Pizzeria Pignalosa a Salerno, il salotto della pizza napoletana

3/10/2018 4.8 MILA
Pizzeria Pignalosa a Salerno
Pizzeria Pignalosa a Salerno
Pizzeria Pignalosa Salerno
Via Roma, 238

Telefono: 089 214 8942
Sempre aperto
Seguiamo da molti anni Giuseppe Pignalosa, pizzaiolo professionale, poco chiacchierone, molto concentrato sul lavoro, mai risse su Facebook. Dalle Parule di Ercolano ha fatto negi ultimi cinque anni un percorso di crescita continuo che lo ha portato a migliorare il servizio, ampliare la carta dei vini e delle birre, ma soprattutto che lo ha portato ad avere uno dei migliori impasti della Campania, con una pizza tradizionale e moderna al tempo stesso.
Pizzeria Pignalosa a Salerno, le birre
Pizzeria Pignalosa a Salerno, le birre

A settembre è partita la sua nuova avventura, con una seconda pizzeria a lui intitolata e fatta in società con i fratelli Esposito e i fratelli Guariglia che in città hanno spaccato con il ristorante Pescheria, ristorante che, come noi scrivemmo (molto criticati dai soliti invidiosi)  sin dal primo giorno, tutta Salerno aspettava e i fatti ci hanno dato ragione.

Pizzeria Pignalosa a Salerno, i forni
Pizzeria Pignalosa a Salerno, i forni

E questa è la pizzeria che tutti aspettano?
Diciamo subito che la pizzeria è molto bella, disegnata dall’architetto Falconio con forni in bella vista, grande carta dei vini, tante birre. Un servizio attento e veloce, possibilità di prenotare. A Salerno, come in tutto il resto della Campania fuori Napoli, non c’è tradizione di pizzeria popolare come nel capoluogo metropolitano. La pizza è sempre stata un’alternativa alla cena al ristorante e in ogni caso è solo da poco più di 30 anni che possiamo parlare di vera pizza napoletana a Salerno, con l’apertura del Trianon nel cuore della città, e che per primo propose la pizza a pranzo.

Pizzeria Pignalosa a Salerno, i vini
Pizzeria Pignalosa a Salerno, i vini

La pizzeria Pignalosa risponde a questa esigenza, un luogo elegante, fine, in cui la borghesia salernitana ci si possa ritrovare senza soffrire le ritualità pop.
Abbiamo riassaggiato le pizze di Giuseppe Pignalosa qualche giorno dopo l’apertura e abbiamo ritrovato la stessa mano delle Parule. Pizze soffici, leggere, digeribili, con una materia prima strepitosa sopra, dal pomodoro alle verdure.
Ma la scommessa non è facile, essere uno e bino è difficile per tutti, figuriamoci per un pizzaiolo che la gente ama vedere dietro il forno. La soluzione sta nella formazione di giovani e nella capacità di dosare la propria presenza in entrambi in locali.
Nel frattempo possiamo dire che anche Salerno, con questa nuova apertura che si aggiunge a quella di molte altre pizzerie di qualità come abbiamo riportato qui, è una città dove si può mangiare lo stile napoletano perfettaente eseguito.

Pizzeria Pignalosa a Salerno, la marinara
Pizzeria Pignalosa a Salerno, la marinara
Pizzeria Pignalosa a Salerno, la margherita
Pizzeria Pignalosa a Salerno, la margherita
Pizzeria Pignalosa a Salerno, la scarulella
Pizzeria Pignalosa a Salerno, la scarulella
Pizzeria Pignalosa a Salerno, i fritti
Pizzeria Pignalosa a Salerno, i fritti
Pizzeria Pignalosa a Salerno, lavori in corso

2 commenti

    Paolina Caputo

    (3 ottobre 2018 - 13:27)

    Salernitana, a Roma da oltre trent’anni ho ingurgitato tante cose spacciate per pizza napoletana, per cui quando torno nella mia cara città cerco di trovare sapori e profumi indimenticati. Anche grazie a questo blog ho fatto belle scporte. Pignalosa…giorno infrasettimanale, lunga attesa, vero salotto (si conoscevano tutti!) ma pizza con pomodori gialli pochissimo cotta, cornicioni belli ammassati e arancini bollenti all’esterno e freddi dentro! Piano con i facili entusiasmi, il nome non sempre è una garanzia, diamogli tempo aiutandoli anche con qualche critica e poi ne riparliamo. Intanto torno a Roma😖

    luca

    (3 ottobre 2018 - 16:10)

    @ Paolina Caputo(3 ottobre 2018 – 13:27)

    Viviamo, ormai, in un’epoca di conformismo e di conformisti. I Social, come illustrano numerosi saggi e articoli in tutto il mondo, hanno favorito fortemente questa naturale tendenza degli essere umani.
    Sono rari, sui food blog, gli articoli che escono fuori dal conformismo dilagante e sono rari i commenti come quelli di Paolina C.
    E, per questo, l’ho apprezzato molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.