Ma quale pizza margherita, in Galleria solo risotto alla milanese!

19/3/2018 2.4 MILA
Trattoria Masuelli, Milano, risotto alla milanese
Trattoria Masuelli, Milano, risotto alla milanese

di Marco Galetti

Milano, la Galleria
Milano, la Galleria

Pennellate d’oro giallo, difendiamo la nostra tradizione e inondiamo la Galleria di risotto alla milanese… risotto alla milanese, storia&tradizione, il piatto che invita al godimento, altro che cinquanta sfumature di grigio topa, bastano venti pennellate di zafferano per risollevare anche l’umore, la spezia afrodisiaca si esprime al meglio nell’accoppiata paradisiaca col risotto, lasciamo ad altri la via delle spezie ma non perdiamo la strada dello zafferano.

Questo post era ancora in cantiere, in attesa di altre pennellate, ma qualcosa ha spinto con forza la mia mano milanese sulla tastiera, certo di trovare come sempre spazio sullo schermo di Luciano Pignataro, che, condividendo o meno, non ha mai toccato una virgola di quel che scrivo, lascio fluire il mio sfogo che è atto d’amore.

Invece di sentir parlare della rinascita della Galleria, quella con la G maiuscola e di chi investendo si prende un bel rischio sento parlare di pizza.

Inutile, con chi non vuol sentire, tentare difese storico culturali di un luogo nel quale, estremizzando, dovremmo pagare solo per metterci piede, (non necessariamente sulle palle del toro) doniamo lustro al cuore di Milano, la Milano a rischio estinzione, calpestata da tutti e ringraziamo chi scommette su Milano.

Quanto alla pizza incriminata, una considerazione e poi facciamo bene quel che sappiamo fare, risotto e cotoletta, vincere la sfida culinaria Milano vs. Napoli è difficile, impossibile pensare di farlo con una pizza.

Chi a Sud avrebbe dovuto tutelarne il nome, così come quello del fiore dai petali profumati conosciuto in tutto il mondo, non l’ha fatto con la dovuta forza e gli strumenti necessari, forse lo chef in doppia C, essendo un influencer, dotato di carisma ed autorevolezza e quindi in grado di influenzare pensieri e comportamenti, avrebbe potuto, ma non dovuto, in omaggio ad una preparazione che lo merita, pensare di chiamarla con un altro nome, visto che comunque, pizza non è.

Detto questo, buttiamo il cuore oltre l’ostacolo e andiamo oltre, verso la rinascita, al tramonto della civiltà la Galleria si veste di giallo oro mentre la Madonnina sembra lanciare luccichii d’approvazione, turisti e milanesi si fermano, sembra tornare tutto come allora, la Milano che non ho visto ma che mi è stata descritta raddrizza la schiena e si mette sull’attenti,  l’onda di un risotto che non morirà mai passa lentamente e lascia un segno anche nel cuore, pennellate d’oro giallo mi ricordano che è da qui che vengo…

Trattoria Visconti, Ambivere, risotto allo zafferano

Trattoria Visconti, Ambivere, risotto allo zafferano
Trattoria Visconti, Ambivere, risotto allo zafferano

Antica Osteria Magenes, Barate di Gaggiano, giallo Milano

Antica Osteria Magenes, Barate di Gaggiano, giallo Milano
Antica Osteria Magenes, Barate di Gaggiano, giallo Milano

Dac a Tra, Castello Brianza, una stella Michelin, ossobuco con risotto

Dac a Tra, Castello Brianza, una stella Michelin, ossobuco con risotto
Dac a Tra, Castello Brianza, una stella Michelin, ossobuco con risotto

Buona Condotta, Ornago, risotto alla milanese con funghi secchi

Buona Condotta, Ornago, risotto alla milanese con funghi secchi
Buona Condotta, Ornago, risotto alla milanese con funghi secchi

Pierino Penati, Viganò, una stella Michelin, ossobuco con risotto

Pierino Penati, una stella Michelin, ossobuco con risotto
Pierino Penati, una stella Michelin, ossobuco con risotto

Basilio, Vimercate, risotto allo zafferano con funghi secchi

Basilio, Vimercate, risotto allo zafferano con funghi secchi
Basilio, Vimercate, risotto allo zafferano con funghi secchi

Buona Condotta, Ornago, ossobuco con risotto

Buona Condotta, Ornago, ossobuco con risotto
Buona Condotta, Ornago, ossobuco con risotto

Casa privata brianzola, ris giald

Casa privata brianzola, ris giald
Casa privata brianzola, ris giald

Buona Condotta, Ornago, risotto alla milanese

Buona Condotta, Ornago, risotto alla milanese
Buona Condotta, Ornago, risotto alla milanese

Map, Arcore, risotto alla milanese

Map, Arcore, risotto alla milanese
Map, Arcore, risotto alla milanese

Buona Condotta, Ornago, risotto allo zafferano con fois gras al profumo di rosmarino

Buona Condotta, Ornago, risotto allo zafferano con fois gras al profumo di rosmarino
Buona Condotta, Ornago, risotto allo zafferano con fois gras al profumo di rosmarino

La Rava e la Fava, Biassono, risotto con pistilli di zafferano e funghi porcini secchi

La Rava e la Fava, Biassono, risotto con pistilli di zafferano e funghi porcini secchi
La Rava e la Fava, Biassono, risotto con pistilli di zafferano e funghi porcini secchi

Sadler Chic and quick, Milano, Oss Bus

Sadler Chic and quick, Milano, Oss Bus
Sadler Chic and quick, Milano, Oss Bus

Trattoria Bjrot, Verano Brianza, risotto alla milanese servito con libidinoso midollo a parte

Trattoria Bjrot, Verano Brianza, risotto alla milanese servito con libidinoso midollo a parte
Trattoria Bjrot, Verano Brianza, risotto alla milanese servito con libidinoso midollo a parte

La Rava e la Fava, Biassono, risotto con ossobuco

La Rava e la Fava, Biassono, risotto con ossobuco
La Rava e la Fava, Biassono, risotto con ossobuco

Trattoria Risorgimento, Pioltello, risotto alla milanese

Trattoria Risorgimento, Pioltello, risotto alla milanese
Trattoria Risorgimento, Pioltello, risotto alla milanese

Pierino Penati, Viganò, una stella Michelin, risotto alla milanese

Pierino Penati, Vigano', risotto alla milanese
Pierino Penati, Vigano’, risotto alla milanese

La Piazzetta, Montevecchia, risotto alla milanese

La Piazzetta, Montevecchia, risotto alla milanese
La Piazzetta, Montevecchia, risotto alla milanese

Trattoria Risorgimento, Pioltello, ossobuco con risotto

Trattoria Risorgimento, Pioltello, ossobuco con risotto
Trattoria Risorgimento, Pioltello, ossobuco con risotto

Buona Condotta, Ornago, chef e patron Matteo Scibilia, Carnaroli Riserva San Massimo per un indimenticabile risotto alla Milanese con foglia d’oro

Buona Condotta, risotto alla Milanese con foglia d'oro
Buona Condotta, risotto alla Milanese con foglia d’oro
O mia bela Madunina
O mia bela Madunina

O mia bela Madunina

che te brilet de luntan,

tuta dora e piscinina

ti te dominet Milan.

Si, vegnii senza paura,

num ve slungaremm la man (e un piatto di risotto)

Tut el mund a l’è paes, a semm d’accord,

ma Milan l’è un gran Milan!

 

7 commenti

    marco

    (19 marzo 2018 - 19:09)

    wow mai visti tanti risotti “gialli” messi insieme ……….questa trattoria Buona Condotta presenta deve essere interessante viste le varie “declinazioni”
    ma …….Osteria dell’acquabella?

    Francesco Mondelli

    (19 marzo 2018 - 20:04)

    Bel tiro mancino da chi è destrimano e per sovrappeso ,nella festa del papà ,spiattella tanto giallo da surclassare quello sventolato l’otto marzo dalle donne che, con o senza gonne,son sempre le colonne dell’amor……che mano mosse a scriver di zafferano e osso bucato per riparare ad un affronto mai sanato fatto con qualcosa impropriamente pizza nominato che ha letteralmente angosciato,ma ora che tanti risotti abbiamo incassato diamo atto al Galetti che ha sollazzato con numeri qualità e territorialità anche chi con questo piatto comunque se la caverà.FM.

    francesco

    (19 marzo 2018 - 20:04)

    Bellissimi tutti e sicuramente buonissimi. Ho mangiato un ottimo risotto con ossobuco anche al ristorante Terrazza della Triennale, e la vista sui grattacieli di piazza Gae Aulenti non è cosa da poco.

    Marco Galetti

    (19 marzo 2018 - 21:52)

    Ringrazio Marco e Francesco per le indicazioni che andranno ad allungare una lista di noti e meno noti che vorrei (ri)visitare, ogni tanto, però, sento il richiamo della pizza e abbandono la via dello zafferano.
    Sono mancino, ho in serbo altri colpi…

    Enrico Malgi

    (20 marzo 2018 - 10:16)

    Di tutti questi risotti quanti me ne spettano nella mia prossima visita?

    Marco Galetti

    (20 marzo 2018 - 11:32)

    Nessuno, andremo in un locale dove il riso è bandito, non volevano accettare la prenotazione ma quando ho iniziato a canticchiare “So’ nato a lo Ciliento e me ne vanto” hanno chiuso un occhio, tornando al tema del post, il riso al salto da Cracco sembra invitante, per i parametri lombardi e visto il contesto è “quasi” economico, ma invece di farti respirare l’atmosfera milanese cercherò una collina con i ciliegi in fiore, “sul far della sera anche quest’oggi è diventato ieri” godiamocela dunque.

    Enrico Malgi

    (20 marzo 2018 - 15:12)

    Birichino

I commenti sono chiusi.