Archivio Gennaio 2007

Vigna Lapillo bianco 2005 Lacryma Christi doc

I vini da non perdere > in Campania > Napoli 0

SORRENTINO Uva: coda di volpe Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio Non ho difficoltà ad ammettere un errore: ho decisamente sottovalutato questo vino nella mia guida ai vini della Campania. Una distrazione tanto più grave perché i prodotti di questa azienda, curati da Marco Stefanini, mi sono sempre piaciuti…  Leggi tutto »

Roma, ristorante Chinappi

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide 0

Via di San Basilio, 70 tel. 06.4819005 Chiuso solo il sabato a pranzo Un polpo che sa di polpo! Una sogliola che sa di sogliola! Chi ha la fortuna di conservare questi sapori in qualche cantuccio dell’emisfero cerebrale prima ancora che del palato, non può mancare di visitare Chinappi a Roma. Dallo scorso settembre,…  Leggi tutto »

Paestum, degustazione coperta Coda di Volpe 2005

Polemiche e punti di vista 0

Primo Il Poggio di Torrecuso di Diodato Buonora* L’Amira (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi) sezione Paestum, organizza periodicamente delle degustazioni vinicole “alla cieca”, vale a dire i degustatori non sono informati dei vini che assaggiano. Il tema dell’ultima degustazione è stato: Coda di volpe 2005. Questo vitigno è un’antichissima…  Leggi tutto »

Villammare di Vibonati, La Cantinella sul mare

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide > il Cilento 0

Corso Italia, 129 Tel. 0973.365442 lacantinellasulmare@virgilio.it Chiuso lunedì, ferie variabili tra gennaio e febbraio Villammare come Cetara? Lo speriamo proprio: a due passi dalla Taverna Portosalvo è nata l’estate 2006 questa nuova esperienza di segno opposto per quanto riguarda stile e tecnica, ma con la base comune della freschezza del prodotto e…  Leggi tutto »

Meditandum 2004

I vini da non perdere > in Campania > Napoli 0

PIETRATORCIA Uva: viognier, malvasia di Candia aromatica Fascia di prezzo: da 20 a 25 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno È un peccato che la malvasia, da sempre così diffusa in tutto il Mezzogiorno sia stata sinora poco considerata. Forse se questo vitigno ha conosciuto una tale diffusione qualche motivo andrà pure cercato. Provate…  Leggi tutto »

Aglianico del Sannio 2004

I vini da non perdere > in Campania > Napoli 0

VINICOLA FORNO Uva: aglianico Fascia di prezzo: da 1 a 5 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Andrea Forno ha inziato l’attività nel 1940 anche se al figlio Franceso si deve la fondazione della Casa Vinicola Forno nel 1983. Sono, oggi, i nipoti del capostipoite, Andrea e Salvatore, impegnati a sviluppare l’attività di famiglia. Non…  Leggi tutto »

Napoli, Vinarium

Le stanze del gusto > Le enoteche 0

Via Santa Maria di Cappella Vecchia, 7 Tel. 081.7644114 Se la lunga durata è un valore, e noi crediamo di sì, bisognerà pur dare un premio a quei locali napoletani (se ne contano pochi) che anno dopo anno mantengono il loro peculiare presidio enogastronomico in una città che apre e chiude esercizi con sospetta…  Leggi tutto »

Ora De Conciliis fa il Primitivo

I vini da non perdere > I vini del Mattino 0

L’avventura è iniziata da poco, precisamente nel 2001 quando uscì la prima vendemmia etichettata di questa azienda piantata nella terra rossa tra i comuni di Sava, Lizzano e Maruggio. Bruno De Conciliis ancora una volta non ha frenato la sua esuberanza e ha inseguito il sogno del Nuovo Mondo nel cuore del regno del Primitivo…  Leggi tutto »

Cabernet Sauvignon 2001 Contea di Sclafani doc

I vini da non perdere > in Sicilia 0

TASCA D’ALMERITA Uva: cabernet sauvignon Fascia di prezzo: da 15 a 20 euro Fermentazione e maturazione: acciaio Una serata da D’Angelo, lo storico locale di via Falcone rilevato dai Michele e Michele Giugliano di Mimì alla Ferrovia nel 1997 dove Carlo Petrini festeggiò la sua laurea honoris causa al Suor Orsola, l’incanto di…  Leggi tutto »

Matera, gastronomia Il Buongustaio

Le stanze del gusto > Le gastronomie 0

Piazza Vittorio Veneto, 1 Via Lucania, 116 Tel.0835.331982 Due indirizzi per fare il pieno di sapori lucani, sempre più in evidenza: pomodori secchi, melanzane alla brace, olive di Ferrandina, lampascioni sott’olio, polipetti cotti al vapore e conditi, spiedini di alici. Una sorta di finger food di mare e di terra con strepitose lucaniche, salumi…  Leggi tutto »

Agliata di alici

Le ricette > gli antipasti 0

Ingredienti 1 kg di alici 3 spicchi d’aglio 1 ciuffetto di mentuccia fresca sale olio extravergine d’oliva aceto di vino bianco pepe Infarinate e friggete le alici in abbondante olio d’oliva. A parte, fate soffriggere mezzo bicchiere d’olio con e spicchi di aglio tritato grossolanamente. Appena l’aglio comincia a rosolare aggiungete mezzo bicchiere…  Leggi tutto »

Pontecagnano Faiano (Sa), Altamura Caffé

Le stanze del gusto > Il caffé 0

di Diodato Buonora Cercando nuovi itinerari sono arrivato a Faiano, località che ha il Comune in «comproprietà» con Pontecagnano. Si tratta di un centro alle falde dei Picentini molto ricco di acque. Tra le varie sorgenti, è interessante sotto il profilo culturale quella denominata Sette Bocche, una sorgente la cui acqua, di tipo calcica-magnesiaca…  Leggi tutto »

Wineblog anno terzo

Polemiche e punti di vista 0

Da archivio personale a newsletter: oltre 3500 visite quotidiane C’èuna piccola ricorrenza da festeggiare oggi. Il 22 gennaio 2004 è nato questo sito, costruito per la necessità di mettere in rete le guide pubblicate sino a quel momento. Immediatamente è diventato un archivio personale, la vera ricchezza, come si diceva prima dell’era Internet,di un…  Leggi tutto »

Altamura, La Maggiore

Le stanze del gusto > Il pane e i biscotti 0

Via Matera, 180 Tel. 080.3112357 Piero Sardo, che di prodotti è fine intenditore essendo, tra i fondatori di Slow Food, colui il quale segue i presidi, ha sempre messo al primo posto tra i pani italiani questo di Altamura. Così come nel Chianti le colline sono tappezzate di vigneti, qui, sulla strada che da…  Leggi tutto »

Pomigliano d’Arco (Na), ‘O Cupiello

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide 0

Santino ‘o Mericano ha una parlantina inarrestabile, ti spiega quant’è grande la cucina napoletana e come Napoli sia tale e quale a New York, stesso melting pot e stessa provincialissima invidia (altrui) per due metropoli davvero internazionali. Della sapienza partenopea a tavola Santino non ha dubbi: dai primi piatti al dolce siamo i primi, se non vi piace magnateve ‘o…  Leggi tutto »

Lacryma Christi 2005 rosato doc

I vini da non perdere > in Campania > Napoli 0

POGGIO DELLE BACCANTI Uva: piedirosso, sciascinoso, aglianico Fascia di prezzo: da 10 a 10 euro Fermentazione e maturazione: acciaio Questa azienda di Sant’Antonio Abate, il paese vicino Castellammare che con Scafati e Nocera è uno degli angoli del triangolo del pomodoro, è rimasta sinora fuori dai nostri occhi indiscreti (ma non nella guida) nonostante sia…  Leggi tutto »

Matera, Antico Forno a Legna

Le stanze del gusto > Il pane e i biscotti 0

Via Santo Stefano, 37 Tel.0835.334138 Quando girate fra i Sassi e siete arrivati a Sasso Barisano è il momento di pensare al pane, al pane di Matera. Questo è sicuramente un indirizzo affidabile, visto che è aperto dal 1890 ed è alla quarta generazione di panificatori. Troverete le forme tradizionali, alto, basso e a…  Leggi tutto »

Privilegio 1995 Irpinia igt

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 0

Uva: fiano Fascia di prezzo: da 20 a 25 euro Fermentazione e maturazione: legno Forse non ha la finezza e l’eleganza dei grandissimi sauternes, ma sicuramente è uno dei migliori bianchi dolci italiani come dimostra questa annata scovata alla Taverna del Capitano. Anzitutto perché oltre undici anni non hanno assolutamente intaccato il vino che si presenta…  Leggi tutto »

Marsicovetere (Pz), Salumificio e macelleria Giocoli

Le stanze del gusto > La carne e i salumi 0

Località Villa d’Agri Via Mario Pagano,3 Tel. 0975.352074 Marsicovetere è il primo paese che si incontra percorrendo la Val d’Agri, una zona molto ben collegata con una superstrada a scorrimento veloce che parte dall’uscita di Sant’Arsenio della Salerno Reggio.  Rinomati i formaggi e le carni di una sorta di Valle dell’Eden delle biodoversità a cominciare…  Leggi tutto »

Biondi Santi lancia il rosato

I vini da non perdere > I vini del Mattino 0

C’è una cosa che unisce i grandi produttori di rosso ai bevitori saltuari: la passione per il rosato. Per i primi forse è un modo per staccare psicologicamente dal quotidiano nel quale sono impegnati continuamente in modo intenso, per i secondi è sempre l’approccio più facile e immediato con un bicchiere di vino. Per oltre…  Leggi tutto »

Ferrandina (Mt), Caseificio Varisana

Le stanze del gusto > La mozzarella, i formaggi e il latte 0

Contrada Varisana, 1 Tel. 0835.754972 Per gli appassionati di formaggio questo antico caseificio le cui origini si perdono addirittura nel ‘700 è sicuramente un posto da non perdere. I cugini Grillo, siamo alla terza generazione lavorano molto bene il latte di capra, un animale molto diffuso tra Cilento e Lucania ma purtroppo con…  Leggi tutto »

Cabernet Sauvignon 1997 Contea di Sclafani doc

I vini da non perdere > in Sicilia 0

TASCA D’ALMERITA Uva: cabernet sauvignon Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro Fermentazione e maturazione: legno   Nasce in Sicilia ma con ogni probabilità è il miglior cabernet sauvignon in purezza realizzato in Italia.  Austero,elegante, aristocratico: sembra l’immagine in bottiglia del conte LucioTasca d’Almerita che proprio a questo vino è particolarmente legato. D’altra…  Leggi tutto »

Paestum, degustazioni coperta Amira. Il Fiano campano 2005

Verticali e orizzontali 0

Primo “Le Cinque Pietre” di Telaro di Diodato Buonora* Il “Fiano campano 2005 (non Docg)” è stato il tema dell’ultima degustazione al “buio” dell’Amira (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi) sezione Paestum. Sono stati presi in considerazione i Fiano prodotti in Campania che non sono a Docg (Denominazione d’Origine Controllata e Garantita) ottenuti…  Leggi tutto »

Roma, Le Jardin du Russie dell'Hotel de Russie

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide 0

Via del Babuino, 9 Tel. 06.328881, fax 06.32888888 www.hotelderussie.it/restaurant1.html Sempre aperto L’executive chef dell’allegra brigata del Quisi del Quisisana diqualche anno fa, quel Nazzareno Graziano Menghini con cui ho scritto il mio primo libro di cucina nel 1998 insieme al giovane collega dell’Ansa Martino Iannone, non ha seguito l’esempio di Tiberio e ha preferito…  Leggi tutto »

Carato Venusio 2001 Aglianico del Vulture doc

I vini da non perdere > in Basilicata 0

CANTINA DI VENOSA Uva: aglianico Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Non è stato facile in cantina il governo dell’annata 2001 per l’Aglianico: quasi sempre c’è qualcosa in eccesso, alcol, tannini, freschezza. In effetti si è trattato di una vendemmia esuberante, per tutti i bianchi…  Leggi tutto »

Ferrandina (Mt), Caseificio Di Gilio

Le stanze del gusto > La mozzarella, i formaggi e il latte 0

Via Giovanni Falcone, 102 Tel. 0835.755132 Quando galoppate verso il Metaponto sulla Basentana sempre deserta, ad eccezione della polizia stradale che rileva la velocità, vi potete fermare a Ferrandina in questo caseificio e fare incetta di caciocavallo podolico, l’antica razza dell’Appennino Meridionale presente soprattutto in Basilicata e Campania. Buona stagionatura e prezzi da affare…  Leggi tutto »

Venticano, Irpinia. Prosciuttificio Vittorio Ciarcia

Le stanze del gusto > La carne e i salumi 0

Via Illici Tel. 0825.965309 www.vittoriociarcia.com Per quelle strane combinazioni spesso difficili da decifrare Venticano oltre che essere il paese di Struzziero, uno dei nostri produttori preferito, è anche un punto di riferimento del prosciutto. Su cui magari bere un buon Greco Villa Giulia. All’inizio del ’900 Michelangelo Ciarcia iniziò la lavorazione di prociutti…  Leggi tutto »

Venticano, Irpinia. Torronificio Nardone

Le stanze del gusto > I dolci e i gelati 0

Contrada Illici San Nicola, zona Pip Tel. 0825.962028 Da quattro generazioni questa famiglia si dedica al torrone, l’antica copeta dei romani come ci ricorda il termine dialettale per definirlo, copeta appunto. Dapprima i «copetari» lavoravano solo in occasione delle feste, poi grazie al crescente successo supportato da un packing molto accattivamye, si lavora…  Leggi tutto »

Vino italiano: luci e ombre del 2006

Polemiche e punti di vista 0

Riceviamo e volentieri pubblichiamo di Angelo Gaja Mercato. Bene l’export che ha tirato per tutto il 2006 nonostante il dollaro debole abbia continuato a favorire i temuti produttori di vini del Nuovo Mondo. Bravi i nostri imprenditori più attivi sui mercati esteri; nessuna nota di demerito per i produttori meno fortunati che nell’impossibilità di…  Leggi tutto »

Il Riserva 2000 di Vinicola Taurasi

I vini da non perdere > I vini del Mattino 0

Il volto più antico del Taurasi Per alcuni bicchieri del Mezzogiorno bisognerebbe seguire l’esempio del négociant vesuviano Umberto Matricano che anni fa acquistò in blocco tutta la prima vendemmia del Taurasi Vigna Andrea di Clelia Romano quando era ancora in legno, poi rivenduta con calma al prezzo da lui fissato in giro per l’Italia….  Leggi tutto »