Archivio Dicembre 2013

Antologia 2013: le cinque cose che mi hanno stupito le hanno fatte Bottura, Oliva, Portinari, Perillo e Uliassi

Curiosità 5

Non so se siano state le cose più buone del 2013, sicuramente sono quelle che mi sono venute continuamente in mente in questi mesi e voglio consegnarvele al termine di un anno fantastico andato oltre ogni più rosea previsione.La frittura di Concettina ai Tre Santi nella Sanità L’arte della frittura…  Leggi tutto »

I dieci rossi “supercampani” selezionati nella Guida Mangia&Bevi del Mattino

Verticali e orizzontali 1

Un grande rosso campano per chiudere l’anno? Sono quelli della Guida Mangia&Bevi del Mattino. I cosiddetti super campani. I Taurasi e i Piedirosso sono in una classifica a parte. ____________________________________________________ 1-Sabbie di Sopra il Bosco 2011 Terre del Volturno igt, Nanni Copé Questo miracolo di equilibrio tra frutto e legno, blend…  Leggi tutto »

Greco Adam 2007 Cantina Giardino

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 0

Ecco, alla base di un grande vino, come questo Greco di Cantina Giardino, non c’è mai alcuna semplicità o artificio stupido. Tutto è sempre e solo giocato sull’esperienza, sempre e solo sulla storia (come quella che questa cantina irpina ha alle spalle), sempre e solo sul lavoro che c’è dietro ogni singola etichetta…  Leggi tutto »

Foie gras etico, quando le oche non vengono ingozzate

Curiosità 1

Il foie gras è da sempre un alimento molto contestao per il modo brutale con cui viene ottenuto. Ma in Spagna c’è un produttore che dice di essere riuscito a superare il dilemma, realizzando un patè di fegato d’oca di alta qualità senza bisogno di ingozzare i volatili. Il segreto di questo foie…  Leggi tutto »

I dieci migliori bianchi campani da invecchiamento: la Top Ten del Mattino

Verticali e orizzontali 4

Ed ecco forse la classifica della Guida Mangia&Bevi del Mattino (AAA. Cercasi in edicola ormai esaurita:-) che più mi è piaciuta. Si tratta dei bianchi di annate precedenti ancora reperibili in enoteca o ristorante se non dai produttori, la dimostrazione della vera grande vocazione campana presente in tutte e cinque le nostre province:…  Leggi tutto »

Buone feste da Sapri!

Eventi da raccontare 2

di Enrico Malgi Com’è diventata ormai una piacevole, consueta ed irrinunciabile tradizione consolidata nel tempo, nonché uno scaramantico rito propiziatorio, anche questa volta Luciano Pignataro ha voluto festeggiare con un brindisi augurale il Natale e l’arrivo del nuovo anno insieme con un gruppo di intimi e vecchi amici di Sapri e dintorni,…  Leggi tutto »

Guida ai migliori panettoni artigianali della Campania

I miei prodotti preferiti 4

di Dora Sorrentino Sdoganare il panettone? Ci siamo riusciti. A dimostrarlo è il fatto che i migliori artigiani della pasticceria campana si son dati da fare negli ultimi anni per realizzare prodotti unici nel loro genere. Merito di questo grande successo, tra i tanti ingredienti e le tecniche di lievitazione, è la scelta…  Leggi tutto »

I dieci migliori bianchi campani secondo la top ten del Mattino

Verticali e orizzontali 6

Presentati Fiano di Avellino, Greco di Tufo, Coda di Volpe e Falanghina, è la volta dei bianchi campani  fuori da queste demoninazioni che rientano nelle scelte della Guida del Mattino. _______________________________________ 1-Tresinus 2012 Fiano Paestum igt, San Giovanni Incredibile espressione del Fiano a picco sul mare dove il giovane enologo…  Leggi tutto »

Naima 2004 Paestum igt Peter Willburger

I vini da non perdere 2

C’è qualcosa che si sta perdendo nell’aria da qualche anno a questa parte, nelle relazioni tra uomini quasi senza più grammatica per colpa della crisi che ha picchiato nel momento etico peggiore dall’Unità ad oggi. Il vino, quello buono, profumato al naso e leggero al palato, ha la enorme capacità di riavvolgere il…  Leggi tutto »

Pappardelle con vongole, tenerumi e scorze di limone candite

Le ricette > i primi 0

di Bianca Celano Pappardelle con vongole? So bene cosa state pensando, questo formato di pasta richiama ragù o sughi di selvaggina (vedi lepre) di terra (vedi funghi) o di qualunque cosa sia diverso dal mare. Ma io adoro le pappardelle, questo nastro largo e corposo, ed ero stufa dei soliti spaghetti alle…  Leggi tutto »

Pasta con frutti di mare, gamberi e agrumi in ragù di pesce

Le ricette > i primi 0

Ecco una ricetta da spendere sulla tavola delle feste. Tradizione appena rinfrescata della Cantina di Triunfo Friggere aglio, olio e peperoncino Aggiungere il pesce Passatelo e aggiungete i pomodorini, sale e pepe A parte griggere aglio, olio e peperoncino, aggiungete i frutti di mare. Quando si sono aperti, aggiungete il…  Leggi tutto »

Ricetta Cult

Le ricette > i primi 2

L’Italia è il paese delle zuppe di pesce. Lo abbiamo visto al Festival del Brodetto di Fano. Ecco quella classica in stile napoletano presentata dalla Trattoria  la Torre a Massa Lubrense.     Da bere: in estate rosati da Negroamaro,…  Leggi tutto »

I dieci migliori rossi della costa campana nella top ten della Guida Mangia&Bevi del Mattino

Verticali e orizzontali 0

Circa 300 chilometri di costa, areali e tradizioni lontane fra loro, non è stato facile catalogare i rossi campani che non fossero Taurasi e Piedirosso. Dal Vesuvio al Falerno, dalla Costa d’Amalfi al Cilento non mancano infatti le eccellenze. Si tratta di vini del caldo, ma non per questo meno interessanti e comunque…  Leggi tutto »

Linguine al sugo di pescatrice

Le ricette > i primi > Le ricette 0

Una ricetta molto semplice ma che riesce ad esaltare al massimo il gusto del mare. La pescatrice – pesce calloso e carnoso – si adatta benissimo ai primi piatti con aggiunta di pomodoro. Ovviamente meglio se fresco e, ancor di più, se si ha la fortuna di avere a disposizione qualche pomodorino del…  Leggi tutto »

Vigna di Chignole 2008 Ischia bianco superiore doc

I vini da non perdere > in Campania > Napoli 2

PIETRATORCIA Uva: biancolella (45%), forastera (45) e fiano (10%) Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno La 2008 si conferma annata magica per i bianchi della Campania. Pensando ad un aperitivo che apriva la batteria della bevuta fin de siecle del 26 acasa con…  Leggi tutto »

C’è troppo Lacryma Christi a basso prezzo in giro: le considerazioni di un produttore

Polemiche e punti di vista 2

Riceviano e volentieri pubblichiamo di Vincenzo Oliviero* HO INIZIATO QUESTA fantastica  AVVENTURA nel mondo del vino dopo una vacanza di fine anno 2003 sulle colline chiantigiane tra meravigliosi paesaggi e lunghi filari di vigneti e visita a stupende cantine. Sono stato folgorato da questi posti , poi mia moglie ha…  Leggi tutto »

Asylia 2005 Melissa doc |Voto 90/100

I vini da non perdere > in Calabria 0

Uva: greco Fascia di prezzo: nd Fermentazione e maturazione: acciaio Voto 5/5. Naso 26/30. Palato 28/30. Non Omologazione 31/35. Quando ti capitano queste cose capisci come il potenziale vitivinicolo del Sud si esprima ancora molto a di sotto delle proprie potenzialità. Sapete che ho l’abitudine di conservare anche bottiglie base e,…  Leggi tutto »

Taurasi 2004 Docg Di Prisco |Voto 89/100

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 3

Uva: aglianico Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Vista: 5/5. Naso: 26/30. palato: 27/30. Non Omologazione: 31/35. Ancora un anno, anzi, quasi due, e torna alla ribalta questo rosso di un’annata a cui sono particolarmente affezionato. Le conferme ci sono tutte: pulizia olfattiva,…  Leggi tutto »

Costacielo Bianco Campania Igt 2012 | Voto 88/100

I vini da non perdere > in Campania > Salerno 13

Lunarossa Vini e Passione Uva: fiano e falanghina Fascia di prezzo: 9,00 euro in enoteca Fermentazione e maturazione: acciaio Vista 5/5 – Naso 26/30 – Palato 26/30 – Non omologazione 31/35 A differenza delle altre province campane, nel comprensorio salernitano non si sa perché ma la falanghina è impiegata col…  Leggi tutto »

Kydonia 2005 Sannio doc | Voto 84/100

I vini da non perdere > in Campania > Benevento 0

CA’STELLE Uva: falanghina Fascia di prezzo: nd Fermentazione e maturazione: legno Vista 5/5. Naso 25/30. Palato 26/30. Non omologazione 29/30 Bisogna chiedersi a cosa serva aprire bottiglie invecchiate nate senza qeusto scopo. Il motivo è semplice: a fare esperienza per chi produce e per chi beve. La viticoltura italiana alla…  Leggi tutto »

Minestra maritata napoletana

Le ricette > Le minestre 4

di Marina Alaimo Da buoni mangiafoglie i napoletani si sono inventati questa minestra nella quale le verdure si maritano felicemente con la carne ed il suo brodo, di origini molto antiche e popolari, poi mano a mano nel tempo evoluta ed adattata a palati più esigenti e delicati. Mai un matrimonio…  Leggi tutto »

I miei dieci spumanti per le feste natalizie e, come dice Alice Canzian, life is a bubble

I vini da non perdere > Bollicine 2

di Marina Alaimo Indovinatissimo lo slogan di Cinzia Canzian e Pier Francesca Bonicelli delle Vigne di Alice nella Marca Trevigiana:  “Life is a bubble”, per sottolineare la necessità di affrontare la vita con una certa leggerezza, ma anche per esorcizzare la fragilità dell’essere. Le due produttrici affrontano il proprio lavoro con…  Leggi tutto »

Il fico bianco del Cilento dell’azienda Ruocco: gioiello naturale

Le stanze del gusto > Le conserve 1

di Barbara Guerra Potrebbe essere tranquillamente il simbolo gastronomico del Cilento, ad insediargli l’onore solo l’ulivo. Di entrambe le piante sono ammantate le colline da Agropoli fino al confine con la Basilicata. Il panorama ne è completamente pieno e se le piante di fico non vi si svelano subito allo sguardo sarà…  Leggi tutto »

Greco Puglia Igp 2012 Colle Petrito| Voto 86/100

I vini da non perdere > in Puglia 0

Cantine Colle Petrito Uva: greco Fascia di prezzo: 8,50 euro in enoteca Fermentazione e maturazione: acciaio Vista 5/5 – Naso 25/30 – Palato 25/30 – Non omologazione 31/35 La Puglia ha grande capacità di  testare con successo sull’intero territorio specie varietali non necessariamente appartenenti al suo background storico e questo…  Leggi tutto »

L’Autentica 2006 Basilicata igt il capolavoro dolce di Gerardo Giuratrabocchetti

I vini da non perdere > in Basilicata 0

CANTINE DEL NOTAIO Uva: moscato, malvasia Fascia di prezzo: nd Fermentazione e maturazione: legno L’Autentica di Gerardo Giuratrabocchetti si conferma un grande vino dolce a distanza di tre anni dall’ultimo assaggio e di cinque dal primo. Un piccolo grande capolavoro di equilibrio in cui la dolcezza e la sapidità giocano di…  Leggi tutto »

La storia degli struffoli ed i possibili abbinamenti con il vino

I miei prodotti preferiti 2

di Annito Abate Se ancora non sono pronti … beh, siete proprio in ritardo sulla tabella di marcia! Στρόγγυλος, gli “Stroggulos” (che in Greco significa “di forma tondeggiante”) sembra essere l’etimologia più probabile del famosissimo “dolcetto fritto” che, col tempo, ha preso il nome di “Struffoli”. Come…  Leggi tutto »

Rocca del Principe, Elmi, Perillo ed Optimun Sancti Petri: Vini e Formaggi tra Irpinia e Alto Casertano

Eventi da raccontare 0

di Annito Abate «Lungo la strada un piacevole sole invernale “allaga” le carreggiate dei nastri d’asfalto che mi portano, ormai per la terza volta, verso l’alto casertano» … beh questo è l’incipit scritto in occasione della Lezione del Master sulle Tecniche di Cantina svolto presso l’Azienda Vitivinicola Alois a Pontelatone. Complice…  Leggi tutto »

Greco di Tufo 2008 docg Struzziero

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 1

Uva: greco di Tufo Fascia di prezzo: nd Fermentazione e maturazione: acciaio Non è snobismo, ma puro piacere. Quando scavando in cantina ho beccato questa bottiglia ho pensato: chissà se è ancora viva! Viva? Porco Demonio, era fresca come la fontana a Calore, quella della curva che porta a Taurasi. Ho…  Leggi tutto »

Il Natale Vintage parte tre: come eravamo oggi nel Sud Italia

Polemiche e punti di vista 4

di Leo Ciomei Ed eccoci finalmente all’amato sud. Credevo di vedere difformità sostanziali e invece ho trovato consonanze agli altri locali del centro e del nord. Il primo ristorante, il più economico e “spartano”, si trova a Casertavecchia, bel borgo medievale a pochi km. da Caserta città. Si chiama La…  Leggi tutto »

Salvatore Caputo: l’ultimo viaggio del Capitano

Album > Personaggi 2

Il Capitano è andato via dopo aver visto l’ultima volta la quiete di Marina del Cantone che ha fatto grande e famosa come nessuno prima di lui. Salvatore Caputo è scomparso, a 76 anni, lasciando ai figli Mariella e Alfonso una lezione che ciascun operatore turistico dovrebbe avere tatuata sulla fronte: non bisogna…  Leggi tutto »