La cucina di Essencia, un modo di vedere Napoli da Barcellona

27/2/2020 2.3 MILA

Ristorante Essencia a Napoli
Largo Santa Maria La Nova, 9
Tel. 081 18229709
Chiuso martedì
Aperto la sera, sabato e domenica anche a pranzo

Dario e Natalia
Dario e Natalia

di Simona Mariarosaria Quirino

L’hanno sognato, l’hanno progettato, adesso è realtà. Questo è il motto di Dario e Natalia, i proprietari di Essencia, un ristorante italo-spagnolo nel cuore del centro storico di Napoli, a Santa Maria La Nova, una piazza che nell’ultimo anno è stata rivalutata da realtà come questa.

Essencia - Esterno
Essencia – Esterno

Un sogno che arriva dalla Spagna perché i ragazzi (giovanissimi) hanno vissuto a Barcellona e lì hanno si sono immersi nel mondo enogastronomico catalano.

Essencia - Interno
Essencia – Interno

In Spagna è nata l’idea del loro ristorante che oggi si presenta come un connubio di due culture che rappresentano le radici del popolo partenopeo. I menù toccano la terra e sfiorano il mare. Si comincia con un aperitivo che comprende una rivisitazione della parmigiana di melanzane e una frittatina con il classico jamon iberico e besciamella. Ad accompagnarlo le bollicine autoctone del Caprettone di Casa Setaro, perfetto anche sugli altri piatti della serata.

Essencia, Pan Chino ripieno di riccio di mare e mozzarella
Essencia, Pan Chino ripieno di riccio di mare e mozzarella

Come antipasto propongono, tra gli altri, un Pan Chino ripieno di riccio di mare e mozzarella, uno steak di tartare di manzo e datteri con crema di castagne, zucca a legna con stracciata di bufala campana e cicale di mare con riduzione di cicale e erbe aromatiche.

Essencia, Grissini di paprika e finocchietto
Essencia, Grissini di paprika e finocchietto
Essencia, Zucca a legna con stracciata di bufala campana
Essencia, Zucca a legna con stracciata di bufala campana

Il tutto con companatico fatto in casa con lievito madre che da’ vita a un particolare pane di farina integrale e albicocche. Simpatici e da “uno tira l’altro” i grissini al gusto di finocchietto o di paprika. A seguire i primi piatti, anche quelli fatti in casa.

Un innovativo bottone di polpessa ripieno di genovese e un raviolo di anatra e coulis ai frutti rossi. Accostamenti azzardati ma armoniosi, creativi ma con basi tradizionali.

Essencia, Raviolo di Pato anatra e coulis ai frutti rossi
Essencia, Raviolo di Pato anatra e coulis ai frutti rossi

Più spagnolo è, invece, il Cochinillo, maialino da latte croccante con purea di verdure.

Essencia, Cochinillo - Maialino da latte croccante con purea di verdure
Essencia, Cochinillo – Maialino da latte croccante con purea di verdure

“È uno dei piatti più lavorati che c’è” spiega Dario, lo chef. Il lavoro e la cura, però, ripagano perché il risultato è sublime al palato. Come lo sono i dolci. Particolarmente gustosa la Cheese Flan, ovvero un tortino di gorgonzola con pere. Il tutto servito in piatti originali, che sanno di arte e semplicità al tempo stesso, ognuno diverso dall’altro, ma perfetti nell’insieme.

Essencia, Cheese Flan - Tortino di gorgonzola e pere
Essencia, Cheese Flan – Tortino di gorgonzola e pere

Come le due culture che si uniscono, come la terra e il mare, la tradizione e l’innovazione, la semplicità e la stravaganza. Perché gli estremi non si annullano ma si attraggono in questa splendida location moderna curata nei minimi dettagli con vista in una delle Piazze del Centro Storico. Quella che chiamano il loro“MDVN”, ovvero il loro “Modo Di Vedere Napoli”. Un acronimo che comprende anche le loro iniziali, che da’ il nome a uno dei menù degustazione della casa, ma soprattutto che è l’essenza di questo ambizioso progetto.

Ristorante Essencia a Napoli
Largo Santa Maria La Nova, 9
Chiuso mercoledi
Aperto la sera, sabato e domenica anche a pranzo