Dove comprare il pane a Roma: i migliori indirizzi da non perdere, tra panifici storici e botteghe moderne

9/3/2021 7.2 MILA

di Floriana Barone

Dove comprare il pane a Roma? Nella Capitale l’arte della panificazione ha origini antichissime, come testimonia la tomba di famiglia del ricco fornaio Marco Virgilio Eurisace, costruita nel 30 a.C. nei pressi di Porta Maggiore. Il consumo di pane nella dieta dei romani è diventato comune già dal II sec a.C.: il grano arrivava a Ostia dal porto di Pozzuoli. Una parte del frumento veniva immagazzinata lì, mentre l’altra raggiungeva Roma su barche piatte risalendo il Tevere.

La rosetta, la ciriola, la ciabatta, il pane multicereali e il casareccio: oggi queste specialità sono molto amate nella Capitale. Ogni giorno, alle prime luci dell’alba, il profumo del pane invade i piccoli vicoli della Città Eterna, dal centro alla periferia. Ecco quindi una piccola guida con alcuni interessanti indirizzi per comprare il pane a Roma, tra panifici storici, botteghe moderne e qualche pizzeria al taglio che ha iniziato a vendere il pane, realizzato spesso con grani antichi e lievito naturale.

 

Antico Forno Roscioli

Partiamo con una famiglia che nella Capitale ha fatto storia, dal 1972: i Roscioli sono entrati nel cuore dei romani, diventando, negli anni, un importante punto di riferimento anche per i supermercati, per il settore ristorativo e alberghiero della città. Al forno i prodotti esposti dietro al bancone sono diversi e tutti di elevata fattura, realizzati sotto l’attenta supervisione di Pierluigi Roscioli. Ogni giorno i clienti possono acquistare numerose specialità: il pane di Lariano, il pane casareccio, il pane ai fichi, il pane tedesco (segale – farro con semi biologici girasole e lino), il pane di segale, il pane rustico alle olive o alle noci, il pane con fichi, noci e uvetta, il Multicereali, la pita araba, il pane sciapo, la baguette al farro, la baguette di grano antico Khorasan, i panini integrali, il pane farcio, i diavoletti, i bocconcini semplici, i bocconcini farciti, gli ossi e tozzetti, il pane azzimo, le ciriole, le rosette, i bun per hamburger e il pane in casetta.

Antico Forno Roscioli
Antico Forno Roscioli

Via dei Chiavari, 34

Tel: 06/6864045

Facebook

 

Panificio Bonci

Si definisce un semplice fornaio, ma oggi Roma non sarebbe la stessa senza il lavoro compiuto da Gabriele Bonci negli ultimi anni nel mondo della panificazione, sin dal giorno che ha aperto Pizzarium, con la speranza di inaugurare un forno tutto suo, nato poi a via Trionfale alla fine del 2012. Un negozio che rappresenta una meta imperdibile per romani e turisti, un laboratorio continuo che “sforna” idee e prodotti, che nascono dalla stretta collaborazione con la sua Brigata Agricola, una squadra vincente per la selezione di materie prime e la messa a punto di progetti futuri. Dietro al bancone i tipi di pane rappresentano al meglio l’amore e la ricerca di Bonci in questo settore: al Panificio sono protagonisti il Monococco, la Saragolla, il pane alle olive, il Multicereali, il Casereccio, il pane comune, il grano duro, la frusta, la Tumminia, il Perciasacchi e l’Enkir.

Panificio Bonci
Panificio Bonci

Via Trionfale, 36

Tel: 06/39734457

Facebook

 

Forno Campo de’ Fiori

Il Forno Campo de’ Fiori è un altro nome storico della Capitale e non solo per la famosa pizza bianca e “mortazza”. Tra i prodotti più venduti di Fabrizio Roscioli spiccano il pane alle noci con farina di Lariano e segale integrale, il pane di grano duro con 18 ore di lievitazione, il pane di Lariano, il pane con farina di grano duro integrale di Castel Vetrano e il pane ai cereali con segale, ideale abbinato al salmone, ricotta e miele.

Forno Campo de'Fiori
Forno Campo de’Fiori

Piazza Campo de’ Fiori, 22

Tel: 06/68806662

Facebook

 

Antico Forno del Ghetto Urbani

È lo storico panificio kosher del Ghetto Ebraico: all’Antico forno Urbani tutti pani prodotti sono realizzati senza l’uso di latte e le specialità hanno il benestare della comunità ebraica. Sul bancone, oltre all’immancabile pizza, si possono trovare i cazzotti, i panini all’olio, le trecce, i bottoni, le ciabatte, il casareccio, il pane pizza e la rosetta. Il panificatore qui è Marcello Urbani, che ha preso le redini del forno ormai 20 anni fa e oggi è un punto di riferimento in tutta zona.

Antico Forno del Ghetto Urbani
Antico Forno del Ghetto Urbani

Piazza Costaguti, 31

Tel: 06/68803012

Facebook

 

La Renella Forno Antico Trastevere

Un altro nome storico a Roma è quello del Forno Renella, aperto a Trastevere almeno dal 1848, secondo una recente ricerca realizzata tra i documenti del catasto. Qui si producono alcuni tipi di pane, come il filone classico della Renella (tipo Napoli), il Lariano, il pane bianco a lievitazione naturale, l’integrale, il pan bauletto, lo sciapo tipo Terni, l’indiano e la ciriola.

La Renella Forno Antico Trastevere
La Renella Forno Antico Trastevere

Via del Moro, 15

Tel: 06/5817265

Instagram

 

Albanesi Il Forno delle Meraviglie

Ha fatto storia in zona Marconi: Albanesi Il Forno delle Meraviglie è un panificio a gestione familiare aperto dal 1959, che oggi produce più di 50 tipologie di pane, di cui circa il 40% con il lievito madre, mentre le rimanenti specialità vengono realizzate a lunga lievitazione con l’utilizzo della biga. Qui sono da assaggiare le tradizionali rosette, il Casareccio, come la Pagnottina Brigante, realizzata con patate lesse, farina integrale macinata a pietra e lievito madre e la Naturello, con farina bianca, germe di grano e lievito madre. Da Albanesi sono in vendita anche altre tipologie di pane, come il tipo Lariano, le ciriole, le ciabatte, le baguette di grano duro, l’integrale, il pane per vegani, il pane all’olio, il pane al latte e il pane per celiaci (tolleranti alle contaminazioni). Adriano e Alessandro Albanesi prestano una particolare attenzione alla provenienza delle materie prime: la farina arriva da Farine Biologiche Farchioni, Molino Iaquone e Molino Dallagiovanna.

Albanesi il Forno delle Meraviglie
Albanesi il Forno delle Meraviglie

Via Gerolamo Cardano, 13/15

Tel: 06/5578791

Facebook

 

Panificio Mosca

È un’istituzione in zona Prati-Trionfale: il Panificio Mosca è un forno a conduzione familiare che, nel tempo, ha visto lavorare con passione 3 generazioni di panificatori. È stato Attilio Mosca a rilevare, nel 1916, il forno di via Candia, oggi gestito dalla famiglia e guidato da Maurizio. Dietro al bancone, oltre alle pizze, come quella amatissima con la mortadella e le famose focaccine Mosca, si possono trovare le pagnotte con farina integrale e noci, il casareccio senza lievito o il pane al farro.

Panificio Mosca
Panificio Mosca

via Candia, 16

Tel: 06/39742134

 

Panetteria Romana e Spaccio di Paste

Si trova a Trastevere e rappresenta una bottega storica a Roma, con una produzione fortemente legata alla tradizione: ralla Panetteria Romana e Spaccio di Paste si producono rosette, ciriole e pani con l’impiego di farine come farro, segale e grano saraceno. Un lavoro che avviene unicamente attraverso l’uso di lieviti naturali. L’anima di questo forno è Sergio Conti, che è cresciuto con il profumo del pane e oggi porta avanti con orgoglio un’attività che è iniziata in questo palazzo nel 1860.

Panetteria Romana e Spaccio di Paste
Panetteria Romana e Spaccio di Paste

Via della Lungaretta, 28/31

Tel:06/58310598

Facebook

 

Panificio Supermercato Rossetti

A Centocelle un nome spicca su tutti: quello del Panificio Supermercato Rossetti. La sua storia è iniziata nel 1956, quando Alfredo Rossetti è arrivato a Roma da Rieti, mettendosi poi in società con Seri, un altro grande nome della panificazione. Poi, col tempo, le loro strade si sono separate e, nel 1961, Alfredo e la moglie hanno aperto una rivendita con un piccolo negozio di alimentari nel quartiere periferico. Ancora oggi, il panificio rimane il core business dell’attività, gestita attualmente dai figli, che hanno ereditato il negozio di famiglia. Ogni giorno si producono tutti i classici della tradizione romana, come le rosette soffiate, ciabatte, il pane casareccio, le baguette casarecce e pani più complessi, come i 4 Cereali e l’integrale e tutti quelli a lunga lievitazione. La produzione comprende anche la pizza, non solo bianca con il rosmarino, ma anche farcita e pugliese.

Panificio Supermercato Rossetti
Panificio Supermercato Rossetti

Via degli Olivi, 54-58

Tel: 06/2311855

Facebook

 

Santi Sebastiano e Valentino

Un altro imperdibile panificio (con cucina) è Santi Sebastiano e Valentino nel quartiere Trieste, che produce un interessante numero di pani. In questo forno si possono acquistare il Grano tenero di tipo 2, quello con Burattata di grano duro siciliano (blend di grano duri), il Tanti semi (farro, segale, duro e tenero con 5 semi), il Tanti cereali (tenero duro, farro e segale), il 100% Integrale di grano tenero, il 100% Tumminia integrale, il 100% Segale integrale con anice e cumino, il Segale integrale in bauletto con semi di girasole, il pane sciapo, con o senza sesamo, il Bauletto senza glutine (mercoledì e venerdì), il panetto con nocciole tostate, zibibbo e cannella, Il pane del fornaio e, tutti i giorni, si sforna il pane anche con un mix casuale e fortunato dei residui di tutti gli impasti. Si prosegue con le baguette con lievito madre (mercoledì e venerdì), mentre, il venerdì, i clienti possono acquistare il pane di segale con mele essiccate.

Santi Sebastiano e Valentino
Santi Sebastiano e Valentino

Via Tirso, 107

Tel: 06/87568048

Facebook

 

Pane e Tempesta

Dal 2014 si conferma una dei laboratori più seguiti nella Capitale: da Pane e Tempesta si può comprare il Casareccio semplice o quello con semi di zucca/girasole, il grano tenero integrale, il Farro semi-integrale semplice, con semi o con noci, il Grano tenero 0 a lievitazione spontanea con semi di lino, il
Segale integrale, Segale integrale con cioccolato e mirtilli, il Segale integrale con uvetta, nocciole e cannella, il Pane sciapo, il Grano duro, il Bauletto integrale ai 7 semi, il pane latino di grano duro, orzo e farro integrale, il Grano saraceno con farina di mais, il pane alla curcuma con farina di riso e pepe, il Farro monococco e lo Schuttelbrot di segale con trigonella, cumino e finocchio.

Pane e Tempesta
Pane e Tempesta

Via Giovanni De Calvi, 23

Tel: 06/87725015

Facebook

 

Panificio Marè Prati

Nel quartiere Prati la famiglia Marè fa il pane da circa 65 anni, anche se questo forno è stato aperto nel 1985 da Fabio Marè. Oggi nel panificio lavora il figlio Daniele, che, dal 2005, ha preso in mano la gestione dell’attività, specializzandosi a 360° sul lievito madre. Qui si panifica la segale in purezza, usando lievito di segale, sfornando il panfrutto, una specialità imperdibile ricca di frutta secca. E qui si producono anche pagnotte di grano duro con Senatore Cappelli, semola rimacinata siciliana, grano saraceno e pani a fermentazione spontanea con polenta di segale e mais, oltre a tutti i panini classici: dal pane all’olio alle ciabattine ai cereali.

Panificio Mara Prati
Panificio Mare’ Prati

Viale Angelico, 88

Tel: 06/37511594

Facebook

 

Le Levain

A Trastevere, dietro al bancone di Le Levain, Giuseppe Solfrizzi panifica con un unico obiettivo: emozionare romani e turisti. E lo fa da sempre prestando la massima attenzione alle materie prime e, soprattutto, al lievito madre, con un passaggio che fa la differenza: il pane matura all’interno di celle frigorifere per 24 ore. Una scelta che conferisce al prodotto un ventaglio aromatico più ampio e una maggiore conservabilità. I clienti possono acquistare la sua baguette classica rustica, il pane 100% integrale, il pane integrale con le noci (presenti anche con una pasta di noci all’interno all’impasto), il pane integrale con i semi di zucca, lino e girasole, il pane di semola di grano duro che richiama le sue origini pugliesi, quello di semola di grano duro con olive taggiasche, il pane con 100% di farro e 100 % di segale. Le farine qui sono selezionate per conferire al prodotto il massimo dell’identità. Si tratta, in particolare, di farine ottenute dalla macinazione di grani antichi, molto difficili de lavorare. Le baguette vengono impastate a mano, nel rispetto dei tempi di riposo e procedendo con le usuali pieghe. Alcune farine provengono dal Molino piemontese Cussino, come quella integrale, mentre il grano duro dalla Sicilia. Le Levain, inoltre, ha a disposizione un nuovo laboratorio aperto da due mesi, che per il momento viene utilizzato per la preparazione delle basi crude.

Le Levain
Le Levain

Via Luigi Santini, 22

Tel: 06/47543834

Facebook

 

Mancini Il Forno

Una famiglia legata alla panificazione da ben tre generazioni: Domenico, David e Antonio Mancini hanno inaugurato il Forno Mancini nel 2014, con l’apertura del primo negozio romano in zona Talenti, seguito, nel 2016, da quello in piazza Carli e, nel 2019 da Mancini e Manetti Bistrot (via Val di Lanzo). I fratelli Mancini hanno aperto investendo nel loro futuro, partendo da un piccolo paese in provincia di Rieti, mossi dalla passione per il settore. I prodotti in vendita nei tre punti vendita sono numerosi, a lievitazione naturale, come la pagnotta ai Cereali, il Grano Duro, il pane con le olive, il pane con l’uvetta, e le nuvolette (la loro specialità), il panzucca, il pane al grano saraceno, il pane in cassetta con curcuma, il pane proteico e il pane di segale, con possibilità di prenotare e ordinare il pane in base alle esigenze del cliente. La famiglia Mancini, inoltre, ha sempre dimostrato un’attenzione particolare alle materie di prime di qualità, come per la selezione delle farine, alcune delle quali arrivano dall’Umbria.

Mancini il Forno
Mancini il Forno
  • via Dario Niccodemi, 12-14-16
  • piazza F.Carli, 13

06/87130830

  • Mancini & Mannetti Bistrot

via val di Lanzo 61/63

06/2752277

Facebook

 

Il Forno degli Amici

Ha compiuto tre anni di attività ed è un panificio a gestione familiare: un’altra interessante realtà romana è il Forno degli Amici in Via Nazionale, gestito da Federico e dalla sorella Beatrice Stocchi. Numerosi, anche qui, i pani di produzione giornaliera, come il pane di farina di tipo 1 “comune”, il pane di 6 cereali con miscuglio di grani antichi e semi misti, il pane di semola pugliese, il pane integrale 100%, il pane alla cicoria ripassata, il pane di Segale biologica 100% e uno speciale giornaliero a rotazione. Da non perdere è soprattutto il pane al caffè con gelatinizzazione a caldo del caffè insieme a semi di cereali misti. Tutto il pane di pezzatura grande prodotto in questo panificio è lavorato con il metodo della fermentazione spontanea.

Il Forno degli Amici
Il Forno degli Amici

Via Firenze, 51/52

Tel: 06/4817388

Facebook

 

Forno Celiachiamo

Aperto da ottobre 2013, il Forno Celiachiamo è un importante punto di riferimento per i celiaci nella zona della Tiburtina. Qui, infatti, si sfornano ogni giorno 5 tipologie di pane: quello bianco, le rosette, le ciabattine, la pagnotta i panini bianchi, quelli con impasto integrale con semi misti e le pucce o pane pizza. La farina di riferimento è costituita da amido di frumento deglutinato, amido di mais, farina di riso e fibre vegetali. Si aggiunge poi lievito di birra fresco e olio Evo, con una lievitazione che dura circa 18 ore.

Forno Celiachiamo
Forno Celiachiamo

Via Carlo Caneva, 40

Tel: 06/6426 0188

Facebook

 

Panificio Boldrini

Il panificio Boldrini è un forno di famiglia da tre generazioni e si trova in zona Ostiense.  Qui si realizzano filoni e pagnotte a lievitazione naturale, pagnotte tipo Napoli, pagnotte integrali, panini all’olio, panini al latte, panini al mais, rosette, pagnotte multicereali, panini di segale, panini di curcuma e, ovviamente, diversi tipi di pizza.

Panificio Boldrini
Panificio Boldrini

Via della Stazione Ostiense, 7/9

Tel: 06/5740646

Facebook

 

Eataly

La Panetteria di Eataly Roma sforna quotidianamente diversi tipi di pane, prodotti per la maggioranza con farine macinate a pietra naturale, il lievito madre, attraverso la cottura su pietra e la lavorazione a mano. Un lavoro supervisionato dal giovane Fulvio Marino, fornaio di terza generazione del Mulino Marino. Sul bancone di Ostiense spiccano il pane biologico eataliano, realizzato con quattro tipi di farine e caratterizzato da una lunga conservazione, il pane con farina di Enkir, il pane alla curcuma e semi, la baguette, le ciriole, il pane Otto Tondo (che contiene un’alta quantità di lievito madre), il pane di semi bio o quello integrale bio.

Eataly Roma
Eataly Roma

Piazzale 12 Ottobre, 1492

Tel: 06/90279201

Facebook

 

Elettroforno Frontoni

Ha una lunga storia alle spalle anche l’Elettroforno Frontoni, in attività dal 1950 a Ostiense, a cui si è aggiunge il nuovo locale inaugurato all’Appio-Latino lo scorso anno, gestito da tre giovani soci. La produzione giornaliera di pane è copiosa: si sfornano i filoncini di grano duro semi integrale, l’Integrale, i Bauletti all’olio. Ma ogni giorno, sul bancone, c’è una specialità particolare: il lunedì il Multicereali, il martedì il Semintegrale con noci o con olive, il mercoledì il Farro integrale, il giovedì lo Sciocco (sciapo) e il Mazì, il venerdì il Bauletto di segale integrale e il Multicereali, il sabato il Semintegrale con noci di Sorrento e Cacao, mandorle e nocciole Mentre per quanto riguarda i bun, tutti i giorni l’Elettroforno li propone al sesamo e multicereali. Il calendario cambia a ogni stagione, con un occhio attento ai trend. Qui si utilizzano quasi esclusivamente le farine Molino Paolo Mariani e per il pane multicereali e il Segale si utilizza invece una farina del Mulino Cavanna.

Elettroforno Frontoni
Elettroforno Frontoni
  • Via Ostiense,387

Tel: 06/45619534

  • via Eurialo, 73

Tel: 06/64803107

Facebook

 

Cresci

Un piccolo forno di quartiere con laboratorio a vista a due passi dal Vaticano: Cresci è stato aperto nel 2019 dallo chef Danilo Frisone e dal socio Saverio Crescente con l’idea di creare in un unico luogo un panificio, un ristorante e un cocktail bar. Il pane viene preparato utilizzando solo farine di filiera italiana, come quelle del Molino Paolo Mariani e Molino Bongiovanni (farina Antiqua). Di solito da Cresci si utilizza la farina di tipo 1 con percentuale di integrale e la segale, sempre integrale per creare pani di pezzatura medio-grande a lievitazione naturale. Il Rustico è il pane più venduto, ma è molto apprezzato anche il Multicereali, realizzato con un mix di farine e cereali, come grano tenero, grano duro, mais, senape, anche semi di lino, semi di girasole, canapa e chia. Sono da provare anche il Segale con semi di zucca o la Torta di segale, prodotta con 100% segale e con lievito di segale, il pane con uvetta e noci e quello ai fichi. A breve verrà introdotto il Grano duro e il pane tipo ciabatta (la baguette).

Cresci
Cresci

Via Alcide de Gasperi, 11-17

Tel: 06/51842694

Facebook

 

Brugnaletti Alessandro, Antico Forno a Legna

In zona Ottaviano, da circa un mese l’Antico Forno a Legna di Alessandro Brugnaletti ha aperto la sua piccola rivendita adiacente al locale storico di via Vespasiano n.55. Questo forno esiste dal 1925 ed è alimentato dai gusci della nocciola: qui si vendono i classici pani della tradizione romana, dalla mattina fino al primo pomeriggio. Dietro al bancone sono presenti diversi tipi di pane: il tipo napoletano, il tipo Lariano, lo sciapo, l’integrale, le frustine, le rosette, le ciriole e le ciabattine.

Brugnaletti Alessandro Antico Forno
Brugnaletti Alessandro Antico Forno

Via Vespasiano, 55

Tel:06/39723278

 

Pane e Salame

Una bottega storica a gestione familiare nel cuore di Montemario: la storia di Pane e Salame è iniziata nel 1968 con l’apertura del negozio della famiglia Lattanzi, che oggi gestisce due punti vendita grazie al lavoro di quattro fratelli. Sono stati proprio i fratelli Lattanzi, infatti, 28 anni fa, a rilevare questo forno ultracentenario dallo zio. Qui si sfornano specialità tradizionali romane, come rosette, ciabattine, pane casareccio salato, pane sciapo, pane ai cereali, pane di grano duro, pane integrale, pane all’olio, ciriole, pane alla ricotta e pane alle olive.

Pane e Salame
Pane e Salame
  • Via di Torrevecchia, 65/71

Tel: 06/30600437

 

  • Via Trionfale, 8263

Tel: 06/3053893

Facebook

 

Forno Ottavi dal 1921

Ha 100 anni ma non li dimostra affatto: il Forno Ottavi ha riaperto a gennaio 2020 nello storico quartiere di San Lorenzo, grazie alla volontà di un gruppo di imprenditori: dopo un cambio di gestione e il restyling del locale, il panificio ha ripreso la produzione anche con la supervisione di Franco Palermo.  Dietro al bancone lavorano con impegno Simone Braghetta, socio gestore, accanto a un giovane talento della panificazione: Daniele Dominici, che ha fatto importanti esperienze lavorative in passato (al Panificio Bonci e da Pane e Tempesta). Tutti i pani prodotti dal forno sono a lievitazione naturale, realizzati con le farine italiane e biologiche, come quelle del Molino Marino e del Molino Silvestri. Da non perdere il famoso “Pane di San Lorenzo”, un omaggio al quartiere (70% farina tipo 2 e 30% grano duro), caratterizzato da alcuni tagli in superficie che ricordano la griglia su cui venne messo al rogo San Lorenzo. Tra i filoni spiccano quello di pane bianco, il Casereccio, l’Integrale 100%, il Granì (antico biologico siciliano Tumminia), il Multicereali ai semi tostati e quello alla curcuma e semi misti. Due sono i pani da prima colazione: il filone al cacao e cioccolato fondente e quello casereccio con nocciola, uvetta e cannella. Da provare anche la Torta di segale, realizzata con 100% di farina di segale e lievito naturale di segale.

Forno Ottavi dal 1921
Forno Ottavi dal 1921

Via dei Dalmati, 3

Tel. 06/65498083

Facebook

 

Prelibato

Prelibato Panificio con Cucina è un piccolo forno molto apprezzato nel quartiere Gianicolense, aperto nel 2014 dallo chef Strefano Preli, grande appassionato di lieviti: in questo laboratorio si producono solo pani a lievitazione naturale. Sul bancone le specialità sono numerose: il pane di segale, semi di girasole e lino, il Multicereali, il Grano Duro, il pane tipo Lariano, quello con farina ai semi di lino e semi di sesamo nero, i tradizionali cazzotti di grano duro, il Panpizza, il pane con la curcuma e semi misti e diverse focacce.

Prelibato
Prelibato

Viale di Villa Pamphili, 214

Telefono: 06/93577165

Facebook

 

Paneria dei Castelli Romani

Paneria è una piccola bottega di 30 mq aperta nel 2017 su via Appia Nuova dal giovane Simone Moroni, nato e cresciuto Lariano, che ha maturato importanti esperienze all’estero nel settore ristorativo e che ha inaugurato questo punto vendita romano dopo aver rilevato un forno storico a Velletri. Qui si può acquistare il caratteristico Casareccio a lievitazione naturale: si tratta di una rivisitazione del pane di Lariano, cotto nel forno a legna con fascine di castagno che vengono raccolte nei boschi limitrofi. Un punto vendita che racconta la storia e il lavoro di un’intera famiglia, coinvolta attivamente in questa attività di panificazione: a Velletri, infatti, la bottega con rivendita è gestita dalla mamma di Simone, Roberta Prati, che si occupa anche della selezione delle materie prime e dei rapporti con i fornitori. Le farine arrivano da diversi molini locali, al fine di creare il mix più adatto per il pane di Paneria: 70% di tipo 2 e 30% di 0, anche se Simone sta cercando un grano da coltivare in Abruzzo in biologico. Con lo stesso impasto del Casareccio, questo panificio realizza vari formati di pane, come la pagnotta, il filone, il filoncino, prodotti con diversi processi di lavorazione, farciti poi con olive, noci, scaglie di cioccolato fondente e, nel periodo natalizio, con uvetta.

Paneria dei Castelli Romani (foto di Alberto Blasetti)
Paneria dei Castelli Romani (foto di Alberto Blasetti)

Via Appia Nuova, 105

Tel: 06/69377624

Facebook

 

Pizzerie al taglio

Lievito Pizza, Pane

Da quasi quattro anni il giovanissimo Francesco Arnesano lavora con passione nel laboratorio di viale Europa, che, proprio in queste settimane, ha deciso di rinnovare con l’acquisto di un forno più grande. La sua produzione di pane e quella della pizza al taglio avviene esclusivamente a lievitazione naturale e oggi il suo negozio è diventato un nome molto conosciuto nella Capitale. Sono da assaggiare il pane di multicereali e semi, con un mix di farine firmato Arnesano: una percentuale di segale integrale Cavanna, una di tipo 2 di grano tenero macinato a pietra del Molino Rosso, un po’ di farro integrale di Mulino Maggio e un po’ di grano saraceno e miglio. Molto interessante anche il suo Pan Bauletto di mais corvino, adatto sia per un pasto salato che per colazione e, infine, il pane di farro e orzo.

Lievito Pizza, Pane
Lievito Pizza, Pane

Viale Europa, 339

06/69363592

Facebook

 

Eroi della Pizza

Andrei Ionescu ha una grande passione per il pane e non è certo un caso, considerata la sua lunga esperienza lavorativa come responsabile di produzione all’Antico Forno Roscioli, archiviata lo scorso anno con l’inaugurazione degli Eroi della pizza nel quartiere Trionfale, accanto a Ionut Chiriac. Andrei sforna ogni mattina i suoi filoni di pane semi integrale, prodotti con farina di tipo 2, 100 % a lievitazione naturale, che riposano circa 12 a temperatura ambiente (lievito naturale/ pasta acida creata da patate e frutti rossi).

Eroi della Pizza
Eroi della Pizza

Piazzale degli Eroi, 4

Tel: 06/62208271

Facebook

 

MT pizza

Dopo il restyling del locale di Talenti, a gennaio Daniele Minna è ripartito introducendo anche la produzione di pane. Daniele utilizza solo lievito madre solido e licoli: il lavoro è incentrato soprattutto verso pani particolari, realizzati con grani antichi, come la Maiorca e Forenza. Sul bancone si possono trovare il pane al pomodoro, quello al cioccolato, variegato alle nocciole, broccoletti e cipolla, “ajoeojo”, zucca, oltre alla pagnotta di grano duro, quello con semi misti e il pane bianco che non può mai mancare (tipo 1 e semola).

MT pizza
MT pizza

Via Grazia Deledda, 83

Tel: 06/82097970

Facebook

 

AmaRAnto

Nel quartiere Coppedè, nella pizzeria al taglio aperta pochi mesi fa insieme a Rossella Picozza, Andrei George lavora 30 di kg di farina al giorno, producendo pane bianco, il pane con i grani antichi, il Grano Duro, il Multicereali, l’Integrale, il Grano Duro integrale macinato a pietra e il pane al farro.

AmaRAnto
AmaRAnto

Via Adige, 19

Tel: 375/6647273

Facebook

 

Fermento Roma

Il giovanissimo Gianluca Rossi ha iniziato a panificare nella sua pizzeria al taglio a due passi dal mercato di Villa Gordiani: dal lunedì al giovedì, ogni giorno lavora a un impasto diverso con farine grezze e grani 100% italiani da filiere certificate. Sul bancone si possono trovare il Casareccio tipo 1 (Molini Fagioli), il pane di tipo 1 e Tumminia (Molino del Ponte) e quello di tipo 2 con 9 cereali (Farina Antiqua).

Fermento Roma
Fermento Roma

Via Cherso, 30

Tel: 06/31059306

Facebook

 

La Boulangerie S.n.c. di Di Sabatino Edoardo

Un piccolo panificio nell’antico borghetto di Valle Aurelia: nel 1982 Edoardo Di Sabatino e suo padre hanno preso in gestione un piccolo negozio di generi alimentari, che comprendeva un forno risalente al 1940. La bottega è stata poi acquistata nel 1990. Oggi la Boulangerie S.n.c. di Di Sabatino Edoardo produce rosette, ciabatte, rosettine, cirioline, fruste, pane di tipo napoletano, pane integrale, i filoni, il pane di fibra, quello di curcuma, il grano duro e le famose spighe. Prima di aprire il suo panificio, Edoardo ha iniziato a lavorare come fornaio presso La Renella di Trastevere, continuando, negli anni seguenti, a via Vespasiano. Oltre al pane, con il vapoforno a La Boulangerie si realizzano numerosi prodotti, come ciambelline al vino, tozzetti e altre golose specialità dolciarie e salate.

La Boulangerie S.n.c. di Di Sabatino Edoardo
La Boulangerie S.n.c. di Di Sabatino Edoardo

Via di Valle Aurelia, 61

Tel: 328/0383111

Punto vendita al Mercato Trionfale (Antichi Sapori, box 170)

 

Dove comprare il pane a Roma

 

6 commenti

    Mondelli Francesco

    Mi permetto di aggiungerne uno.Lui si chiama Edoardo ed ha forno nel borghetto di valle Aurelia detta anche valle dell’inferno per via delle fornaci sempre accese a cuocere mattoni per la fabbrica di S Pietro.Tra gli ultimi a fare una spiga quasi fosse un disegno stilizzato di quella di grano con punte sottili e croccanti.Un vero capolavoro come il suo filone da 2 kg le cui fette ritengo tra le migliori in assoluto da gustare con olio extravergine sopratutto quando è tiepido o previo riscaldamento Naturalmente fa anche pizza bianca pizzette e panini di vario tipo con tutte le farine.Qualcosa di suo si trova anche al banco del pane all’ingresso centrale del mercato Trionfale che guarda verso Prati .Ci vado ormai a memoria e sinceramente non ricordo se c’è un insegna ma si trova esattamente di fronte allo stazionamento dell’unico autobus che arriva in zona.FM

    10 marzo 2021 - 08:19

      floriana barone

      Grazie caro Francesco per la preziosa segnalazione. È Edoardo Di Sabatino? Ho trovato un panificio che risponde a queste caratteristiche proprio su via di Valle Aurelia…

      10 marzo 2021 - 21:59

    Mondelli Francesco

    Si è lui Spero che la mia segnalazione corrisponda ai requisiti di qualità degli altri presi in rassegna .FM

    11 marzo 2021 - 07:46

      floriana barone

      Credo che per questo wineblog le segnalazioni migliori siano proprio quelle dei lettori :D
      soprattutto se sono appassionati di prodotti da forno, esattamente come te

      11 marzo 2021 - 16:18

    Celeste Pavoncello

    Dove si può acquistare il pane cosidetto di Tolfa o di Allumiere? Grazie

    12 marzo 2021 - 13:23

    Luans

    Se posso Vorrei consigliarvi di andare a vedere e provare anche Longo Bistro in via degli Aldobrandini 19/21 ad Ostia tutti prodotti artigianali

    17 marzo 2021 - 09:49

I commenti sono chiusi.