Ciccio Formaggio, le dodici grandi pizze al formaggio

26/2/2021 3 MILA

di Floriana Barone

Provola di Agerola, fior di latte, mozzarella di bufala campana Dop, caciocavallo podolico o cacioricotta: il formaggio è uno degli ingredienti principe sulle pizze del Belpaese, base di un topping tradizionale o per arricchire un condimento più gustoso. Il settimanale Cucina A Sud ha raccolto dodici pizze che celebrano il formaggio e tutti i piccoli produttori italiani che realizzano artigianalmente le loro specialità casearie.

 

Angelo Pezzella (Angelo Pezzella – Pizzeria con Cucina, Roma)

La Sei formaggi: fior di latte di Fragola Latticini di Frattamaggiore (NA), provola di Agerola, taleggio, fonduta di Pecorino Romano Dop, Gorgonzola Dop e cialda di Parmigiano Reggiano Dop 36 mesi

La Sei Formaggi di Angelo Pezzella
La Sei Formaggi di Angelo Pezzella

 

Raffaele Bonetta (Ristorante Pizzeria Ciarly, Napoli)

La Quattro Formaggi secondo Raffaele: mozzarella di bufala Dop del Caseificio Barlotti (Capaccio-Paestum, SA), blu di bufala del Caseificio Aurora (Sant’Egidio del Monte Albino, SA), cialda croccante di Parmigiano Reggiano Dop 36 mesi di vacca bianca modenese Caseificio Santa Rita (Serramazzoni, MO) (Presidio Slow Food), stracciata di bufala campana Dop, mostarda di ciliegia del Vesuvio (varietà corniola) e olio extravergine del Frantoio Schinosa (Trani, BT)

La Quattro Formaggi secondo Raffaele di Raffaele Bonetta
La Quattro Formaggi secondo Raffaele di Raffaele Bonetta

 

Marco Attanucci (Pizzeria La Spiga, Pignataro Maggiore, CE)

La Quattro Formaggi: fior di latte e provola di Agerola del Caseificio O Munaciello di Avitabile Giovanni, Gorgonzola Dop, Emmental e olio extravergine di oliva dell’azienda agricola Marsicani (Morigerati, SA)

La Quattro Formaggi di Marco Attanucci
La Quattro Formaggi di Marco Attanucci

 

Giuseppe Capone (Giuseppe Capone Pizzeria, Avellino)

La Quattro Formaggi: fonduta di Pecorino bagnolese dell’Azienda agricola di Pasquale Buccino (Bagnoli Irpino, AV), blu di Bufala del Caseificio Quattro Portoni (Cologno Al Serio, BG), provola d’Agerola di Latteria Sorrentina, caciocavallo dei Monti Lattari, granella di nocciole dell’Azienda agricola La Riccia (Contrada, AV), miele millefiori dell’azienda agricola Pierni San Mango sul Calore (AV) e olio extravergine d’oliva monovarietale di Ortice Artus dell’Azienda agricola Palluotto Nicola (San Martino Valle Caudina, AV)

La Quattro Formaggi di Giuseppe Capone
La Quattro Formaggi di Giuseppe Capone

 

Giuseppe Russo (Joy Restaurant, Monteforte Irpino, AV)

Pizza a quattro mani con i formaggi irpini: fonduta di caciocavallo podolico, fior di latte del Caseificio Valle Verde (Bojano, CB), cacioricotta di Montella, caciocavallo irpino del Caseificio La Fonte del Formaggio e basilico fritto. La pizza è stata ideata in collaborazione con Agostino Masucci

Pizza a quattro mani con i formaggi irpini di Giuseppe Russo
Pizza a quattro mani con i formaggi irpini di Giuseppe Russo

 

Antonio Grasso (Pizzeria Il Pascià, Apollosa, BN)

La 4 Formaggi +1: fior di latte sannita, provola di Casearia Vittorio De Soccio Srl e, in uscita, stracciata di bufala campana Dop, ciuffi di formaggio fresco di capra, chips di Parmigiano Reggiano Dop stagionato 30 mesi, basilico e pepe di Rimbàs (Presidio Slow Food)

La 4 formaggi 1 di Antonio Grasso
La 4 formaggi 1 di Antonio Grasso

 

Francesco Luberti (Ristorante Pizzeria Bu&Ba, Caserta)

La Quattro Formaggi: mozzarella di bufala campana Dop e mozzarella di bufala affumicata del Caseificio ABC (Allevatori Bufalini Casertani) di Vitulazio, Cashel Blue, Parmigiano Reggiano Dop stagionato 24 mesi, crema ai quattro formaggi, basilico e olio evo Pregio dell’Oleificio Di Giacomo di Serre (SA)

La Quattro Formaggi di Francesco Luberti
La Quattro Formaggi di Francesco Luberti

 

Vincenzo Florio (Combo Pizzeria, Molfetta, BA)

50 sfumature di formaggi: fior di latte di Andria (BT), fonduta di pecorino di Carmasciano (Presidio Slow Food), cialde di Parmigiano Reggiano Dop Vacche Bianche 24 mesi (Presidio Slow Food), erborinato del Gargano, caciocavallo podolico del Gargano (Presidio Slow Food), pecorino di Martina Franca,
Pallone di Gravina (Presidio Slow Food) flambé e marmellata di ciliegie

50 sfumature di formaggi di Vincenzo Florio
50 sfumature di formaggi di Vincenzo Florio

 

Gianluca D’Acunto (La Forneria, Marina di Fuscaldo, CS)

La Bonella: fuso di pecorino romano Dop, gorgonzola piccante, fior di latte, ‘nduja di Spilinga (VV) e, in uscita, caciocavallo silano Dop e scaglie di Grana Padano Dop

La Bonella di Gianluca D'Acunto
La Bonella di Gianluca D’Acunto

 

Luca Mastracci (Pupillo Pura Pizza, Priverno, LT)

La Tutta Bufala: ricotta di bufala mantecata, mozzarella di bufala e, in uscita, cacioricotta, primo sale, stracciata di bufala (Caseificio Cinque Stelle di Castro dei Volsci, FR) e olio evo fruttato Flaminio (Trevi, PG)

A Tutta Bufala di Luca Mastracci
A Tutta Bufala di Luca Mastracci

 

Antonio Zagarella (Pizzeria Da Attilio, Castel Volturno, CE)

La Quattro Formaggi Ruminantia: fior di latte dell’Azienda Fior d’Agerola dei Fratelli Fusco, taleggio Dop, pecorino romano Dop, caciotta di bufala, quenelle di Gorgonzola Dop, basilico disidratato e olio evo Ravece dell’Azienda agricola Ricci Angela (Luogosano, AV)

La Quattro Formaggi Ruminantia di Antonio Zagarella
La Quattro Formaggi Ruminantia di Antonio Zagarella

 

Enzo De Paolis (Pizzeria Lievito Madre, Giugliano in Campania, NA)

La Quattro Formaggi rivisitata: fior di latte del Caseificio Belfiore Di Cioffi (Agerola, NA), Provolone del Monaco Dop, formaggio di capra bagnolese, pecorino bagnolese, Baffalo Blu, rucola, Parmigiano Reggiano Dop stagionato 24 mesi, gherigli di noci di Sorrento e olio evo Olivarte (Napoli)

La Quattro Formaggi rivisitata di Enzo De Paolis
La Quattro Formaggi rivisitata di Enzo De Paolis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.