Pizza Pomodorosa di Davide Civitiello: primo vincitore del contest #pizzaunesco!

Letture: 4345
Pizza Pomodorosa
Pizza Pomodorosa

Una Pizza dal sapore indescrivibile, 4 gusti, 4 pomodori, 4 colori, ma sopratutto tanto ma tanto del mio territorio campano. Pensata da Davide Civitiello.
La si può fare rotonda ma anche ovale, come in foto, in modo da presentare i suoi ingredienti in maniera molto più uniforme e servirla su un piatto ovale; oppure su un tagliere di legno.
E’ una pizza che dice tanto alla nostra vista, al nostro naso, ma sopratutto al nostro palato e non vi resta che provarla.
Finalista al #pizzaunesco, il contest di www.mysocialrecipe.com.
Da provare nella serata del 27 settembre organizzata a Palazzo Caracciolo.

Pizza Pomodorosa

Di

Ingredienti per Per una persona persone

  • Impasto
  • Primo impasto ore 10,30 tempo totale 25 minuti per 1 lt di acqua a 15°
  • 45-50 g di sale fino marino sono legati alla temperatura esterna e interna
  • 30 g lievito madre in polvere (Criscito) Caputo
  • 1,6-1,7 kg di farina Caputo Blu Pizzeria
  • n.b. i g di lievito di birra fresco e lo starter sono legati alla temperatura esterna e temperatura media interna PV in tutta la giornata e la notte.
  • Farcitura
  • 250 g Pomodorino del Piennolo del Vesuvio
  • 5 g Origano
  • 2 g Aglio Fresco
  • 250 g Pomodorino Datterino Giallo
  • 300 g Pomodorini di Corbara
  • 300 g Pomodoro Antico di Napoli
  • 100 g Fior di Latte
  • 60 g Pecorino Bagnolese
  • 10 g Pepe Nero macinato
  • Olio Evo q.b.
  • 10 g Basilico Fresco.

Preparazione

Impasto
In acqua a temperatura mettere il sale far girare per 5 minuti, poi lievito madre in polvere e metà della farina, far girare 5 minuti, poi sbriciolate il lievito di birra e aggiungere il resto della farina e far girare 10 minuti circa e controllare il punto di pasta. La temperatura finale della pasta non deve superare i 22°.
Alzare la pasta dall' impastatrice, e formare delle pagnotte grandi poi mettere in madia con sotto tovaglia TNT leggermente infarinata.
Con il termometro controllare che la temperatura sia tra 22° e i 24°
Prima lievitazione e maturazione della pasta in madia circa 12 ore.
Stagliare a 260 gr ore 23 dello stesso giorno in tavole per continuare lievitazione e maturazione per altre 12 0re.
Pasta pronta per l' uso ore 12 circa per il pranzo del giorno successivo un totale di 24 ore circa.

Farcitura
Con l'apposita stecca prendere un panetto dalla tavola, infarinarlo e stenderlo con le mani, dandogli una forma ovale.
Con dei ritagli di impasto, dividere la superficie in quattro parti e condire il primo dei quattro lati con con la salsa di pomodoro e i pomodori del piennolo al naturale, 3 fettine di aglio, 1 pizzico di origano e 1 foglia di basilico sminuzzata; la seconda parte ponendo prima il fior di latte e dopo la salsa di pomodorini gialli e il pepe, il terzo lato col fior di latte, i pomodorini di Corbara e il pecorino grattugiato, il quarto lato i filetti di pomodoro antico di Napoli, il fior di latte e il basilico. Disporre olio su tutta la pizza.
Disporre la pizza sulla pala da forno, infornare cercando di non modificare la forma ovale della pizza.
Cuocere portandola a una cottura omogenea.

Preparazione 6 minuti

Vini abbinati: Lacryma Cristi rosè

Un commento

  • Antonio

    (16 ottobre 2016 - 18:08)

    Buona sera dove posso gustare la Pizza Ovale P O M O D O R O S A di Davide Civitiello? Cordiali Saluti Antonio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>