasino) Fermentazione e maturazione: in acciao con metodo charmat lungo e bottiglia Prezzo: dai 5 ai 10 euro Vista: 5/5 Naso: 23/30 Palato: 23/30 Non omologazione: 28/35 Quanto è difficile raccontare di un vino spumante del genere, andare a scovare una…  Leggi tutto »

Aglianico del Vulture 1993 doc Paternoster | Voto 93/100

I vini da non perdere > I vini del Mattino > I vini da non perdere > in Basilicata 2

Vista: 5/5. Naso 26/30. Palato 27/30. Non omologazione 34/35 Quando avete una bottiglia di Aglianico, non abbiate fretta. Mai. Se ben conservata, penso proprio che non ci sia un limite oltre il quale viene meno. Prendete l’Aglianico del Vulture base di Paternoster, storico produttore di Barile. Parlo di una bottiglia del 1993…  Leggi tutto »

Clamoroso: Carlo Macchi nuovo responsabile della comunicazione enologica di Arcore. Ecco il primo Berluscawine

La cazzata del giorno 13

L’incredibile è avvenuto. Carlo Macchi è il nuovo responsabile della comunicazione enologica di Arcore. Per il prossimo appuntamento di Garantito Igp voleva lanciare questo vino. Ma la richiesta ha determinato una nuova contraddizione, il dibattito è aperto. Ecco l’hard mail inviata ai Promotori della Libertà stamane   Cari amici, è con…  Leggi tutto »

Presentazione della Guida Slow Wine a Tito in slide show: un altro successo pazzesco

Eventi da raccontare 4

Grande attenzione di produttori e appassionati alla presentazione della guida Slow Wine di Tito, vicino Potenza. L’evento, organizzato dalla nascente condotta Slow Food che si sta organizzando dietro l’impulso di Caterina Salvia, si è tenuta nella Vinoteca. Con l’occasione sono stati presentii presidi Slow Food della Basilicata e un paio di caseifici produttori…  Leggi tutto »