Più di 700 poveri rischiano pasto quotidiano: via di sgombero a Romamor onlus dello “Chef dei poveri”

1/2/2018 173
Romamor onlus
Romamor onlus

Emergenza per più di 700 pasti che rischiano di saltare per poveri e senzatetto della Capitale e la chiusura dell’Associazione RomAmor che serve decine di migliaia di pasti caldi l’anno agli indigenti di Roma.
Ancora più drammatica la situazione considerate le rigide temperature per i prossimi giorni. Dai Vigili 15 giorni di tempo per chiudere le cucine dell’Associazione RomAmor ONLUS dirette dall’87enne “Chef dei poveri” Dino Impagliazzo. L’associazione da anni si occupa di preparare
e distribuire pasti caldi a più di 700 persone a settimana in varie stazioni di Roma. I pasti vengono preparati e serviti grazie a cibi invenduti, donati da commercianti o catene alimentari che appoggiano il progetto. L’appello di Dino Impagliazzo per trovare dei locali per cucinare in zone centrali di Roma.

Privacy Policy Settings