Rubriche

Broccoli e friarielli: otto vantaggi per la salute e due ricette

21 maggio 2014 0

1) Funzione anti-cancro: la glucorafanina presente nei broccoli viene rielaborata dal nostro corpo in un composto, il sulforano, che contrasta le cellule tumorali e combatte il batterio dello stomaco H. pylori, mentre l’antiossidante indolo-3-carbinolo non solo migliora le funzioni del fegato, ma contrasta anche i tumori al seno, all’utero e alla prostata….  Leggi tutto »

Cacio e Pepe da Roscioli: cinque minuti per conoscere un paio di segreti

9 ottobre 2016 6

In una storica classifica del Messaggero Roscioli si è piazzato asl terzo posto. Allora, dopo la Carbonara, non poteva mancare il cacio e pepe spiegato da Nabil Hassed e Alessandro Pepe  …  Leggi tutto »

Caciocavallo Podolico della Basilicata Presidio Slow Food

21 novembre 2020 1

Caciocavallo Podolico della Basilicata Presidio Slow Food Il caciocavallo è il simbolo della tradizione casearia meridionale. Nasce infatti da quella tecnica detta “a pasta filata” che il Sud Italia ha messo a punto nei secoli per garantire conservabilità e salubrità ai formaggi di latte vaccino. La cagliata, ottenuta mediante riscaldamento e coagulazione…  Leggi tutto »

Caco o legnasanta? Il cibo degli Dei

21 settembre 2012 2

di Antonella D’Avanzo In una splendida giornata calda e soleggiata, un’esplorazione nei territori rurali della provincia di Caserta, alla scoperta di sapori, profumi e tradizioni, ci porta lungo l’antica via Appia fino ad un’area di particolare vocazione rurale con un terreno di straordinaria fertilità, l’agro di Maddaloni, dove, guardandoci intorno, possiamo…  Leggi tutto »

Caffé Passalacqua, leggenda napoletana dal 1948

27 marzo 2014 3

Il mito PassalacquaA Tokyo  c’è un bar con tanto di immagini mozzafiato del Vesuvio e del Golfo di Napoli, dove è possibile assaporare il gusto intenso e vellutato del caffè, preparato sia con la tradizionale “cuccumella” sia con moderne macchine per l’espresso. È orgoglioso il presidente Biagio Passalacqua, che con le nipoti Stefania, Laura,…  Leggi tutto »

Calabria, il tartufo bianco che non ti aspetti

13 dicembre 2012 2

di Nicola Fiorita* “Trent’anni fa venivano i toscani a raccoglierlo e portarlo su, vent’anni fa venivano soprattutto i molisani e poi gli irpini, solo negli ultimi dieci anni noi calabresi abbiamo cominciato a cercare il tartufo, ma ancora oggi la maggior parte di quello che raccolgo lo vendo fuori dalla Calabria: in…  Leggi tutto »

Cannelloni a Ferragosto e l’eterna disfida fra Amalfi e Sorrento: chi li ha inventati?

14 agosto 2020 2

di Antonino Siniscalchi Prima della ricetta, a storia del cannelloni. Già, perchè una sottile rivalità sulle origini di dolci e piatti tipici caratterizza le due costiere. La sfogliatella Santa Rosa, la torta ricotta e pera o la delizia al limone, sono state inventate in penisola sorrentina o sul versante amalfitano?. Dolci a…  Leggi tutto »

Capicollo azze anca grecanico dei greci. Presidio Slow Food di Calabria

30 marzo 2010 0

Parlare di capicollo grecanico e più precisamente di capicoddho azze anca significa iniziare un viaggio a ritroso nel tempo. Un viaggio che porta in quella parte della provincia di Reggio Calabria conosciuta con il nome di Bovesìa, o area grecanica, compresa tra il basso Jonio reggino e l’Aspromonte. Qui affondano le radici…  Leggi tutto »

Capodanno, questione di lenticchie: Valle Agricola

29 dicembre 2009 0

di Monica Piscitelli Comunità del cibo del Matese, la grande operazione culturale e colturale di Slow Food I legumi sono al giorno d’oggi al centro di una nouvelle vogue che li vuole in tavola abbinati al pesce e ai frutti del mare.  Non c’è baccalà che non abbia fatto amicizia con una…  Leggi tutto »

Carcioffoliata, carciofolata. Lunedì in Albis 2010 ad Acerra e la Madonna delle Galline a Pagani

6 aprile 2010 1

Lunedì in Albis. Pasquetta. Nella Casa di campagna di amici per onorare il primo raccolto dei carciofi d’o Vuosco. Le mammarelle. Discussioni da cenacolo letterario con i padroni di casa: “Ma che cosa è, dunque, realmente il carciofo?” “E’il bocciolo di un fiore che non giunge a maturazione…  Leggi tutto »

Carciofo di Paestum, è festa di fronte ai templi con l’abbinamento possibile

10 aprile 2014 0

di Francesco Faenza I russi lo hanno scoperto da poco. I napoletani e i veneti lo mangiano da anni. A tavola saltano gli steccati ideologici, quando nei piatti compare il carciofo di Paestum. I russi ne hanno ordinato copiose scorte nel 2013. I principali consumatori dell’ortaggio, origini egiziane, vivono sulle sponde dell’Adige…  Leggi tutto »

Carciofo di Pertosa Presidio Slow Food, impossibile resistere

4 maggio 2013 4

Tempo di carciofi bianchi di Pertosa. La raccolta di questo meravoglioso ortaggio, grande alleato della salute e soprattutto delle papille, è iniziata. Non è difficile capire perché si chiama così, basta guardarlo. Attenzione però: il vero carciofo bianco coltivato secondo disciplinare come spiega bene Monica Piscitelli nel suo articolo pubblicato…  Leggi tutto »

Carciofo di Schito, ossia il carciofo violetto di Castellammare

20 marzo 2019 0

Carciofo Violetto di Schito Castellammare Veronelli dopo averlo provato in uno dei suoi giri se ne innamorò arrivando a parlare di cru, un termine che si usa per le produzioni più eccellenti di vino: aveva conosciuto il carciofo dell’antica Pompei, coltivato in una zona particolarmente vocata che ancora oggi si chiama «gli…  Leggi tutto »

Carne alla Picchiapò, la cucina romana di recupero con la ricetta di Arcangelo Dandini

5 gennaio 2017 3

di Virginia Di Falco La cucina tradizionale romanesca, si sa, è una cucina sostanzialmente povera. Povera non certo di calorie: tanto le ricette dei primi piatti più conosciuti quanto quelle dei secondi di carne, così come di molte zuppe, sono infatti molto più che energetici. Basti pensare al guanciale e al pecorino dell’amatriciana,…  Leggi tutto »

Carne di bufalo campana: impariamo a conoscerla. Iniziamo al Palazzo Lanza di Capua

21 febbraio 2011 1

di Monica Piscitelli Da un paio d’anni seguo le iniziative di Ex Libris (C.so Gran Priorato di Malta 25, Capua tel. 0823.962097) alias lo spazio culturale della libreria Guida di Capua. Ricordo che incappai in questo locale per puro caso, nel web: rimasi affascinata dalla bellezza e dall’atmosfera trasmessa dagli ambienti ritratti nelle…  Leggi tutto »

Caserta, Don Baccalà. La bella osteria di Paolo Galileo e Salvatore Guadagno

19 marzo 2017 1

Don Baccalà Osteria Caserta Via San Vito 23 Tel. 392.0122466 Su Facebook Aperto la sera, domenica anche a pranzo Chiuso lunedì Degustazione senza vino sui 35 euro di Tommaso Esposito Dunque, il baccalà non è una moda. È una passione. Che ti prende. Per la gola, ovvio. Ma anche per…  Leggi tutto »

Castel Campagnano: Le lumache Volturnia, arrivano le escargot del Sud

12 maggio 2015 0

di Pasquale Carlo Nella seconda metà del Settecento, nella monumentale Encyclopédie – promossa ed edita dall’illuminista Denis Diderot – si affermava che “solo i contadini mangiano le lumache negli stufati e nelle minestre”. Eppure il “lento mollusco” ne ha percorsa di strada, conquistando i palati dei francesi, tanto da diventare uno dei…  Leggi tutto »

Cavolfiore, il grande alleato nella prevenzione di cui non possiamo fare a meno

21 gennaio 2020 0

cavolfiore Dalla crema fredda di cavolfiore sui cui sono adagiati un paio di cucchiaini di caviale alla pasta. Ossia da un grande classico del grande cuoco francese Joel Robuchon recentemente scomparso alla tradizione napoletana che non si fa scappare l’occasione dell’abbinamento con le verdure di stagione. Buono, buonissimo, sia nella versione in…  Leggi tutto »

Cece di Teano presidio Slow Food

22 novembre 2020 0

Il cece di Teano è piccolo, color nocciola, ha pelle sottile e superficie rugosa. Per questo è anche conosciuto come “cece piccolo riccio”. La pianta è molto rustica e resiste bene ai freddi invernali, al clima asciutto e alle malattie: si semina in primavera, tra marzo e aprile, ma più frequentemente in autunno…  Leggi tutto »

Ciampino (Rm), Api&Api

9 maggio 2012 1

di Roberto Muzi Il miele è un alimento e un elemento della tavola conosciuto da millenni, dalle innumerevoli caratteristiche aromatiche, gustative e nutritive. Con la rivoluzione sociale seguita alla crescita economica del secondo dopoguerra, è stato soppiantato dallo zucchero bianco, prima di allora considerato un lusso, e ha iniziato una lenta discesa…  Leggi tutto »

Cilento, le alici di Menaica e la pescaturismo

29 maggio 2004 0

di Santa Di Salvo Una piccola frazione bagnata dal mare, circa duecento abitanti, e il fascino intatto di un antico borgo marinaro senza tempo. Negli antichi magazzeni, terranei scavati nella roccia, venivano ricoverate le barche e gli attrezzi da pesca, ma si lavoravano anche le alici, salate e riposte a stagionare. Sistemate nelle trezzarole, tinozze…  Leggi tutto »

Cipolla Ramata di Montoro, buona, terapeutica e raccolta da poco

31 agosto 2013 0

di Annito Abate «Goooooooood Morning Vietnammmmmmmmm, hei non è una prova questa, questo è rock ‘n roll e dunque si rockeggia e si rolleggia …» ore 6:00 del mattino, in diretta dal fronte di guerra a Saigon un esuberante, quanto esilarante, Robin Williams, nell’omonimo film, da la sveglia alla truppe americane…  Leggi tutto »

Cipolla Ramata di Montoro: arriva il marchio collettivo geografico

15 luglio 2011 7

di Lello Tornatore – Tenuta Montelaura AV 2011C000016 è il numero identificativo del marchio collettivo geografico registrato presso il Ministero dello Sviluppo Economico e che fa riferimento alla Cipolla Ramata di Montoro. Nell’intento del comitato promotore per la tutela del prodotto, tale iniziativa serve a distinguere questa cipolla da altre assicurando al…  Leggi tutto »

Cipolla rossa di Tropea, la cipolla che viene dal mare

31 agosto 2013 6

di Barbara Guerra Giugno, ancora per pochi giorni continua la raccolta della Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP. Visitiamo a Campora San Giovanni  (frazione del Comune di Amantea, Provincia di Cosenza) un grande campo che si estende dalla collina alla costa, separato dalla spiaggia solo dalla Statale 18 che in queste zone non…  Leggi tutto »

Colatura di alici di Cetara, adesso c’è quella millesimata di Acquapazza!

16 giugno 2013 3

Quando la conobbi era solo uno strano liquido ambrato conservato delle bottigliette da succhi di frutta che i pescatori e gli abitanti di Cetara si facevano in casa e che regalavano al papà medico di un mio compagno di scuola. Poi, all’inizio degli anni ’90 Gennaro Castiello e Gennaro Marciante…  Leggi tutto »

Come cucinare il baccalà, sei idee con quello del leader europeo Girardo

5 marzo 2018 0

  Dai freddi lembi del nord Europa fino ad arrivare ai caldi mari della Sicilia il baccalà è uno degli ingredienti più utilizzati nelle cucine moderne seppur porta con sé storie di tradizioni millenarie. La fantasia, la tradizione, la ricerca e la sperimentazione in cucina hanno consentito, nei secoli, di trasformare la…  Leggi tutto »

Come cuocere gli spaghetti perfetti, i dieci consigli di Peppe Guida!

15 novembre 2020 0

Come cuocere gli spaghetti   Dora Sorrentino ha chiesto a Peppe Guida come cuocere  gli spaghetti nel migliore dei modi possibili per il settimanale Cucina a Sud. https://www.cucinasud.it/it/cucina-sud-i-personaggi/spaghetti-i-dieci-comandamenti-di-peppe-guida-2 1) La prima regola fondamentale, così come per ogni tipo di pasta, è scegliere una buona qualità, gli spaghetti devono essere…  Leggi tutto »

Come dissalare perfettamente il baccalà. Elogio dell’ammollo

5 marzo 2018 0

di Cristina Mosca Nel 2009 il Centro per le ricerche e gli interventi sociali (Ce.r.i.s.) e la Pro-Loco di Sant’Omero, un paese abruzzese in provincia di Teramo arrampicato a ridosso della valle del fiume Vibrata, hanno pubblicato un libro di quasi 300 pagine interamente dedicato al baccalà, ampliando un’edizione del 2006 curata…  Leggi tutto »

Come e quando usare la pasta mista: le sette ricette in cui non se ne può fare a meno

30 aprile 2020 0

La pasta mista (in napoletano ammescata o meschiafrancesco )è qualcosa di profondamente napoletano, addirittura ancora sconosciuta. La sua origine è nella tradizione di recupero, quando cioé le donne di casa piano piano componevano un pacco di pasta usando gli avanzi degli altri rimasti per qualche motivo non usati, magari perché pochi per una…  Leggi tutto »

Come fare bene il brodo di pollo | Più salutare, più versatile: la ricetta dello chef Giuseppe Daddio

6 novembre 2020 0

di Antonella D’avanzo Non rinuncio alle classiche basi di cucina, credo sia bene individuare la giusta tecnica nel rispetto della salute e della sicurezza alimentare. A tal proposito, mi dissocio dai vecchi metodi attraverso i quali oggi non sono per niente favorevoli alle esigenze della cucina contemporanea e del nuovo modo di mangiare….  Leggi tutto »