Il nuovo Marennà dei Feudi di San Gregorio: semplicemente spettacolare e buono con la cucina dello stellato Roberto Allocca!

29/12/2019 5 MILA

Marennà Sorbo Serpico Feudi di San Gregorio

Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, lo staff
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, lo staff – Da sx: Martina Serino, Marco Dellitto, Roberto Allocca, Vincenzo Mancinelli, Alessandra D’Urso, Pierluigi Savarese, Gianluca Onorato

Marennà Sorbo Serpico Feudi di San Gregorio
Località Cerza Grossa
Tel. 0825 986666
sempre aperto
chiuso la domenica sera, lunedì e martedì a pranzo

Antonio Capaldo ha mantenuto la promessa: Marennà ha riaperto più bello e più competitivo di prima. L’occasione per visitarlo è stato il consueto pranzo annuale con gli amici Leonardo Vallone e Francesco Domini (tra l’altro ex manager dei Feudi) e confessiamo che il risultato è andato ogni nostra aspettativa.

 

Marenna' dei Feudi di San Gregorio
Marenna’ dei Feudi di San Gregorio

Il concetto base della ristrutturazione è far tornare il vino al centro del ristorante, cosa ovvia visto che siamo nella più grande azienda della Campania. Il vino torna con un tavolo circondato di bottiglia, con un bar spettacolare, una cantinacon una tavola imperiale e con un teatro del vino dove poter fare degustazioni e show cooking.
Ma non è questa novità: il vino torna anche con una carta di vini nei quali si trovano le etichette del territorio irpino, campano, italiano e tanta Francia. 260 etichette con l’obiettivo di arrivare a 500. Una apertura indispensabile e necessaria che speriamo segni una nuova era in questo territorio vocato alla viticultura, moderno nei vini, ma profondamente arretrato nella comunicazione e nel campo delle relazioni commerciali e professionali (salvo poche eccezzioni).
Insimma, la prima cosa che qui si può fare è bere, magari orsinando affettati o formaggi di Carmasciando.

 

Marenna' dei Feudi di San Gregorio - il teatro del vino
Marenna’ dei Feudi di San Gregorio – il teatro del vino

Il restauro ha mantenuto il concetto della luminosità, ha coperto ancora di più la cucina a vista ed è davvero bellomangiare circondati dal vigneto di merlot da cui nasce il Patrimo.

Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, gli Champagne
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, gli Champagne
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, tavoli sociali
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, tavoli sociali
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, Tavolo sociale in cantina
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, Tavolo sociale in cantina
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, il teatro del vino
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, il teatro del vino
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, i vini
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, i vini
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, i vini
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, i vini
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, i vini
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, i vini
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, Angelo Di Costanzo
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, Angelo Di Costanzo
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, magnum di Dubl Rose'
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, magnum di Dubl Rose’
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, aperitivo
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, aperitivo
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio

L’altra grande novità è il ritorno di Roberto Allocca, 39 anni, chef stellato dello splendido Relais Blu. Ritorno a casa, visto che è irpino e che abita a pochi chilomentri, proprio la famosa macelleria di Mario Laurino a San Michele di Serino. Ma anche ritorno in un locale ove ha già lavorato. La sua è una cucina di buona tecnica, che mette al centro il cliente, capace di giocare a rimbalzo con la tradizione e impegnata a seguire la stagionalità dei prodotti. La riapertura del Marennà è stata preceduta da un intenso lavoro di costruizione di rapporti con i fornitori, diventato ormai l’aspetto più difficile di quetso lavoro se si cercano materie prime vere, autentiche e del territori. La sua cucina l’abbiamo seguita a Relais Blu

Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, Roberto Allocca in cucina
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, Roberto Allocca in cucina

Il ristorante pieno conferma che il pubblico torna volentieri in questa sala luminosa. Dalle carni al pesce passando per ortaggi e legumi, la proposta è varia e convincente. C’è il menu a 70 euro più 30 con gli abbinamenti che si chiama Pietrascilonga dal nome di una vigna di Fiano e quello a 90 più 40 de I Patriarchi e noi abbiamo preso questo per provare un po’ tutto.
Allocca è un cuoco di mestiere, ma naturalmentedeve ancora rodarsi a poco più di un mese dall’apertura, capire la differenza di pubblico, cosa va e cosa no. Il menù è complessivamente molto ben costruito ed è possible seguire qualsiasi percorso: carne, pesce, vegetale, sino al finale dolce, nel quale volendo si possono inserire i formaggi di Carmasciando. Dolci moderni, non stucchevoli, che non appesantiscono il pasto.
A noi sono particolarmente piaciuti la zuppa di fagioli quarantini, i mezzi paccheri, agnello e triglia. Buono anche il risotto la cui cottura però andava un attimo anticipata secondo il mio parere anche se per gli standard del Sud andava più che bene. Bella la cura dei pani, dei grissini che rivelano la passione dello chef per i lievitati, passione riproposta nel finale con un panettone home made leggero e non troppo dolce.
In sala c’è Vincenzo Mancinelli, napoletano, dieci anni di esperienza a Londra dove ha fatto tutta la gavetta partendo da cameriere. Ma in una società meritrocatica se sei bravo e hai voglia di lavorare sali rapidamente sino ai vertici. Ritroviamo Marco Dellitto, ex Roji, bravo e giovane professionista e naturalmente un sempre verde Angelo Di Costanzo, professionale e appassionato occhi da scugnizzo.

Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, il pane e i grissini
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, il pane e i grissini

CONCLUSIONI
Marennà è decisamente un locale molto bello che sicuramente vedrà riconfermata la stella nella prossima edizione. L’azienda dimostra come al solito di avere una visione lunga, sono in costruzione dodici camere, e ama fare le cose per bene senza giocare al risparmio. Un ristorante dove si sta bene e il rapporto qualità prezzo è decisamente vantaggioso per il cliente. L’ampia scelta dei vini è una risorsa in più di cui si entiva decisamente bisogno ad Avellino. Sicuramente è necessario un altro po’ di assestamento, ma è una struttura decisamente destinata a crescere e a riprendersi il ruolo leader non solo in Irpinia ma in tutta la Campania, la regione delle stelle.

Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, carpaccio di petto d'anatra e papaccelle
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, carpaccio di petto d’anatra e papaccelle
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, zuppa di fagioli quarantini e scarole
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, zuppa di fagioli quarantini e scarole
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, millefoglie di anguilla
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, millefoglie di anguilla
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, totano ripieno e pane di seppia con sfoglia di calamaro
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, totano ripieno e pane di seppia con sfoglia di calamaro
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, tagliatelle di grano arso con broccoli e patate
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, tagliatelle di grano arso con broccoli e patate
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, Mezzi paccheri cpm tartare di alici marinate agli agrumi, crema di nocciole e alghe
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, Mezzi paccheri cpm tartare di alici marinate agli agrumi, crema di nocciole e alghe
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, risotto con crema di pecorino Carmasciano, stracotto di manzo e brunoise di lamponi
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, risotto con crema di pecorino Carmasciano, stracotto di manzo e brunoise di lamponi
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, triglia e scuncigli
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, triglia e scuncigli
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, variazione di agnello laticauda con funghi
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, variazione di agnello laticauda con funghi
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, come un mustacciuolo
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, come un mustacciuolo
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, L'uovo che non e'
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, L’uovo che non e’
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, L'alveare
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, L’alveare
Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, i vini
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, i vini

Marennà Sorbo Serpico Feudi di San Gregorio
Località Cerza Grossa
Tel. 0825 986666
sempre aperto
chiuso la domenica sera, lunedì e martedì a pranzo

Ristorante Marenna' dei Feudi di San Gregorio, il negozio
Ristorante Marenna’ dei Feudi di San Gregorio, il negozio

Marennà Sorbo Serpico Feudi di San Gregorio