Archivio Marzo 2012

Verona, i piccoli vignaioli irpini fanno gruppo e si presentano

Eventi da raccontare 0

Dall’inviata Giulia Cannada Bartoli Se ne parlava già da qualche mese, ma, l’ufficialità è arrivata a Verona. Nello spazio istituzionale della regione Campania, è stato presentato alla stampa e agli addetti di settore I Diversi Vignaioli, presieduto dalla vigneronne Maura Sarno;la sua introduzione è stata emozionante, gli occhi brillavano, come quelli degli…  Leggi tutto »

Spaghetti con lupini e porri

Le ricette > i primi > Le ricette 7

di Virginia Di Falco Avvertenza numero 1. Spaghetti cotti «al chiodo» (cit. Arcangelo Dandini) Avvertenza numero 2. Lupini del Tirreno. Tra i pochi frutti di mare che ancora si giocano la partita sapore/sapidità. Le vongole cosiddette veraci sono più rare delle ostriche con le perle e nel piatto…  Leggi tutto »

Nanni Copé di Giovanni Ascione: la vigna come una scacchiera

Giro di vite 0

 di Alessandro Manna L’occasione di incontrare Giovanni Ascione alla vigilia della partenza per la madre-di-tutte-le-fiere enologiche (Vinitaly di Verona dal 25 al 28 marzo) è data da due buone notizie, due affermazioni del suo Sabbie di Sopra il Bosco 2009. Luciano Pignataro scrive: <<Non ho molti dubbi: il rosso di Giovanni…  Leggi tutto »

Pizzalab 7 | La lievitazione, jam session sul Vesuvio di Vuolo e Iervolino

Le pizzerie > La Pizza e basta 21

di Monica Piscitelli Per la settima tappa del Pizzalab si è volato alto, fin sopra al Vesuvio, realizzando uno storico incontro tra due grandi artigiani espressione della più verace e colta tradizione napoletana della pizza oltre che della più sofisticata ricerca degli ingredienti. In attesa della Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli…  Leggi tutto »

Trofie con vongole e fiorilli alle Macine

Le ricette > i primi 2

INGRENDIENTI PER QUATTRO PERSONE: 400 G. DI TROFIE FRESCHE 1 KG. DI VONGOLE VERACI 10 FIORI DI ZUCCA 1 AGLIO 150 G. DI POMODORINI FRESCHI 4 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA UN PIZZICO DI SALE 1 MESTOLO DI ACQUA DI COTTURA FOGLIE DI…  Leggi tutto »

The Guardian: I migliori 10 ristoranti di Parigi

Città e paesi da mangiare e bere > Città e paesi da mangiare e bere > Parigi 5

Ecco una classifica molto interessante: Parigi vista da Nord, secondo la classifica del Guardian. Ne esce una classifica un po’ diversa rispetto a quella a cui siamo abituati a pensare. Buon divertimento e soprattutto: provate prima di parlare e soprattutto di scrivere:-) di Alexander Lobrano* Le Meurice Chi…  Leggi tutto »

Lacryma Christi del Vesuvio Rosso 2010 doc, Casa Setaro

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide > A Napoli > I vini da non perdere > I vini da non perdere > in Campania 12

Uve: piedirosso Fermentazione e affinamento: acciaio Fascia di prezzo: dai 5 ai 10 euro Nel corso degli anni abbiamo visto Casa Setaro crescere. Crescere come famiglia, con i piccoli Vincenzo e Alessia, di cui Massimo e Mariarosaria sono gli orgogliosissimi genitori. Crescere come azienda sotto lo slancio di volontà e dedizione di…  Leggi tutto »

Vinitaly | Mediobanca: le grandi aziende tornano a fare profitti

Curiosità 0

Alla vigilia del Vinitaly di Verona, arriva un’indagine di Ricerche & Studi di Mediobanca che fotografa la saluta (buona) delle 107 maggiori aziende italiane del settore: uno scatto con molti indicatori economici tornati a livelli pre-crisi. Il primo parametro confortante è quello dei ricavi, che l’anno scorso per questi ‘big’…  Leggi tutto »

Addio a Erminia Di Meo, donna del vino e vignaiola irpina

Album 27

Piano piano il mondo del vino così come l’ho disegnato inizia a perdere pezzi. Così è la vita, per fortuna c’è il ricambio generazionale, ma io inizio ad essere provato da queste perdite. Da pochi minuti la notizia della scomparsa di Erminia Di Meo, una delle prime donne del vino della Campania, che…  Leggi tutto »

Gloria Irpina secondo Vizzari: Zi Pasqualina e Morabianca

Album 3

A Enzo Vizzari l’incursione in Irpinia è proprio piaciuta. Oggi nella sua rubrica A Tavola sull’Espresso sono protagonisti due giovani antiche tradizioni. Sabino Alvino di Zì Pasqualina E Francesco Spagnuolo del Morabianca, il ristorante del resort di Mastroberardino ad Atripalda. Da non perdere!…  Leggi tutto »

I dieci migliori Cacio e Pepe a Roma secondo Giacomo A.Dente: Ipse dixit

Curiosità 2

di Ilaria Pipola Sempre dall’ormai rubrica “cult” di Giacomo A. Dente, in edicola il sabato su “Il Messaggero”, si continua il viaggio tra i vari ristoranti di Roma, per trovare, stavolta, il miglior “Cacio Pepe”, uno tra i piatti più tradizionali della cucina romana, che pretende, generalmente, come pasta il Tonnarello….  Leggi tutto »

La ricetta della pastiera napoletana tramandata da quattro generazioni all’Arenaccia

Le ricette > dolci 5

Ancora una esecuzione tradizionale in una delle trattorie più antiche della città. Ingredienti e procedimento: per la pasta frolla: ½ kg farina; 200 gr. zucchero;100 gr. burro; 2  uova intere; 1 bustina Pan degli Angeli; 1 pizzico di sale; 1 bustina vanillina lavorazione pasta frolla: disporre la farina…  Leggi tutto »

Bardolino Chiaretto brut 2009 di Monte Saline

I vini da non perdere > Bollicine 0

di Marina Alaimo Romano Giacomelli ha da sempre una passione sfrenata per le bollicine metodo classico ed è stato il primo  a spumantizzare il Chiaretto. La sua attività vintivinicola ha inizio nel 1972 unicamente con la produzione di spumanti metodo classico e con una decisa preferenza verso le bollicine rosè. L’azienda…  Leggi tutto »

La pastiera di Gena Iodice a Giugliano

Le ricette > dolci 4

INGREDIENTI Per la pasta frolla: –        500 gr. Farina –        3 uova –        200 gr. Zucchero –        200 gr. Burro –        Scorza di limone grattugiato –        Un pizzico di sale Per la farcia 600 gr. Grano già spugnato 600  ml  latte 120 gra burro Un pizzico di sale 700 gr…  Leggi tutto »

Speciale Molise con AIS Cilento: la Tintilia in sei versioni

Verticali e orizzontali 2

di Novella Talamo Continuano gli speciali organizzati dall’AIS Cilento sui vitigni autoctoni italiani. All’hotel Cerere di Paestum è stata la volta dell’approfondimento sensoriale della Tintilia, interessante vitigno molisano proposto nell’interpretazione di sei cantine. La serata, introdotta da Maria Sarnataro, delegata AIS Cilento e Vallo di Diano, è stata condotta dal…  Leggi tutto »

Napoli, trattoria da Giulia. Pane, pizza e cucina di casa da oltre 70 anni a Posillipo

I vini da non perdere 7

di Giulia Cannada Bartoli Via Posillipo – P.zza San Luigi 12/13 Tel.081.7691206 Aperto dal martedi alla domenica dalle ore 8,00 alle 23,00. nei week end si tira l’alba Ferie 15 gg in agosto Carte di credito-bancomat :no Asporto:si Pusilleco in napoletano,  è oggi un zona  residenziale collinare della città di Napoli,…  Leggi tutto »

Garantito IGP. T’odio gastronomo: tante storie con la S maiuscola

GARANTITO IGP 0

di Carlo Macchi Tutti quelli che fanno o hanno intenzione di fare la nostra professione, che è poi quella della conoscenza, (anche e soprattutto critica) del mondo della gastronomia e del vino, dovrebbero incontrare Giuseppe (Beppe) Lo Russo. Perché? Perché farebbe capire  a molti ( tra cui ci sono io in…  Leggi tutto »

Aglianico Campi Taurasini 2006 Irpinia doc Perillo. Voto 88/100

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 1

Uva: aglianico Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Vista 5/5. Naso 25/30- Palato 26/30. Non Omologazione 32/35 Michele Perillo è vignaiolo vero, con tanto di phisyque du role, mani grandi, volto abbronzato di chi è sempre in vigna. Sul tavolo ad Avellino, Taurasi…  Leggi tutto »

I paccheri ai gamberoni della Trattoria da Rita

Le ricette > i primi 0

Ingredienti per 4 persone: 350 gr. paccheri di Gragnano 16 gamberoni rossi di media grandezza 10 pomodorini ciliegino 1 spicchio d’aglio nostrano Olio extra vergine d’oliva q.b Peperoncino tritato q.b. 1 bicchierino di brandy Sale q.b. Prezzemolo q.b. Procedimento: Sgusciate…  Leggi tutto »

Restaurant Relae a Copenaghen: con Christian Puglisi è nata una stella. Le ricette e la filosofia

Città e paesi da mangiare e bere 4

di Roberto Curti 14 marzo 2012. Di ritorno dall’Australia, Christian Puglisi ha sulle spalle non solo un jet lag da stroncare un bue (muschiato), ma anche una stella Michelin fresca fresca, accesa nel firmamento della Rossa a poco più di un anno e mezzo dall’apertura del suo primo ristorante,…  Leggi tutto »

Molfetta, Ristorante Salvatore Bufi

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide 0

Via Vittorio Emanuele, 15-17 Tel.0803971597 Sempre aperto, chiuso domenica sera e lunedì Ferie a gennaio e giugno Prezzo medio sui 50 euro. Salvatore Bufi, chef e patròn istrionico ed estroverso, è stato uno dei protagonisti dei magici anni ’50, quelli più felici di sempre vissuti dalla ristorazione italiana dall’Unità in poi. Non…  Leggi tutto »

Primitivo di Manduria 2008 doc Le Fabbriche di Alessia Perrucci | Voto 87/100

I vini da non perdere > in Puglia 0

 LE FABRICHE Uva: primitivo Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno VISTA 5/5 – NASO 25/30 – PALATO 26/30 – NON OMOLOGAZIONE 31/35 Alessia Perrucci, una laurea in Economia e Commercio e un Master in Scienze delle Analisi Sensoriale nonché delegata regionale delle…  Leggi tutto »

L’ispettore Michelin e la luce bianca del faro

TERZA PAGINA di Fabrizio Scarpato 2

di Fabrizio Scarpato “Mi ha chiamato Jean Georges Vongerichten”. E chi é? Forse il visagista di Sex and the City, magari un lottatore di wrestling. In ogni caso sono due pratiche che a Mariana calzerebbero come un guanto, così come è vero che la faccia di bronzo è…  Leggi tutto »

Dati Assoenologi | Sorpresa, ciao ciao crisi: l’Italia riprende a vendere vino nel mondo

Documento 0

Export Made in Italy Usciti i dati Istat di dicembre 2011, ecco le consuete elaborazioni dell’Associazione Enologi Enotecnici italiani – Assoenologi, l’organizzazione di categoria dei tecnici vitivinicoli. Nel mese di dicembre, dopo un lungo periodo di recupero, l’interscambio della bilancia commerciale torna positiva per 1,4 miliardi €. Un forte segnale…  Leggi tutto »

Luigi Moio. Colori, odori ed enologia del Fiano: l’introduzione della monografia

Documento 5

Dopo le monografie sostenute dalla Regione Campania su Falanghina e Aglianico, il professore Luigi Moio presenta quella sul Fiano di Avellino. Si tratta del primo lavoro scientifico sull’argomento. Vi anticipiamo l’introduzione su gentile conessione dell’autore. Il volume sarà presentato al Vinitaly di Luigi Moio Il Fiano può essere…  Leggi tutto »

Frittata con Provolone del Monaco, Filoscio o sciusciello c’o pruvulone

Le ricette > i secondi > La Tavola di Pulcinella 2

di Tommaso Esposito E’ tempo di uova. Frittate allora. E filoscio vuol dire velo, balza, ma è pure una frittata di uova molto sottile. L’omelette, va! Si confonde sulla tavola popolare con ‘o sciusciello che è la frittata che nel cuocere si è ripiegata sopra di sé ed…  Leggi tutto »

Roma, ristorante Inopia di Andrea Dolciotti

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide > A Roma e nel Lazio > Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide 11

Inopia ha chiuso. Andrea Dolciotti ha aperto ad aprile 2016 un nuovo ristorante, “Pigneto 1870”, in via del Pigneto 25. di Virginia Di Falco Mi ero fatta l’idea, prima di provare la cucina di Andrea Dolciotti, che avevo ottime probabilità di trovare una carbonara ben fatta, che mi sarei imbarcata in un…  Leggi tutto »

Napoli, Pizzeria Ciro al Borgo Marinari: dal 1936 sull’isolotto di Megaride

Le pizzerie 3

di Monica Piscitelli Santa Lucia, a Napoli, è un antico “luogo di delizia” scrive una vecchia guida della città. Sull’onomina via sorgevano alberghi famosi e ottimamente frequentati nel ‘700 e ‘800. Il centro dello svago signorile era qui: tra via Santa Lucia e via Chiatamone che insieme formano l’originario lungomare della città….  Leggi tutto »

Fiano Minutolo. La prima verticale di un bianco autoctono pugliese: Rampone 2011-2003 I Pastini di Lino Carparelli

Verticali e orizzontali 0

Che onore, che piacere, che emozione, che soddisfazione. Vivere un viaggio lungo dieci anni a fianco a Lino Carparelli, uno dei padri della moderna viticoltura pugliese assieme a Severino Garofano, scoprire con lui la longevità della sua creatura, restare stupiti con la sala dell’incredibile risultato ottenuto in Valle d’Itria capace di ribaltare luoghi…  Leggi tutto »

Angelo Gaja: il vento dell’Europa e il nuovo mercato

Polemiche e punti di vista 1

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. di Angelo Gaja Il mercato del vino italiano attraversa una fase di profondo cambiamento ed offre spunti di lettura contrastanti. Il consumo interno cala mentre l’export cresce. Ci sono produttori di vino che fanno difficoltà a vendere ed hanno le cantine piene, altri che sfruttano le opportunità dei mercati…  Leggi tutto »