Vini Caparra & Siciliani – Nuove annate

24/6/2021 505
Vini Caparra & Siciliani
Vini Caparra & Siciliani

di Enrico Malgi

L’areale cirotano è famoso soprattutto per la produzione di un grande vino rosso territoriale da uve Gaglioppo, il Cirò. Molte le aziende vinicole che si prodigano in questo vocato lembo di terra calabrese in provincia di Crotone per fare conoscere a tutto il mondo un vino così eccezionale. Una di queste è la storica Cooperativa Caparra & Siciliani, che è stata fondata nel 1963 ma che era già attiva addirittura dal XIX secolo. Gli attuali soci sono diciannove, i quali coltivano centottanta ettari vitati per una produzione vinicola di 800.000 bottiglie l’anno. Da sottolineare l’ottimo rapporto prezzo-qualità.

In questi giorni ho assaggiato sei etichette aziendali di nuove annate, compreso naturalmente il Cirò rosso declinato in tre versioni, più una in blend.

Curiale Bianco Calabria Igt 2020. Blend di Greco al 70% e saldo di Chardonnay. Quattro mesi di maturazione in acciaio e poi due mesi in vetro. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 8,00 euro.

Colore ovviamente giovane e brillante, segnato da un giallo paglierino. Dal composito bouquet il naso aspira deliziosi profumi di pesca gialla, albicocca, mela golden, bergamotto, pompelmo, litchi, mango, mandorla, sambuco e biancospino. Sentori speziati in sottofondo. Sorso bello fresco e vellutato, delicato ed agrumato, elegante e morbido e che poi va a stuzzicare un palato che si rivela accogliente, accondiscendente, connivente, genuino, cristallino, sapido e fruttato. Grip stimolante e dinamico. Scatto finale godibile. Da spendere su un piatto di vermicelli ai frutti di mare e carne bianca.

Le Formelle Cirò Rosato Doc 2020. Soltanto Gaglioppo lavorato per quattro mesi in acciaio e poi elevato in boccia per altri due mesi. Tenore alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 8,00 euro.

Nel bicchiere risalta un bel colore rosato chiaretto concentrato, frutto di un contatto pellicolare che dura venti ore. Ventaglio olfattivo ricco di essenze di ciliegia, ribes, mirtilli, more, violetta, peonia e vegetali di vaglia. Sussurri marini. In bocca fa il suo ingresso un sorso scorrevole, morbido, sospiroso, guizzante di acidità, affusolato, suadente e succoso. Gusto ben modulato su toni aggraziati, armonici, intriganti e godibili. Chiusura affascinante e giocosa. Da preferire su un tagliere di salumi calabresi e latticini.

Solagi Cirò Rosso Classico Doc 2018. Gaglioppo in purezza maturato in acciaio e vetro. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di 8,00 euro.

Come da prassi il colore è segnato da un rosso rubino non troppo carico. Naso birichino ed indagatore che aspira voluttuosi afflati di un’ottima scorta fruttata di amarena, prugna e sottobosco, insieme a calibrate fragranze floreali e/o di macchia mediterranea. Sulla lingua impatta subito un sorso morbido e carezzevole senza alcuna asperità tannica. La percezione tattile è avvolgente, goduriosa, equilibrata e corroborante. Tensione palatale tesa, vibrante, reattiva e rotonda. Buona serbevolezza. Allungo finale decisamente persistente. Da abbinare ad un piatto di pasta al sugo e formaggi semistagionati.

Controetichette vini Caparra & Siciliani
Controetichette vini Caparra & Siciliani

Cirò Rosso Classico Superiore Doc 2018. Gaglioppo al 100% lavorato in acciaio e barriques e poi elevato in boccia.  Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di 8,00 euro.

Veste cromatica segnata da un classico colore rosso rubino non troppo carico. All’esame olfattivo si presenta un pot pourri di rimarchevoli, espansivi ed ampi profumi di ciliegia, prugna, ribes, mirtilli, more, peonia, geranio ed erbe aromatiche. Ben calibrate le cadenze speziate. In bocca esordisce un sorso asciutto, fresco, accattivante, balsamico, morbido, equilibrato, tonico ed armonico. Tannini ammansiti. Silhouette elegante, seducente, sensuale, leggiadra, sapida e minerale. Frutto ancora molto giovane. Legno ben dosato. Longevità a lunga scadenza. Finale edonistico. Da preferire su carne arrosto e formaggi stagionati.

Volvito Cirò Rosso Classico Superiore Riserva Doc 2018. Soltanto Gaglioppo lavorato prima in acciaio e poi in barriques per undici mesi. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di 13,00 euro.

Alla vista si presenta un luccicante colore rosso rubino screziato di lampi purpurei. Crogiolo depositario di un cospicuo spettro aromatico, dal quale il naso aspira sensitive percezioni olfattive di marasca, sottobosco, mallo di noce e viola, intrecciate poi a rigurgiti di macchia mediterranea, ad echi speziati e/o a credenziali terziarie. Sulla lingua atterra un sorso tagliente, balsamico, salmastro, fascinoso, etereo, superbo, rotondo e dinamico. Trama tannica perfettamente in linea. Aplomb ben ricamato. Longevità infinita. Retroaroma persistente ed appassionante. Sui piatti strutturati della tipica cucina di terra calabrese.

Mastrogiurato Rosso Calabria Igt 2019. Blend di Gaglioppo al 70% e saldo di Greco Nero. Maturazione in acciaio, affinamento in barriques per dieci mesi e poi elevazione in bottiglia. Tenore alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale di 16,00 euro.

Qui il colore vira decisamente verso un rubino più carico. Al naso si approccia subito una sventagliata di elegiaci, variegati ed ampi profumi che rimembrano un’ottima scorta fruttata di bacche piccole e medie e spunti odorosi floreali e vegetali. In appresso si materializzano anche nuances speziate di noce moscata, cannella, chiodi di garofano, pepe nero e zenzero, seguite da afflati terziari di grafite, tabacco, liquirizia, cuoio e corteccia di china. Impatto del sorso sulla lingua austero, complesso, corposo, strutturato, vitale e materico, ma anche morbido, acido, sapido, plastico, lineare e bello teso. Tannini sontuosi. Appeal delizioso, elegante e dinamico. Vino che durerà sicuramente ancora per molto tempo. Da preferire su carni rosse, formaggi caprini e ‘nduja calabrese.

Per finire, poche righe da spendere sul Gaglioppo che è un vitigno importante non solo per il territorio cirotano e per la Calabria intera, ma rappresenta al meglio tutto il comparto vitivinicolo meridionale. Il vino rosso che se ne ricava, infatti, è proprio l’ideale per accompagnare molte portate di terra, ma anche una bella zuppa di pesce, una genovese, oppure una parmigiana di melanzane, perché ha un colore poco concentrato; è connotato da tannini morbidi ed affusolati; ha un’alcolicità non troppo elevata; e possiede poi un’ottima ed immediata bevibilità. Ed è proprio questo che si richiede ad un vino moderno, che non deve appesantire. Senza contare poi che il Gaglioppo è una specie varietale molto antica, che risale alla colonizzazione ellenica e che poi ha anche un prezzo molto favorevole in rapporto alla sua intrinseca qualità. E allora che si vuole di più?

 

Sede a Cirò Marina (Kr) – Bivio S.S. 106

Tel. 0962 373319 – Fax 0962 379000

[email protected]www.caparraesiciliani.it

Enologo: Fabrizio Ciufoli

Ettari vitati: 180 – Bottiglie prodotte: 800.000

Vitigni: Gaglioppo, Greco Nero e Bianco e Chardonnay.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.