Archivio Aprile 2014

Sette italiani su otto aspiranti Master of the Wine

News dalle aziende e dagli enti 0

A FIRENZE, DAL 15 AL 18 MAGGIO, L’8° SIMPOSIO MONDIALE DELL’INSTITUTE OF MASTERS OF THE WINE IN COLLABORAZIONE CON I GRANDI MARCHI Sono solo 8 gli aspiranti master of the wine, di cui 7 italiani, ammessi a proseguire il severo programma di studi dell’Institute of Masters of the Wine. A renderlo noto la…  Leggi tutto »

Napoli, Tavernetta Colauri

Guida ai ristoranti e le trattorie dentro e fuori le guide > A Napoli 0

di Dora Sorrentino Se siete alla ricerca di un posto dove poter trascorrere una piacevole serata o una domenica in famiglia, Tavernetta Colauri è il luogo adatto. Si trova a ridosso della zona ospedaliera, in pratica dove sono cresciuti Rosario e Salvatore, i due cugini che da sette anni gestiscono il ristorante….  Leggi tutto »

Fiano di Avellino 2002 doc Mastroberardino

I vini da non perdere > in Campania > Avellino 3

Quando Ian D’Agata mi ha chiesto di segnalare qualche vino da uve autoctone che rispecchiasse la mia idea di territorio non ho avuto molti dubbi: ho portato la meravigliosa Coda di Volpe 2010 di Perillo, vino magico artigiano, e il Fiano di Mastroberardino. Già, ma quale annata? Breve consultazione con gli interessati…  Leggi tutto »

Enzo Coccia: siamo tutti scimmie:-)

Album 1

Stavolta Bressan non c’entra. Anche il re della nuova pizza napoletana fa suo lo sfottò antirazzista del momento su Facebook e ‘sta cosa CI PIACE….  Leggi tutto »

World’s 50 Best Restaurants: dal 51 al 100 posto!

News dalle aziende e dagli enti 3

I primi 50 51 Combal.Zero Rivoli, Italy 52 Septime Paris, France 53 Relae Copenhagen, Denmark 54 Blue Hill at Stone BarnsWestchester, USA 55 St John London, UK 56 Le Louis XV Monte Carlo, Monaco 57 Tickets Barcelona, Spain 58 Ultraviolet by…  Leggi tutto »

World’s 50 Best Restaurants: il Noma torna primo. La classifica completa

News dalle aziende e dagli enti 1

50 beste restaurant, una classifica a sorpresa: René Redzepi si riprende il trono della «50 Best». Il cuoco danese del Noma infatti ieri sera a Londra è stato proclamato migliore al mondo al termine di un countdown emozionante partito dal 50° posto in puro stile anglosassone. Nei ringraziamenti tanta grinta per la rivincita…  Leggi tutto »

Il Noma di René Redzepi: uno sguardo verso il futuro

Città e paesi da mangiare e bere 8

di Albert Sapere Prima di scrivere del Noma ho deciso che doveva passare qualche giorno per “somatizzare”  e riflettere quella che non è stata solo una cena, ma un vero e proprio approccio ad una cultura del cibo diversa dalla mia. L’attenzione verso i prodotti di territorio è maniacale, spazio al…  Leggi tutto »

Massimo Bottura e l’Osteria la Francescana: cosa mangiare la prima volta

Guida ai ristoranti e alle trattorie d'Italia del Centro Sud 1

di Maurizio Valeriani In un periodo di crisi come quello attuale, decidere di andare a pranzo o a cena fuori e spendere 180 euro a testa, bevande escluse, non è una scelta semplice.  Ed anche se parliamo di quello che viene definito il miglior ristorante d’Italia, ed uno dei migliori del mondo,…  Leggi tutto »

Fritto misto: Enzo Vizzari riapre il blog ma non va a Londra per i 50 best restaurant

Curiosità 15

Incredibile ma vero: sono passati ben sei anni da quando, era l’aprile 2008, il blog di Enzo Vizzari fu chiuso d’imperio dall’allora direttrice dell’Espresso per una critica alla copertina Velenitaly. Ma oggi il direttore delle Guide dell’espresso torna in rete. Non proprio in punta di piedi: paragona l’attesissima classifica 50best che uscirà…  Leggi tutto »

Menu Degustazione / Sciatò, Serravalle Pistoiese (PT)

TERZA PAGINA di Fabrizio Scarpato 0

di Fabrizio Scarpato In fondo alla grande sala, il quadro lo vedi subito, perché racconta la luce, la stessa che filtra dalle vetrate, sommando bianco ad altro bianco. E’ una spiaggia desertica lambita da un mare bonaccioso, sabbia e increspamenti all’infinito: eppure c’è un’inquietudine, un senso di precarietà che filtra attraverso…  Leggi tutto »

Giffoni Valle Piana, Pasticceria Elia

Le stanze del gusto > I dolci e i gelati 0

di PieroVistocco A Giffoni Valle Piana, la città famosa per il cinema, nel laboratorio della Pasticceria Elia dal 1968  si promuove la Colomba alla Nocciola Tonda di Giffoni IGP. Ricorrono quest’anno 45 anni di vita della Pasticceria Elia nata dalla caparbietà di Elia Soldivieri che apprese le tecniche dolciarie a Salerno prima…  Leggi tutto »

Ceglie Messapica, 2-3 maggio. Il Mediterraneo a tavola, al via 5 mesi di corsi brevi alla Med Cooking School con Giallo Zafferano e Sandro Romano

News dalle aziende e dagli enti 0

Sonia Peronaci (da Giallo Zafferano) il 2 e 3 maggio alla Med Cooking School di Ceglie In “abbinamento” il giornalista gastronomo Sandro Romano (Accademia Italiana Gastronomia Storica) L’arcobaleno del gusto, la sinfonia delle stagioni attraverso i generosi prodotti delle terra, le tecniche di cucina con attrezzature d’avanguardia. Insomma, il Mediterraneo del tipico…  Leggi tutto »

Benevento, 19 maggio. Master of Food sulla Birra Artigianale all’Enoteca Paradiso

Appuntamenti Slow Food 0

La condotta Slow Food di Benevento organizza un “Master of Food sulla Birra Artigianale”, 4 lezioni  più visita ad un Birrificio, presso l’Enoteca Paradiso Benevento Si parte lunedì 19 maggio 2014 e si prosegue lunedì 26/05 – martedì 03/06 – lunedì 09/06. Quote di partecipazione € 90,00 Per prenotazioni: chiamare il 3357288691-3392179464 oppure compilare il modulo presentesu www.slowfoofoodbenevento.it – sezione Master of Food….  Leggi tutto »

Greco di Tufo Vigna Cicogna con Gabriella Ferrara a Cap’alice: verticale 2009-2004

Eventi da raccontare 1

di Marina Alaimo Gabriella esce poco dalla sua cantina per partecipare ad eventi, eppure il suo greco di Tufo è ormai una celebrity internazionale. Sarà questo il motivo per cui la serata dedicata alla verticale del suo Vigna Cicogna ha raccolto tante richieste di partecipazione e soprattutto grande entusiasmo da parte…  Leggi tutto »

La tribù del cibo e le mille tribù del vino. Perchè?

Polemiche e punti di vista 5

Invidie, gelosie e interessi da sempre dividono la critica, le critiche. È così anche nel settore del cibo e del vino dove esistono inimicizie intense e persistenti spesso motivate solo da un diverso punto di vista sulla mineralità:-) C’è però una differenza fondamentale in Italia difficile da spiegare. Questa: al di là…  Leggi tutto »

Nelle vigne dell’Irpinia si aggira un…Lupo Grosso

Giro di vite 0

di Lello Tornatore Ho conosciuto la famiglia Coscia in una delle mie recenti visite da Andrea Capobianco, titolare dell’omonima enoteca di Montemiletto. Andrea, che ha in negozio tante etichette per quanti capelli ha perso :-) , è un grande appassionato di vini e di prodotti tipici, ma anche uno scopritore incallito di…  Leggi tutto »

Intervista | Heinz Beck: il futuro della cucina si chiama benessere

Album > Personaggi 1

Oggi sul Mattino abbiamo pubblicato questa intervista ad Heinz Beck in occasione dei 20 anni della nascita della Pergola. *************** Quando chiedi a un giovane cuoco cosa ha imparato da Heinz Beck la risposta è sempre la stessa: ho capito come funziona la cucina. «Questa è una piccola Germania» dice con una…  Leggi tutto »

Heinz Beck: menu a tiratura limitata per i 20 anni della Pergola

Curiosità 0

  In occasione del ventesimo anniversario, Heinz Beck presenta una serie di novità, ispirate alla sua filosofia di cucina innovativa, che dedica grande attenzione al benessere e alla salute.   La prima iniziativa è il menu a tiratura limitata, che comprende alcuni dei piatti iconici che hanno reso famoso il…  Leggi tutto »

Mozzarella di bufala campana casertana, la guida di Antonella D’Avanzo ai caseifici dop

News dalle aziende e dagli enti 0

Nella sala consiliare della Provincia di Caserta è stato presentato dinanzi ad un pubblico qualificato e numeroso il volume “Mozzarella di bufala campana dop: Guida ai grandi artigiani casertani”, progetto editoriale promosso dall’Ente e scritto da Antonella D’Avanzo. Una guida innovativa nel suo genere composta da più di 130 pagine, agevole e al…  Leggi tutto »

Tenuta Paraida Copertino Doc Rosato 2013 | Voto 87/100

I vini da non perdere > in Puglia 0

Azienda Vitivinicola Marulli Uva: negroamaro Fascia di prezzo: 10,00 euro in enoteca Fermentazione e maturazione: acciaio Vista 5/5 – Naso 26/30 – Palato 26/30 – Non omologazione 30/35 Assaggiando l’ennesimo capolavoro di un rosato salentino ricavato dal locale negroamaro mi è venuta un’idea non certamente malvagia: chiedere, attraverso l’amico Nicola Campanile, all’Assessore…  Leggi tutto »

Ferran Adrià sui francobolli spagnoli. E in Italia?

Curiosità 0

    In Italia i cuochi sono miti televisivi, ma si sa che viviamo da vent’anni in un reality. In Spagna, dunque non solo in Francia, sono invece dei testimonial importanti del sistema. L’emissione realizzata dalle poste spagnole è dedicata ovviamente alla gastronomia iberica, tra tradizione e innovazione: comprende due foglietti,…  Leggi tutto »

Le quattro pizzerie di Firenze da non perdere, intendendo la pizza napoletana

Le pizzerie > La Pizza e basta 6

di Sabino Berardino Reduce dalla, trionfale, inaugurazione di un nuovo – per Firenze – concept gastronomico che apre al piano elevato del mercato centrale di San Lorenzo, in cui opererà uno dei miei pizzaiuoli preferiti della città di Firenze (avevo ragione su Romualdo Rizzuti, vero Aldo?) ed avendo da chiudere il lavoro per la nuova…  Leggi tutto »

Premio Sirena d’Oro: i migliori oli dop d’Italia

L'olio d'oliva 2

Nel 2014 i migliori oli extravergine di oliva Dop e Igp d’Italia appartengono a Sicilia, Toscana e Calabria. E’ questo il verdetto della dodicesima edizione del Sirena d’Oro, concorso nazionale promosso dalla Città di Sorrento in collaborazione con FederDop Olio, Unaprol, Aifo e Associazione Oleum. Complessivamente, nelle tre categorie del premio –…  Leggi tutto »

Verticale di Custoza a più autori: il bello della garganega

Verticali e orizzontali 0

di Marina Alaimo In occasione dell’Anteprima Bardolino e Custoza 2014 ho avuto il piacere di partecipare alla verticale di Custoza con vini di più cantine. In effetti si sa ancora poco di questo vino bianco da suoli morenici e sassosi delle dolci colline a sud est del lago di Garda che…  Leggi tutto »

Roma: presentazione de Le Strade della Mozzarella, l’unico evento enogastronomico monotematico

News dalle aziende e dagli enti 1

di Ilaria Pipola E’ lei la regina della tavola: La Mozzarella di Bufala. Lei, amata da tutti, è la protagonista della VII edizione di uno degli eventi enogastronomici più acclamati: Le Strade della Mozzarella, che si svolgerà dal 12 al 14 maggio, presso il Savoy Beach Hotel di Paestum (Sa)….  Leggi tutto »

Sesto Calende, ristorante Moma l’ospite e il gusto: la cucina di Simone Zambon – 16/20

Guida ai Ristoranti e alle Trattorie d'Italia del Nord 2

di Luca Fontana A tavola con I Signori   In una delle rughe storiche di Sesto Calende si trova un posto speciale. Dietro a questo ristorante cʼè una giovane coppia, che piano piano stà conquistando molti palati gourmet. La cucina di Simone Zambon è un raro e ben riuscito…  Leggi tutto »

Garantito IGP. Cinque annate di Gioé: l’Amarone di Santa Sofia

GARANTITO IGP 0

di Lorenzo Colombo Non potevamo inaugurare meglio il nostro primo giorno al Vinitaly 2014, appena giunti in fiera, dopo tre ore di viaggio per percorrere i 150 chilometri che ci separano da Verona, alle 10,30 di lunedì 7 aprile, ci attendeva la verticale dell’Amarone “Gioè”, di Santa Sofia, degustazione organizzata per festeggiare…  Leggi tutto »

Taurasi Prima a Roma | Report completo dei 111 vini

Verticali e orizzontali 4

di Antonio Di Spirito, Gianmarco Nulli Gennari e Maurizio Valeriani Un’occasione più unica che rara, come questa, ha destato la curiosità di molti. Ed infatti è veramente straordinario avere la possibilità di degustare 111 etichette tra Irpinia Aglianico DOC, Irpinia Campi Taurasini DOC, Taurasi e Taurasi Riserva, provenienti da 71…  Leggi tutto »

Schiena d’Asino 2008 Brunello di Montalcino docg Mastrojanni

I vini da non perdere > I vini del Mattino 3

Di alcuni vini non si sente il bisogno di un intervento invasivo in cantina capace di fare cambiare loro carattere. Ma forse se c’è un vitigno che ha davvero bisogno di stare solo e di essere lavorato con tanta pazienza solo nelle zone più tradizionalmente vocate e preferibilmente in legno grande è proprio…  Leggi tutto »