Rubriche

Pian di Stio 2012 Fiano Paestum igt

10 luglio 2013 1

In un periodo in cui tutti si lamentano di qualcosa io mi ritengo soddisfatto della direzione presa dai bianchi campani. Sì, c’è stato un periodo di banana e ananas e di eccessi di dolcezza, ma direi che sostanzialmente da Roccamonfina al Cilento ormai il livello è davvero molto alto e, soprattutto, inconfondibile….  Leggi tutto »

Fiano di Baal 2011: buono, pulito e giusto:-)

25 giugno 2013 0

La difficoltà della moderna agricoltura è tornare a fare le cose che facevano i nonni caricandosi l’onere di viaggiare, aggiornarsi, comunicare. Non è facile farlo nelle aziende familiari senza il cambio generazionale, una condizione inesistente dagli anni ’60 agli ’80 quando i giovani fuggivano dalla campagna per fare qualsiasi altra cosa in…  Leggi tutto »

La Firma 2001 Aglianico del Vulture doc

19 giugno 2013 0

CANTINE DEL NOTAIO uva: aglianico Fascia di prezzo: nd Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Per chi non capisce il valore del tempo può essere una nota negativa non poter bere subito un vino. Dal mio punto di vista una bottiglia vale davvero quando proprio grazie allo scorrere degli anni si…  Leggi tutto »

Kratos 2012 Paestum igt

18 giugno 2013 0

Non è facile bere Fiano fuori dall’Irpinia perché spesso perde la verticalità e la complessità di quel territorio a favore di note più morbide, calde e fruttate. Però questo non significa che non sia un vitigno in grado di dare enormi soddisfazioni se ben curato nei dettagli, come ha sempre preteso. Il…  Leggi tutto »

La Vigilia Moscato di Salvitelle Colli di Salerno igt

14 maggio 2013 0

Uva: moscato di salvitelle Fascia di prezzo: nd Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Ho sempre pensato al paradosso del Moscato: forse il vitigno italiano più diffuso in campagna, presente in tutte le regioni, eppure al tempo stesso molto identitario. Pesateci, da Terracina a Saracena, passando per Trani o Baselice, quando ci…  Leggi tutto »

Apanage Pommery, la nuova creazione di Thierry Gasco

21 aprile 2013 0

Apanage, appannaggio, destinato a pochi. Come a questo merluzzo portato a Bisciù di Lido Azzurro da uno dei pochi pescatori, ma quanto è buono e salato il pesce delle rocce tra Positano e Cetara. Il nuovo Champagne è Apanage Pommery, creato dal Principe enologo Alain de Polignac, erede e discendente della famiglia Pommery-Polignac,…  Leggi tutto »

Vigna Camarato 1997 Falerno del Massico doc

15 aprile 2013 0

Non è proprio vero che del doman non v’è certezza: con l’Aglianico puoi stare sicuro sino alla fine dei tuoi giorni, non ti molla. Sia quello, nevrotico e schivo, delle zone fredde d’Irpinia e Vulture, sia l’altro, piantato nel caldo, magari quasi a livello del mare come a vigna Camarato….  Leggi tutto »

Core 2011 di Montevetrano, il primo aglianico di Silvia Imparato

13 aprile 2013 0

Ancora in Campania non si ha l’idea precisa di cosa sia stato il Montevetrano nel Mondo, l’avventura leggendaria di una donna pugno d’acciaio in guanto di velluto, precisa, determinata, capace come pochi di caricare nel proprio vino le emozioni del territorio, dei viaggi e delle letture accumulate nel corso di una vita straordinaria….  Leggi tutto »

Fiano di Avellino 2011 docg Ciro Picariello

1 aprile 2013 1

La buona notizia è che questa piccola azienda investe ancora sul tempo: la vendemmia 2012 è stata in parte destinata ad una riserva, cosa non prevista dal disciplinare ma che per fortuna rientra nella intelligenza umana: la sua uscita sarà nel 2014. La seconda buona notizia è che ormai la 2011 di cui…  Leggi tutto »

Sabbie di Sopra il Bosco 2011 Terre del Volturno igt: Giovanni è proprio una testa di legno

26 marzo 2013 2

Facendo due chiacchiere con Fabio Rizzari, uno dei due curatori della guida Vini dell’Espresso, sono stato conquistato da una delle sue magnifiche figure astratte con cui descrive la realtà. Insomma, il succo è questo: fare visita a un produttore e chiedere innesto, terreno, lieviti, metodo di vinidicazione, uso dei legni, clima, vitigno,…  Leggi tutto »

Taurasi 1985 doc Mastroberardino

19 marzo 2013 1

Sabato scorso Piero Mastroberardino ha organizzato una verticale speciale per una dozzina di giornalisti con la quale abbiamo fatto un viaggio lungo 60 anni: 2006,1996, 1985, 1970, 1961 e 1952. Tutti i vini erano perfettamente integri, berli è stata una emozione. Alla fine di queste esperienze la domanda più comune è quella che…  Leggi tutto »

Capasonato, il Primitivo in anfora della Vinicola Savese

12 marzo 2013 0

Abbinamento consigliato: qualsiasi cosa soddisfi il gusto di chi lo beve. Già dalla retroetichetta si capisce che siamo di fronte a qualcosa impossibile da definire secondo i canoni maturati negli anni ’90. Prendi la moda dei vini anfora: tutti a bocca aperta per il ritorno di questa tecnica ancestrali, viaggi e reportage in…  Leggi tutto »

Fiano di Avellino 2011 docg, Rocca del Principe: una rockstar!

6 marzo 2013 8

Bellissima serata, giovedì scorso, all’enoteca Capobianco di Montemiletto dove per la prima volta si sono trovati tutti i produttori di Lapio per presentare i loro Fiano 2011. Una iniziativa che abbiamo pensato come Slow Wine per fare il punto sull’areale bianco più importante del Mezzogiorno dove negli ultimi anni si…  Leggi tutto »

Ficonera 2011 Piedirosso Paestum igt

25 febbraio 2013 2

Non avete altra scelta: dovete prendere l’auto e arrivare in questo piccolo Paradiso ai bordi dell’abitato di Santa Maria di Castellabate per prendere la vostra bottiglia di Piedirosso. Ne sono state prodotto poco più di 600, mella bella azienda di Ida e Mario Corrado, ormai felicemente diretta verso i venti anni di attività….  Leggi tutto »

Esoterico Fiano di Avellino 2011 e Ostinato 2011 Greco di Tufo

18 febbraio 2013 4

«Dicette o pappice vicino ’a noce, ramm’ o tiemp’ ca te spertose». Un antico detto napoletano che può essere interpretato sia come «ride bene chi ride ultimo», ma soprattutto con l’idea che l’ostinazione alla fine l’ha vinta anche degli ostacoli impossibili. Da bianchista assoluto qual sono, da anni e anni che insisto sulla…  Leggi tutto »

Barbetta 2010 Sannio doc e la Scarpella

11 febbraio 2013 1

La prima regola dell’abbinamento tra il cibo e il vino corrisponde ad una regola ancestrale dei popoli latini: affiancare piatti e vini del territorio. Una regola che si è persa negli anni ’90 nel corso dei quali l’enologia è divenuta autoreferenziale, ossia si è posta il problema di piacere a prescindere, soprattutto ai…  Leggi tutto »

Taurasi 2008 docg Contrade di Taurasi

4 febbraio 2013 1

Uva: aglianico Fascia di prezzo: da 10 a 15 euro Fermentazione e maturazione: acciaio e legno Che la 2008 possa essere un grande annata sinora lo si era capito dai bianchi e dai primi rossi strutturati usciti sul mercato. Ma la prova del nove è sempre il Taurasi, l’ultimo ad arrivare sul…  Leggi tutto »

Riserva dei Consoli 2004 Franciacorta Brut Villa Crespia

29 gennaio 2013 0

Non amo particolarmente i blanc de blancs, ma essere smentiti nei gusti e nelle convinzioni è una delle cose più piacevoli che possa capitare a chi ama il vino. In un bel pranzo di famiglia, di quelli tradizionali, decido di tirare fuori queste bollicine franciacortine che ho in serbo da un bel po’…  Leggi tutto »

Valdellecorti 2006 Riserva Chianti docg

15 gennaio 2013 0

Le cose non avvengono mai per caso: era un bel po’ che non provavo un Chianti capace di prendermi davvero. Va a finire che questa cosa succede a Bari, al ristorante Le Giare dove sono stato sequestrato qualche ora da Massimo Lanini. Ottimo venditore, da buon toscano, mette a…  Leggi tutto »

Terra di Lavoro 2004 Roccamonfina igt

6 gennaio 2013 0

Ed eccoci ad uno dei miei vini del cuore, l’ultimo delle feste ormai agli sgoccioli e mi piace parlare della 2004, bevuta in una bottiglia doppio magnum con cari amici a casa. Era una boccia, in questo caso l’espressione descrive l’oggetto, che ormai conservavo da sei anni e, come sempre accade per…  Leggi tutto »

Trebbiano d’Abruzzo 2002 doc Valentini

1 gennaio 2013 1

L’ultima rubrica dell’anno spinge alla riflessione, al bilancio. Quale vino scegliere? Quello che mi ha emozionato di più o piuttosto una etichetta facilmente reperibile? Un bicchiere utile al cenone della Vigilia o al pranzo del primo gennaio?  Devo consigliare qualcosa che costi poco visti i tempi o invece buttare dalla…  Leggi tutto »

La Signora 2009 Primitivo di Manduria Morella

24 dicembre 2012 2

L’Italia ha perso una generazione nei campi. Quella del padre di Gaetano Morella, che vide nella chimica la possibilità di affrancarsi dalla fatica e dal sudore nei campi e, soprattutto, di regalare maggiore certezza al reddito agricolo. Oggi la nuova generazione di agricoltori, magari con il diploma o la laurea in tasca, torna…  Leggi tutto »

Falanghina 2011 Sannio doc La Fortezza

20 dicembre 2012 0

Non si fermano gli investimenti nel vino. Dopo l’ondata di conferitori che nello scorso per sfuggire al calo del prezzo delle uve hanno iniziato a vinificare in proprio è adesso il turno di grandi imprenditori aprire in Campania cantine moderne. Certo l’inizio è sempre un po’ spiazzante, è difficile per chi…  Leggi tutto »

Falanghina 2003 Campi Flegrei doc

15 dicembre 2012 1

Anno domini 2002: Raffaele Moccia decide per la prima volta di imbottigliare il vino della azienda agricola fondata nel 1960 dal padre Gennaro sugli Astroni. Anno 2003, affronta la prima vendemmia calda della storia. Anno 2012, Osteria Abtraxas a Pozzuoli: la Falanghina di dieci anni fa non solo è in perfetta forma, ma…  Leggi tutto »

Fiano di Avellino 2011 docg Filadoro

4 dicembre 2012 3

Esistono su tutti tre stili territoriali di Fiano: quello di Montefredano, molto essenziale, minerale, salato; quello di Summonte, con note fumé e paicevoli rimandi di sottobosco; quello di Lapio dove è la frutta ad essere in evidenza regalando piacevolezza e facile attenzione. Proprio da queste colline silenti è partita l’avvenutura del Fiano con…  Leggi tutto »

Barbaresco 1967 doc Cascina Luisin

26 novembre 2012 0

Tanti vini possono invecchiare, ma poche uve guadagnano con il tempo oltre ogni immaginazione: il gaglioppo, sicuramente. E poi l’aglianico. Ma è il nebbiolo il vitigno su cui si sono più conferme, la capacità di superare agevolmente i 40 anni in bottiglia. Ci si ritrova a Barbaresco, la…  Leggi tutto »

Sigillum 2008 Cesanese di Olevano Romano doc

19 novembre 2012 1

Anzitutto un indirizzo molto comodo: La Polledrara osteria chiocciolata SlowFood, un luogo di conoscenza e lettura del territorio con ottima qualità della cucina di Vincenzo D’Amato chef dell’Alleanza, curato con cura dalla padrona di casa Francesca Litta, del gruppo laziale di Slow Wine coordinato da Fabio Turchetti. Comodo perché…  Leggi tutto »

Piedirosso 2011 sannio doc Mustilli

12 novembre 2012 5

Mi affascina sempre di più il Piedirosso, uva antichissima di Napoli, tanta sofferenza in vigna è difficoltà in cantina, per la modernità di cui è capace pur affondando le sue radici nelle antiche eruzioni del Vesuvio e dei Campi Flegrei. Negletta, disprezzata, irrisa e ignorata negli anni ’90 in cui ha dominato il…  Leggi tutto »

Fiano di Avellino 2010 docg Masseria Murata

5 novembre 2012 0

Bene bene bene. Sono proprio contento: cresce il numero di cantine che aspetta almeno un anno prima di tirare fuori il Fiano di Avellino. Può sembrare una fissa, ma non lo è: chi mangerebbe uno spaghetto dopo un minuto di cottura? Chi consegnerebbe una laurea a un bimbo che non sa ancora leggere?…  Leggi tutto »

Franciacorta Pas Dosé Riserva QdE 2006

29 ottobre 2012 0

Si legge Mosnel, ma si pronuncia Franciacorta. Una storia nata nel 1968, anno magico un po’ per tutto, quando la mitica Emanuela Barboglio piantò i primi vigneti della doc che avrebbe cambiato le sorti delle bollicine italiane creando un distretto vinicolo forte e florido oltre che prestigioso.  Oggi Il Mosnel,…  Leggi tutto »