Struffoli di baccalà, l’ultima cazzimmosa idea di Ciro Salatiello

22/12/2017 3.2 MILA

Struffoli di baccala'
Struffoli di baccala’

di Ciro Salatiello

Dopo il Kebab di Purpo torna Ciro Salatiello, l’eclettico cuoco che riesce a rielaborare in modo divertente la più profonda delle tradizioni.

Kepurp

Struffoli di baccalà

Ricetta di Ciro Salatiello

  • 5.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti

  • Gr 500 baccalà in ammollo
  • Gr 130 latte intero
  • Un pizzico di sale se necessario
  • Una punta di cucchiaino da caffè di vanillina
  • Una foglia di alloro
  • Gr 10 zenzero
  • Prezzemolo
  • Pepe nero macinato
  • Ml 50 Olio di girasole
  • Ml 50 olio extra vergine di oliva
  • Per friggere:
  • Q.B. Olio di semi per friggere
  • Per la tempura:
  • Aggiungete l’acqua fredda a filo nella maizena fino a raggiungere la giusta densità.
  • Per la glassa:
  • Q.b. Miele all’arancia
  • Per la decorazione:
  • Uova di tobiko

Preparazione

Tagliate a pezzi il baccalà e copritelo con latte e acqua, aggiungete zenzero, alloro, vanillina e pepe nero se vi piace, fate cuocere per circa 20 minuti.
Scolate il baccalà e conservatevi una tazza di liquido di cottura che potrebbe servirvi durante la mantecata.
Sfogliate il baccalà e pulitelo da eventuali lische residue.
In una macchina planetaria o con una frusta elettrica cominciate a far girare aggiungendo a filo l’olio, fate montare poco per volta, se ritenete opportuno non dimenticatevi che avete a disposizione l’acqua di cottura.
Fate girare fino a quando non avrete ottenuto una crema omogenea.
Aggiungete il prezzemolo tritato e lasciatelo in frigorifero per almeno 3 ore.
Ricavate delle piccole palline e passatele nell’amido di mais.
Passate ora delicatamente le palline nella tempura e friggetele in olio ben caldo, ma non bollentissimo (Temperatura circa 165°), poggiatele su carta assorbente per farle asciugare del grasso in eccesso.
Fate sciogliere il miele a fuoco basso passateci dentro gli struffoli di baccalà e fateli scolare bene. Il miele deve essere un velo sottile.
Aggiungete le uova colorate di tobiko.
Disponete gli struffoli di baccalà nella pirofila o in piccole ciotoline e serviteli come aperitivo.

Vini abbinati: Falanghina dei Campi Flegrei