Hera Asprinio Alberata Doc 2020 Cavasete

6/2/2021 1.2 MILA
Cavasete - Hero Asprinio Alberata Doc 2020
Cavasete – Hero Asprinio Alberata Doc 2020

di Antonella Amodio

È risaputo che ho un debole per il vino Asprinio, specie poi se arriva dal suo luogo elettivo, circoscritto ai 22 comuni dell’ aversano, e ancor più se prodotto partendo dalle Alberate Aversane, dalle storiche “ viti maritate”, candidate a Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’UNESCO.

Nella zona di elezione c’è un nuovo produttore: Cavasete, di Succivo, che si affaccia sul mercato con la prima annata, arricchendo (e vivaddio) il ristretto numero di aziende che si dedicano a questo vino.

Giuseppe Luogo, proprietario ed enologo della cantina, ha ripreso – dopo un salto generazionale – quello che da tre generazioni è tradizione produrre, come attività tipica di quelle terre e come usanza familiare, vista anche la cantina in tufo di proprietà, dove veniva storicamente lasciato affinare il vino.

Cavasete - Giuseppe Luongo
Cavasete – Giuseppe Luongo

Così, da qualche anno, Giuseppe si prende cura della vigna ad alberata del nonno, alla quale è affiancata un vigneto a cordone speronato, a spalliera, di circa trenta anni, fatto impiantare sempre dal nonno con uve asprinio, per un totale di 1,2 ettari.

Due etichette per adesso, ma solo una dedicata interamente alle uve prodotte dall’Alberata Aversana: Hera Asprinio Alberata Doc – annata 2020, il cui nome ricorda la dea del matrimonio (maritata, appunto) e della fedeltà coniugale.

Cavasete - Hera Asprinio Alberata Doc 2020
Cavasete – Hera Asprinio Alberata Doc 2020

Hera è prodotto solo in acciaio, lasciando intatti e tipici i profumi di agrumi e mela verde, e facendo emergere l’impronta fresca al sorso, dove la caratteristica acidità svolge il suo ruolo di marcatore del vitigno e del sistema di coltura dell’alberata aversana.

In questa annata la bassa gradazione alcolica (10,50°) ne fa apprezzare la “bevibilità”, pur mantenendo intatto il profilo sensoriale, ed esprimendo il legame con il territorio.

Dopo la tendenza, specie in anni passati, alla concentrazione, l’enfatizzazione di colori e tannini (ovviamente non in questa tipologia), c’è – da parte di tanti produttori – la volontà di esaltare l’eleganza e la finezza con gradazioni più basse, che rendano i vini più freschi e bevibili.

Per adesso sono in commercio circa 2.000 bottiglie al prezzo di 9,00 euro, a scaffale. La produzione totale della piccola cantina Cavasete è di 4.500 bottiglie in totale.

Azienda Agricola Vinicola Cavasete
Succivo ( CE)
Tel +39 331 9481635
www.cavasete.it