Rubriche

Il bere moderato nella cultura classica dei greci e dei romani

18 agosto 2010 4

di Enrico Malgi L’Italia da sempre contende alla Francia il primato mondiale della produzione vinicola, dell’alta qualità e dell’esportazione. A livello nazionale siamo intorno ai 46-47 milioni di ettolitri di vino prodotto. Nel volume dell’export, poi, nel corso del 2009 si è avuto un incremento addirittura…  Leggi tutto »

Il Fiano del Cilento e la Santa Sofia: primo studio sul campo

9 febbraio 2016 5

di Enrico Malgi La viticoltura nel Cilento affonda le sue radici, come in tutto il Meridione d’Italia, nell’antica tradizione ellenica. Tra il VII e VI secolo a.C. si stanziarono sulle coste cilentane i Focei, che fondarono Hyele-Elea (che poi in seguito divenne Velia con i Romani), ed i Sibariti, discendenti diretti dei…  Leggi tutto »

Il Greco Musc’ di Taurasi, un nuovo antico vitigno. Verticale 2008-2007-2004

5 maggio 2010 3

di Marina Alaimo Nella gionata di approccio ai Vignerons d’Europe organizzata a Taurasi da Slow Food, si è svolto un interessante laboratorio sul vitigno greco musc’. Tradotto in italiano significa greco moscio, così chiamato dai contadini dell’areale per l’acino un po’ asfittico, leggermente disidratato, condizione determinata dall’eccesso di materia verde che caratterizza…  Leggi tutto »

Il mito del cuoco, l’intervento ad App.etite

21 settembre 2014 4

Ieri e oggi si è tenuto a Bologna, organizzato dall’Alma App.etite, un convegno su enogastronomia e crossmedialità. A me era stato assegnato il tema del mito dello chef. Contro tutte le regole degli algoritmi e degli studi di attenzione su internet, pubblico per intero la mia traccia scritta che riflette sostanzialmente quello che…  Leggi tutto »

Il Naso, i Napoletani e l’apologia del Piedirosso

9 gennaio 2019 18

Nel 2011 due baldi giovani scrissero questo pezzo sul Piedirosso. In questi otto anni Gerardo Vernazzaro ha realizzato splendidi Piedirosso. Un post molto attuale dopo sette anni, accogliamo i suggerimento di rilanciarlo, anche alla luce delle ultime riflessioni che sto facendo in base alle quali è questo il rosso della Campania. di…  Leggi tutto »

Il ruolo dei consorzi di tutela | 2. Cosa possono e cosa non possono fare. In poche parole: a cosa servono?

17 luglio 2018 0

  di Nicola Matarazzo* Indipendentemente dall’osservanza e rispetto di norme giuridiche, come già descritto qui, mi piace pensare ai consorzi di tutela come dei veri e propri gruppi volontari e solidali di scopo, dove lo scopo è rappresentato dalla ricerca, in maniera socialmente responsabile, del bene(essere) comune, cioè territorio e denominazioni geografiche….  Leggi tutto »

Il ruolo dei consorzi di tutela 3: la reputazione collettiva

31 agosto 2018 0

di Nicola Matarazzo * Il mondo dei cibi e quello dei vini sono particolarmente complessi, nello specifico quello dei vini è un comparto complicatissimo, altamente frammentato, dove non esistono dei veri e propri leader, e dove le asimmetrie informative hanno un effetto determinante. Cosa sono le asimmetrie informative ? Quando…  Leggi tutto »

Il ruolo dei consorzi di tutela- 1. Coopero Ergo Sum

15 luglio 2018 1

di Nicola Matarazzo* Il mio primo incarico di consulenza nello specifico ambito dei consorzi di tutela risale al 2003. Dopo quindici anni di “lavoro in campo” provo a illustrare la mia esperienza di quello che è, e potrebbe essere, il ruolo dei consorzi di tutela, in primo luogo per fare chiarezza, ma anche per…  Leggi tutto »

Il Tintore di Tramonti sulla rivista Slow Food 45. ‘A Scippata, Borgo di Gete, Iss e Monte di Grazia: le degustazioni di tutte le bottiglie

11 maggio 2010 3

Ecco le schede di degustazione che hanno accompagnato l’articolo del Tintore di Tramonti sulla rivista Slow Food numero 45 ‘A Scippata Costa d’Amalfi rosso doc Verticale 2005-2000 APICELLA Uva: tintore e piedirosso (20%) Prezzo: 15 euro franco cantina Fermentazione in acciaio, elevamento in legno grande per 18 mesi e in bottiglia…  Leggi tutto »

Il Tintore di Tramonti, l’articolo pubblicato sulla rivista Slow Food 45/2010

2

Il Tintore di Tramonti, neanche diecimila bottiglie tra quattro piccoli produttori, ha trovato ampio spazio sull’ultimo numero della rivista Slow Food. Perché questa è Slow Food: la capacità di mettere in vetrina realtà altrimenti destinate a restare nascoste, chicche per appassionati. Ai cari lettori di questo sito vi offriamo il testo e un…  Leggi tutto »

Indagine Ais, l’immagine dei vini italiani nel mondo

26 ottobre 2011 0

Un’indagine dell’Associazione Italiana Sommelier, condotta attraverso le delegazioni della WSA (Worldwide Sommelier Association) fotografa per la prima volta lo “status” del vino italiano fuori dai nostri confini. I vini più in voga  all’Estero  sono Amarone, Chianti e Brunello insieme all’inimitabile Prosecco. Nelle scelte di acquisito gli stranieri privilegiano il rapporto qualità/prezzo: per una…  Leggi tutto »

Integrale o integralisti? Dieci cose su fibre alimentari, pizza, pane e pasta da mandare a memoria per evitare i danni del poco e del troppo

1 febbraio 2015 9

di Sara Cordara* Iniziamo con il dire che negli ultimi decenni il contenuto di fibra nelle diete dei Paesi industrializzati è notevolmente diminuito. In Italia il consumo medio di fibra si aggira intorno ai 20 grammi al giorno contro i 30-35 grammi suggeriti dai nutrizionisti. Sono i cambiamenti delle abitudini alimentati e…  Leggi tutto »

Integrapes: liberi dai solfiti con la ricerca biotech

17 aprile 2013 4

Una società svizzera di biotech ha brevettato e commercializzato un metodo naturale e rivoluzionario per eliminare la principale causa di questo disagio con il quale ci si sveglia dopo aver alzato un po’ il gomito: i solfiti. Una soluzione che potrebbe anche mettere fine al dibattito che divide in modo molto…  Leggi tutto »

Ischia a Terra Madre, patto tra Slow Food e sindaci: no al degrado, no all’abusivismo edilizio

30 settembre 2010 4

Patto tra Slow Food Italia e l’isola d’Ischia: stop al degrado del territorio. L’isola è capofila di un laboratorio internazionale per il rilancio produttivo dell’agricoltura e la tutela ambientale nelle aree fragili. Redatto un decalogo operativo per gli enti locali, già approvato dai Comuni di Forio e Lacco Ameno. Sarà presentato a Torino…  Leggi tutto »

Iscrizioni per il nuovo anno accademico 2019/2020 ai Corsi di Laurea triennale in Viticoltura ed Enologia e Laurea Magistrale in Scienze Enologiche del Dipartimento di Agraria – Università degli Studi di Napoli Federico II

26 agosto 2019 0

Sono aperte le iscrizioni ai Corsi di Laurea di Viticoltura ed enologia (triennale), scadenza presentazione della domanda mercoledì 4 settembre 2019 e al Corso di Laurea Magistrale in Scienze enologiche scadenza presentazione della domanda mercoledì 11 settembre 2019. Per informazioni sui bandi: link per il corso di Laurea triennale in Viticoltura…  Leggi tutto »

Istat: Italia prima per riconoscimenti europei. Mozzarella e pizza napoletana uniche stg

18 settembre 2012 1

L’Italia è al primo posto nei prodotti agroalimentari di qualità. Il nostro paese «si conferma primo paese europeo per numero di riconoscimenti conseguiti: 239 i prodotti Dop, Igp e Stg riconosciuti al 31 dicembre 2011 (20 in più rispetto al 2010)». A dirlo è un report dell’Istat diffuso questa mattina….  Leggi tutto »

Jancis Robinson: inutili i vitigni internazionali nel Primitivo

8 giugno 2011 4

La giornalista inglese non ha dubbi: intervendo alla chiusura della manifestazione Radici del Sud non ha avuto peli sulla lingua. I vitigni internazionali non servono. “Abbiamo provato fantastici Primitivo in questa sesta edizione. Francamento non capisco a cosa servano merlot e cabernet, è un errore aggiungerli. In questo momento nel mondo c’è…  Leggi tutto »

Jeremy Parzen: Gragnano, il vino per tutte le cose calde e filanti

23 luglio 2011 6

Pubblichiamo volentieri la traduzione di un post dell’amico Jeremy Parzen segnalatoci da Franco Ziliani di Jeremy Parzen I tacos di pesce probabilmente non erano ciò che Dio aveva in mente quando creò il Gragnano (l’ottavo giorno?), uno dei miei vini preferiti dell’estate 2011. Ma è stato il vino davvero delizioso bevuto…  Leggi tutto »

L’Aglianico su Civiltà del Bere

22 gennaio 2010 3

Luciano Pignataro L’aglianico nasce dalla povera viticoltura di autoconsumo dell’Appennino Meridionale, la dorsale che inizia a Roccamonfina, il vulcano spento al confine tra Campania e Lazio ricco di acqua minerale, e termina in un altro vulcano spento, il Vulture lucano, anch’esso ampolla di acque. Questa sua funzione sociale lo ha tenuto piuttosto in…  Leggi tutto »

L’editoriale di Mio Vino

0

di Gaetano Manti Chi ci segue da tempo conosce bene la nostra guerra continua contro il malcostume che vede molti mezzi di comunicazione vendere il loro contenuto redazionale in modo assolutamente immorale e in spregio alle regole civili che questo Paese si è dato ma troppo spesso stenta a far rispettare….  Leggi tutto »

L’invecchiamento ossidativo precoce dei vini bianchi

12 febbraio 2011 2

Si è svolto ad Avellino un interessante convegno organizzato da Assoenologi. Ai tecnici della materia offriamo questa relazione scritta di Valérie Lavigne e Prof Denis Dubourdieu Facoltà di Enologia “Institut des Sciences de la Vigne et du Vin” dell’Università di Bordeaux…  Leggi tutto »

L’omicidio di Angelo Vassallo. Le condoglianze di Slow Food Italia e Città Slow

6 settembre 2010 0

Ucciso Angelo Vassallo, sindaco di Pollica e vicepresidente Cittaslow Un esempio per il Cilento e per l’Italia nella tutela del territorio e nella valorizzazione dell’agricoltura locale Intorno alle due di questa mattina è stato ucciso a colpi di pistola nella sua auto Angelo Vassallo, sindaco di Pollica…  Leggi tutto »

L’eterno derby sulla pizza napoletana. Meglio la mozzarella di bufala o il fiordilatte?

27 febbraio 2019 0

Il terzo alimento fondante della pizza è il latticino. Contrariamente a quanto si pensa oggi, sino alla fine degli anni’80 si usava soprattutto il fiordilatte della vicina Agerola perché la mozzarella era residuale nei consumi a Napoli città. Non a caso in alcune pizzerie che cominciarono ad usarla chiamavano la pizza “bufalina” inserendoci…  Leggi tutto »

La Catalanesca del Vesuvio: ‘O vino do’ re

20 giugno 2015 0

di Adele Elisabetta Granieri La Catalanesca del Vesuvio, dal grappolo rado, gli acini rotondeggianti e la buccia dorata, spessa e croccante, fu portata a Napoli dalla Catalogna da Alfonso I di Aragona nel XV secolo ed impiantata alle pendici del Monte Somma, tra Somma Vesuviana e Terzigno, dove attecchì perfettamente. Per…  Leggi tutto »

La lezione sul Taurasi e sulla generosità del vino di Antoine Gaita. VIDEO

23 gennaio 2015 6

Un messaggio in bottiglia nel mare di Youtube. Così nel maggio 2013 Lello Tornatore postò questa lunga e bellissima intervista ad Antoine Gaita, scomparso la settimana scorsa prematuramente,  sulla sua concezione di vino. Che oggi riproponiamo. Curiosamente, in questa intervista Antoine non parla di Fiano ma si dilunga sul Taurasi e sulla capacità…  Leggi tutto »

La Mozzarella di Gioia del Colle conquista la dop, la prima volta di un latte non bufalino: ora Molise, Agerola, Montella e Vallo di Diano possono fare la stessa richiesta

23 ottobre 2019 1

La Mozzarella di Gioia del Colle è Dop: è stata infatti pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la domanda di registrazione della Mozzarella di Gioia del Colle come Denominazione di Origine Protetta (Dop) presentata nel 2017 dal ministero dell’Agricoltura. La pubblicazione conferisce il diritto di opporsi entro tre mesi. Quando è scoppiato il…  Leggi tutto »

La parabola del vitigno falanghina nel Sannio: da brutto anatroccolo a bellissimo cigno

12 aprile 2019 1

di Pasquale Carlo La particolare diffusione del vitigno falanghina che si è registrata nel Sannio in questi ultimi decenni richiama alla mente la fiaba del ‘Brutto Anatroccolo’, scritta alla metà dell’Ottocento dal danese Hans Christian Andersen. Come il goffo anatroccolo “trasformatosi” in cigno, così le uve falanghina, poco amate nel passato, sono…  Leggi tutto »

La scheda di valutazione vini Ais sul banco degli accusati per gioco: seminario Ais Campania

1 maggio 2011 1

di Monica Piscitelli Si rivela paludato e barboso, a volte, il mondo del vino, con i suoi dogmi, le sue mode, i suoi falsi credo. Ci vuole un po’ di ironia. E magari di autocritica. All’insegna di entrambi si è svolto all’hotel Ramada di Napoli un interessante incontro di formazione e aggiornamento…  Leggi tutto »

La sentenza integrale della causa promossa da Paolo Tessadri contro Maurizio Gily

16 gennaio 2014 1

In genere i giornalisti sono chiamati in tribunale per difendersi da querele e citazioni in giudizio civile. Molto raro il contrario perché una delle fortune di questo mestiere è appunto di essere messi in condizioni di replicare e tutelare la propria reputazione usando la penna. Tessadri ha scelto la via giudiziaria tre anni…  Leggi tutto »

Le starsete di Taurasi: danzatori nel cielo

15 aprile 2012 1

Sul numero 53 di Slow Food è uscito questo articolo di Monica Piscitelli che volentieri rilanciamo. di Monica Piscitelli Il vecchio danzatore ellenico balla malinconico. Avvinghiato al suo sostegno, contorce il corpo allungando le braccia alla ricerca dei compagni vicini con i quali compone una coreografia immobile. Con tre di loro…  Leggi tutto »