Dieci pizzerie da non perdere a Caserta

2/10/2019 6.8 MILA
Francesco Martucci
Francesco Martucci

Caserta città della pizza? Indubbiamente all’ombra della Reggia ormai ci sono davvero proposte sempre più interessanti e di diversi stili. Ecco dieci pizzerie che secondo noi meritano una visita. Voi ne avete altre da suggerire?

 

CASA VITIELLO
Piazza Monsignor Nicola Suppa

Tel. 392 4723240
Aperto la sera, prenotazione suggerita
Chiuso Domenica

Ciccio Vitiello
Casa Vitiello Tuoro Ciccio Vitiello Pizza Vesuvio con grano arso

Pochi posti, è meglio prenotarsi in tempo. Qui si fa la fila, ma ancora per poco perché la pizzeria si trasferirà qualche metro più in là, in un bel palazzetto del secolo scorso. Ciccio Vitiello, il giovanissimo pizzaiolo, si dà da fare per dare il meglio di sé. Non si resterà delusi di essere arrivati quassù. Le pizze presenti in menù sono golose, non lasciano scampo. Si mangiano fino all’ultimo spicchio. Provate le classiche, la Vesuvio con le alici oppure le speciali che nascono da impasti di farine da semi diversi dal frumento. Buona la selezione di birre.

 

DECIMO SCALO
Via Sant’Agostino 10, 81100 Caserta

Tel. 0823 1870201
Sempre aperto

Vittorio Vespignani
Vittorio Vespignani

In una strada del centro storico di Caserta a pochi metri dalla Reggia, la pizzeria Decimo Scalo ha aperto i battenti sei mesi fa. Ha preso il posto di una storica trattoria, che dopo decenni ha ceduto l’attività al giovane pizzaiolo casertano Vittorio Vespignani e alla fidanzata Maria Domenica Paone. La ristrutturazione non ha riguardato solo l’aspetto estetico dell’ambiente, ma anche la proposta culinaria, mantenendo però una atmosfera molto casalinga. Il piccolo locale da 35 coperti, oltre ad essere pizzeria, ha anche una piccola cucina per preparare piatti della tradizione, come pasta patate e provola, pasta e fagioli, carbonara, carne arrostita. Le pizze regalano bei momenti al gusto. Oltre alle classiche, come la squisita Marinara, la piccante Diavola e la buonissima Margherita fisse in menù, altre hanno rotazione stagionale.

 

IL DIAVOLETTO
Viale Lincoln 254 – Località Falciano

Tel. 0823.344453 – 329.7858601
Aperto Sempre

Pizzeria Il Diavoletto - Luciano Freddo e lo staff
Pizzeria Il Diavoletto – Luciano Freddo e lo staff

Locale familiare e ma accogliente. Giulia la padrona di casa porge la carta degli ‘Sfizi di Pizza’, così sta scritto, e prepara il tavolo. La pizzeria è nata nel 1995. Soltanto asporto. Poi l’idea di allestire la sala. Una cinquantina o forse più di coperti. Luciano Freddo è il pizzaiolo. Lavora con una miscela di farine tipo 0 e 00. Altissima idratazione, oltre il 75% . Pizze buone, digeribili, ben eseguite, come le fritture. Un locale a gestione familiare con un servizio attento, buone pizze e buone birre.

 

IL MONFORTINO
Via Giulia 7
Tel. 0823.472535
Sempre aperto, domenica e lunedì solo la sera

Il nome può incuriosire, Monfortino è un vino come ben sanno gli appassionati, ma era anche un modo di dire tra amici e in famiglia. Così dopo una lunga gavetta Francesco Di Ceglie ha deciso di aprire la sua pizzeria, forno e quattro tavoli per 12 posti nel 2016. Siamo un po’ fuori dal centro, verso Tuoro, a Centurano e i primi tempi sono stati davvero tosti. Le prime sere non più di dieci, quindici pizze al tavolo. Poi però l’asporto ha iniziato a tirare l’attività, consentendo di aprire una seconda sala e di arrivare a una quarantina di posti. Buone le pizze tradizionali, ben eseguiti i fritti.
Pizzeria il Monfortino, Francesco di Ceglie
Pizzeria il Monfortino, Francesco di Ceglie

 

I MASANIELLI FRANCESCO MARTUCCI
Via Douhet, 11

Tel. 0823.1540786
Sempre aperto, chiuso lunedì

Francesco Martucci pizzeria i Masanielli
Francesco Martucci pizzeria i Masanielli

Un anno importante per il grande pizzaiolo casertano che viene gratificato da anni di durissimi sacrifici: primo in 50TopPizza, la guida italiana che più fa tendenza. L’apertura della nuova sede dei segna uno spartiacque nella storia moderna della pizza napoletana, niente sarà più come prima. Partiamo dall’ambiente, 500 metri quadri di cui 300 dedicati alle cucine, alla camera di lievitazione (nella quale non entra nessuno) e alla dispensa. Menu vario, stagionale, che varia ogni due mesi a parte le pizze classiche e le tre fritture (arancini, crocché e frittatina di pasta).
Francesco Martucci, con l’aiuto di tutta la famiglia, ha varato la portaerei della pizza campana, qualcosa di assolutamente inedito e nuovo, in un ambiente ispirato ad atmosfere danesi e inglesi dentro un ex concessionaria d’auto.

 

I MASANIELLI DI SASA’ MARTUCCI
Via Antonio Vivaldi, 23

Tel.0823.220092
Sempre aperto, sabato solo la sera

Sasa' Martucci
Sasa’ Martucci

Il locale è molto bello, popolare, pieno di gente, con papà Paolo che regola il traffico. Ci sono giovani, famiglie, comitive, il servizio è sorridente, da migliorare solo un po’ sul vino, ma è un dettaglio. Un bel salto dalla prima pizzeria, usata quasi esclusivamente per l’asporto. Adesso è una pizzeria ben arredata. Impasto favoloso, pizze leggere come nvole, grande materia prima frutto di una ricerca colta e pignola. Lo spazio dei forni è separato dalla sala, ampio. Servizio perfetto, buona carta di birre e di vino.

 

 

PIZZ’ART
Corso Trieste 31

Tel. 0823.443638
Aperto sempre

Pizzaiolo della Pizzeria Pizz’Art Ciro D’Avanzo
Pizzaiolo della Pizzeria Pizz’Art Ciro D’Avanzo

Siamo proprio accanto alla Reggia. Il pizzaiolo è Ciro D’avanzo che da ragazzo ha lavorato nei locali più noti della città. In controtendenza ai suoi colleghi casertani offre una pizza in stile tradizionale dal cornicione non pronunciato. Buoni i fritti iniziali e le focacce con insalata e mozzarella. Poi la carrellata di pizze come la Margherita o la marinara. Buona la Punta Chiarito, molto colorata per i suoi ingredienti. Nasce da una bruschetta che Ciro ha assaggiato a Ischia. Ci stanno sopra pomodoro giallo e rosso, olive nere, aglio rosso, peperoncino, pecorino e alici. Buona selezione di birre artigianali e di vini del territorio.

 

PRIMA CLASSE
Via Pietro Mascagni 6B

Tel 0823 344220
Aperto la sera, chiuso martedì

Antonio & Antonio Via Crispi Enzo Bastelli con la diavola alla nduja

Dopo una bella gavetta Enzo Bastelli, giovane pizzaiolo napoletano, si mette in discussione andando in prima fila in un locale dove finalmente può decidere tutto, dalla qualità delle materie prime al menu. Appena realizzata una bella ristrutturazione. Buone le classiche, a mezza strada fra tradizione e gommoni, da provare la scarpetta, imperdibili le fritture. Dopo la rustrutturazione, il locale è molto più bello e accogliente.

 

RAFFAELE ZACCARIELLO
Via San Gennaro, 89 Caserta
Tel 389 0010529
Sempre aperto

Pizzeria Raffaele Zaccariello - Raffaele Zaccariello
Pizzeria Raffaele Zaccariello – Raffaele Zaccariello


Dopo tanti anni ad “ammaccare” in pizzerie di diverse località, Raffaele Zaccariello torna a casa e apre la sua di pizzeria, in una zona di Caserta non lontana dal centro. Pochi tavoli – 35 coperti – distribuiti in una unica sala dall’arredo  tradizionale in legno. La mise en place semplice, con tovaglia di carta, richiama lo stile rustico del locale. Raffaele mette in campo tutta la sua esperienza, trasmettendo ai clienti la sua visione della pizza, maturata negli anni di lavoro presso altre pizzerie. In carta ci sono 14 versioni di pizze classiche – tra le quali una buonissima Margherita preparata con mozzarella di bufala – poi 2 pizze ripiene, con le varianti della cottura al forno o fritta, e 9 gusti di pizze fantasia.