I grandi classici | Da Vittorio a Brusaporto e la cucina perfetta di Chicco e Roberto Cerea

11/11/2016 3.4 MILA
Da Vittorio, Brusaporto, Enrico Cerea
Da Vittorio, Brusaporto, Enrico Cerea

Da Vittorio
Via Cantalupa, 17, 24060 Brusaporto BG
Telefono: 035 681024
www.davittorio.com

Una cucina attenta a non strafare, centrata sui sapori frutto di una continua ricerca sugli abbinamenti da parte di Chicco e Roberto, il progressivo alleggerimento, una monumentale cantina curata da Francesco, una sala accogliente, familiare gestita dalla mamma Bruna e la figlia Rossella. Infine Barbara impegnata a gestire il caffè Cavour 1880.
Così come alla Dal Pescatore con i Santini o al Don Alfonso a Sant’Agata sui due Golfi  con Iaccarino la vera forza propulsiva di queste grandi tavole italiane è la famiglia.

Da Vittorio, Brusaporto Il caveau
Da Vittorio, Brusaporto Il caveau

La gita in cantina merita un visita a parte, c’è praticamente tutto, continuamente aggiornato e curato, con tante curiosità. Non mancano gli spunti fuori dalle rotte consuete e scontate, il reparto bollicine ovviamente è immenso.

Da Vittorio, Brusaporto-La cantina
Da Vittorio, Brusaporto-La cantina
Da Vittorio, Brusaporto-I vini in cantina
Da Vittorio, Brusaporto-I vini in cantina

Lo stile in cucina è nel pieno della sua maturità espressiva e si basa anzitutto sulla ricerca della materia prima. Chi pensa a piatti grevi con fondi bruni si sbaglia, come nel caso degli Alajmo, qui siamo ad una sintesi della nuova cucina italiana.

Da Vittorio, Brusaporto-Selezione di pane
Da Vittorio, Brusaporto-Selezione di pane

Ci sono piatti storici che non si riescono a togliere dalla carta, come i famosi paccari Vicidomini al pomodoro.

Da Vittorio, Brusaporto- Paccheri alla Vittorio
Da Vittorio, Brusaporto- Paccheri alla Vittorio

O meravigliosi piatti di pancia come gli gnocchi e il risotto.

Da Vittorio, Brusaporto- Gnocco con fonduta al tartufo
Da Vittorio, Brusaporto- Gnocco con fonduta al tartufo

 

Da Vittorio, Brusaporto-Risotto pane uva e tartufo
Da Vittorio, Brusaporto-Risotto pane uva e tartufo

Non manca la grande capacità di concentrare sapore come nel King Crab di Alaska.

Da Vittorio, Brusaporto- King crab di Alaska con la sua bisque
Da Vittorio, Brusaporto- King crab di Alaska con la sua bisque

 

Da Vittorio, Brusaporto-King crab di Alaska con la sua bisque
Da Vittorio, Brusaporto-King crab di Alaska con la sua bisque

O nel caciucco che è da urlo.

Da Vittorio, Brusaporto-Caccia al Caciucco
Da Vittorio, Brusaporto-Caccia al Caciucco

Grande sintesi in questo sfizio iniziale.

Da Vittorio, Brusaporto-Crostini alle acciughe del Cantabrico su crema di Tonno, pane di Altamura e nocciole piemontesi
Da Vittorio, Brusaporto-Crostini alle acciughe del Cantabrico su crema di Tonno, pane di Altamura e nocciole piemontesi

E grande scuola con lo scorfano e la scaloppa di foie gras.

Da Vittorio, Brusaporto -Lo scorfano, scomposto, brasato e crudo
Da Vittorio, Brusaporto -Lo scorfano, scomposto, brasato e crudo
Da Vittorio, Brusaporto -Scaloppa di foie gras
Da Vittorio, Brusaporto -Scaloppa di foie gras

Mentre l’accoppiamento tra spigola e tartufo bianco si conferma eccellente come avevamo già visto da Niko Romito anche in questo caso il pesce non è cotto.

Da Vittorio, Brusaporto-Carpaccio di branzino con tartufo bianco
Da Vittorio, Brusaporto-Carpaccio di branzino con tartufo bianco

 

Da Vittorio, Brusaporto-Cernia
Da Vittorio, Brusaporto-Cernia

Quando parliamo di cucina italiana facciamo riferimento non solo ai piatti, ma anche alla ricerca su tutto il nostro territorio che trova qui la propria sintesi.

Da Vittorio, Brusaporto-gambero di Oneglia con gelato alla mandorla di Avola
Da Vittorio, Brusaporto-gambero di Oneglia con gelato alla mandorla di Avola

Dessert tra formaggi, buonissimi da Italia e Francia e dessert, freschi e non salati, che merita una visita a parte.

Da Vittorio, Brusaporto-Formaggi e marmellate
Da Vittorio, Brusaporto-Formaggi e marmellate
Da Vittorio, Brusaporto-Scelta di formaggi
Da Vittorio, Brusaporto-Scelta di formaggi

Un vero tripudio finale dal quale è impossibile staccarsi.

Da Vittorio, Brusaporto-ciliegia di foie gras
Da Vittorio, Brusaporto-ciliegia di foie gras

 

Da Vittorio, Brusaporto-Lemonizia
Da Vittorio, Brusaporto-Lemonizia
Da Vittorio, Brusaporto -Scampone con riduzione di melograno, gelato alla zucca e foie gras
Da Vittorio, Brusaporto -Scampone con riduzione di melograno, gelato alla zucca e foie gras

 

Da Vittorio, Brusaporto-Percorso gourmand
Da Vittorio, Brusaporto-Percorso gourmand

 

Da Vittorio, Brusaporto-Marshmallow di parmigiano, crema di pere e gin
Da Vittorio, Brusaporto-Marshmallow di parmigiano, crema di pere e gin

 

Da Vittorio, Brusaporto-Coccole finali
Da Vittorio, Brusaporto-Coccole finali
Da Vittorio, Brusaporto-cannolo assemblato al momento
Da Vittorio, Brusaporto-cannolo assemblato al momento

 

Da Vittorio, Brusaporto-Gioielli di vino
Da Vittorio, Brusaporto-Gioielli di vino

___________
CONCLUSIONI
___________

Una cucina non ideologica, molto concreta. Piacevole, in cui acidità e morbidezze si succedono con musicalità. Una esperienza completa, di valore assoluto, sicuramente una delle grandi tavole italiane da consigliare a chiunque coglia capire cosa sta succedendo nel nostro paese. Ci colpisce in particolare la capacità di coniugare la tradizione alle nuove tendeze senza dare mai la sensazione di essere troppo avanti, un errore che molti giovani commettono spesso presi dalla voglia di stupire e colpire, più concentrati sui critici che sui clienti. Questo invece è un ristorante vero, capace di macinare coperti e numeri.

Da Vittorio, Brusaporto-Il fico ed il suo sorbetto, glassa al passito
Da Vittorio, Brusaporto-Il fico ed il suo sorbetto, glassa al passito
Da Vittorio, Brusaporto-
Da Vittorio, Brusaporto

FOTO FRANCESCA MARINO

Da Vittorio, Brusaporto
Da Vittorio, Brusaporto