L’eleganza del Cerasuolo di Vittoria Manene di Paolo Calì

21/2/2020 828
Cerasuolo di Vittoria
Cerasuolo di Vittoria

di Antonella Amodio

Manene Cerasuolo di Vittoria Classico Docg 2016
Azienda: Paolo Calì
€ 14,00
Via del Frappato, 100 Contrada Salmè Vittoria (RG)
[email protected]www.vinicali.it

Confesso di avere un debole per il vino Cerasuolo di Vittoria. Un po’ per l’affascinante storia della sua produzione, legata alla fondatrice della città di Vittoria (dalla quale prende il nome), tal contessa Vittoria Colonna Henrique Cabrera, che ne incentivò la produzione concedendo privilegi ai contadini che ne coltivassero le vigne in quella campagna fertile, dolce ed aspra nel contempo, caratterizzata dai tipici muretti a secco. E un po’ per le caratteristiche organolettiche tipiche del Cerasuolo di Vittoria, nel quale la gentilezza del vitigno frappato si contrappone alla profondità del nero d’avola, i due vitigni che compongono la Docg.

Cerasuolo di Vittoria
Cerasuolo di Vittoria

Nei 15 ettari di vigneti, impiantati su terreni sabbiosi di colore rosso (dune marine preistoriche) plasmati dal vento nel cuore di Vittoria, nella parte sud – orientale della Sicilia, l’azienda di Paolo Calì, farmacista e vignaiolo, si distingue per la coltivazione di soli vitigni autoctoni, dai quali ricava vini con uno standard qualitativo alto, marcatamente territoriali e con un grande potenziale di invecchiamento.

Manene Cerasuolo di Vittoria Docg Classico è ottenuto dalla vinificazione separata dei due vitigni (60% nero d’avola e 40% frappato) con una breve maturazione in legno di una piccola percentuale della massa. Un vino autentico, raffinato già nel colore rosso rubino scarico che denuncia profumi di frutta fresca, come le ciliegie, la melagrana e la prugna. In seconda battuta emerge una nuance mediterranea di dattero, poi di terra e di iodio. Snello e fresco all’assaggio, con un tannino completamente smussato.  Un vino versatile che si adatta a diverse pietanze, come ad esempio in questo periodo ai piatti tradizionali del Carnevale: dalla lasagna, alle polpette, dalle braciole al sugo ai panzarotti di carne .