GUIDA | Quali sono i migliori 15 sommelier italiani per la critica? Ecco la classifica votata da 22 esperti

28/1/2018 24.2 MILA
Marco Reitano 1° posto

di Albert Sapere 

Abbiamo chiesto a 22 critici e giornalisti professionisti della gastronomia in Italia quale fosse il miglior sommelier. Si parla infatti di sala, ma il lavoro di sommelier è qualcosa di profondamente diverso, la figura nodale in cui si incontrano servizio, piatto e bicchieri. E sono ancora pochi gli imprenditori e gli chef che ne hanno capito davvero l’importanza.
Il mestiere di sommelier è infatti importante non solo per i clienti, ma anche per gli stessi proprietari dei locali perché evita le carte dei vini fotocopia imposte dai rappresentanti, fenomeno molto diffuso nella fascia medio-bassa della ristorazione e che è il primo tratto distintivo tra un locale che ha personalità e uno che ne è privo.
Le persone che abbiamo invitato a questo gioco, in cui ovviamente non si misura la bravura ma soprattutto la popolarità dei più famosi sommelier italiani professionisti, sono quelle che maggiormente girano da un capo all’altro del Paese, molti hanno partecipato essi stessi a un corso di sommelier con As, Fis, Onav o Fisar e si occupano sia di cibo che di vino.
Abbiamo chiesto dieci preferenze a testa assegnando al primo 12 punti, al secondo 9 e così via, fino ad arrivare ad 1 punto per la decima posizione.

Il sondaggio è stato stravinto da Marco Reitano, sommelier della Pergola, in un fazzoletto di voti Donatiello, Piras, e Alessandro Tomberli, dell’Enoteca Pinchiorri, che gestisce tra le prime 5 cantine al mondo, per ampiezza e profondità. L’unica donna che riesce ad entrare nei primi 15 è Ramona Ragaini del Ristorante Andreina di Loreto.

_______________
La classifica – Top 15
________________

Per i più curiosi, ecco nel dettagli i punteggi di ciascuno

1-Marco Reitano, La Pergola (Roma)                                         voti 108

La Pergola, Marco Reitano

2-Vincenzo Donatiello, Piazza Duomo (Alba)                          voti 52

Vincenzo Donatiello 2° posto

3-Alberto Piras, Il luogo di Aimo e Nadia (Milano)                voti 50

Albert Piras 3°posto

4-Alessandro Tomberli, Enoteca Pinchiorri (Firenze)           voti 49

Alessandro Tomberli 4° posizione

5-Giuseppe Palmieri, Osteria Francescana (Modena)           voti 45

Giuseppe Palmieri 5° posizione

6-Alberto Tasinato, Seta (Milano)                                                   voti 38

Alberto Tasinato 6° posto

7-Maurizio Cerio, Don Alfonso (Massalubrense)                      voti 37

Maurizio Cerio 7° posto

8-Marco Amato, Imago (Roma)                                                       voti 36

Marco Amato 8° posto (foto Altissimo Ceto)

9-Matteo Zappile, Il Pagliaccio (Roma) voti 35

Matteo Zappile 11° posto

10-Ramona Ragaini, Andreina (Loreto) voti 34

Ramona Ragaini

11-Alessandro Pipero, Pipero (Roma)                                            voti 30

Alessandro Pipero 10° posto

12-Giovanni Sinesi, Reale (Castel di Sangro)                                 voti 26

Giovanni Sinesi 12° posto

13-Emanuele Izzo, Piazzetta Milù (Castellammare di Stabia) voti 25

Emanuele Izzo 13° posto

14-Roberto Franceschini, Romano (Viareggio)                            voti 23

Roberto Franceschini 14° posto

15-Mario Sposito, Taverna Estia (Brusciano)                                voti 22

Mario Sposito 15° posto

____________
Ecco i 22 votanti
____________

Guido Barendson (Repubblica Sapori)
Clara Barra (Gambero Rosso)
Alessandro Bocchetti (guide gastronomiche)
Fabrizio Carrera (Cronache di gusto)
Alberto Cauzzi (Passione Gourmet)
Daniele Cernilli (Doctor Wine)
Luigi Cremona (Touring Club)
Antonella De Santis (Gambero Rosso)
Aldo Fiordelli (Civiltà del Bere, Corriere Fiorentino)
Luciano Ferraro (Corriere della Sera)
Licia Granello (Repubblica)
Barbara Guerra (lsdm – 50 top pizza)
Luca Iaccarino (Dissapore)
Paolo Marchi (Identità Golose)
Alberto Lupetti (Le mie Bollicine)
Alberto Lupini (Italia a Tavola)
Luciano Pignataro (Il Mattino)
Massimiliano Tonelli (Gambero Rosso)
Albert Sapere (lsdm – 50 top pizza)
Antonio Scuteri (Repubblica Sapori)
Giampaolo Trombetti (Rai Due)
Lorenza Vitali (Witaly).

Un commento

    Franco

    (16 febbraio 2018 - 20:30)

    Purtroppo in questa classifica c’e’ una grave mancanza quella di GIANNI PIEZZO de La Torre del Saracino di Vico Equense.PECCATO!!!

I commenti sono chiusi.