Rubriche

De Falco, profumo di Vesuvio nel Lacryma Christi

21 gennaio 2004 0

12 gennaio 2002 La ricerca esasperata e ostentata dei profumi nel bicchiere per molti anni ha allontanato le persone dal vino spaventandole inutilmente perché la complessità dei termini nascondeva spesso la semplicità e la naturezza del bere. Oggi, per fortuna, avviene il contrario: il bicchiere deve essere identificato immediatamente con il territorio. E, ve lo…  Leggi tutto »

Aminea, quattro moschettieri per un Monsignore

0

9 febbraio 2002 Il Gragnano, il Lettere e il Lacryma Christi sulla lasagna napoletana di domani, poi a Carnevale dritti a Montemarano. Per assistere alla fantastica celebrazione dei riti pagani nel cuore dell’Irpinia? Se volete, perché no. Ma soprattutto per abbracciare le colline del Fiano e del Taurasi, qui dove secondo una leggenda dei mille…  Leggi tutto »

I tre volti del Barolo nelle Langhe

0

26 gennaio 2002 Una volta nella vita alla Mecca, almeno una volta all’anno nelle Langhe per avvolgersi nella coperta di colline coltivate a Nebbiolo, un miliardo e duecento milioni ad ettaro e non c’è contadino che abbia intenzione di vendere un metro quadro. Prima di cominciare a salire verso Barolo per mangiare alla locanda del…  Leggi tutto »

Divinare, bottiglie cilentane in anteprima

0

9 marzo 2002 Non ci sono finanziamenti pubblici a pioggia, né patti territoriali presieduti da politici stanchi, neanche progetti al vaglio di Provincia, Regione e Ministero. Ma in questo mondo di ladri c’è un gruppo di amici al winebar che tira dritto investendo del proprio: quattro o cinque aziende a passo di carica sulle guide,…  Leggi tutto »

Torre Gaia, l'enoturismo riparte da Dugenta

0

2 febbraio 2002 Degustare, mangiare, fare sport, visitare qualche monumento, acquistare un po’ di artigianato, andare a caccia di prodotti tipici. In una parola, enoturismo. Una possibilità di trascorrere il tempo libero ancora difficile in Campania dove i vini sono ottimi, spesso grandi, ma le cantine sono poco accoglienti, a volte orribili. Fattoria Torre Gaia:…  Leggi tutto »

Castello Ducale, la casa della Contessa Ferrara

0

16 febbraio 2002 Nelle viscere del Palazzo Ducale di Castel Campagnano l’Aglianico di Antonio Donato riposa tutto l’anno a tredici gradi mentre sopra fervono i lavori di ristrutturazione. Tra breve, lungo il confine tra le province di Caserta e Benevento segnato dal Volturno, gli appassionati avranno un nuovo, elegante, punto di riferimento e il triangolo…  Leggi tutto »

Taurasi, il segreto dell'Antica Hirpinia

0

19 gennaio 2002 Le forze oscure (non quelle degli anni ’70…) sono certamente da temere o comunque da trattare con riguardo all’ombra del Vesuvio, ma in questo caso facciamo gli spavaldi: il 17 porta molto bene al vino. Tanti sono, infatti, i comuni irpini su cui ricade l’unica denominazione di origine controllata e garantita (la…  Leggi tutto »

Mustilli, trittico d’autore a Sant’Agata dei Goti

0

2 marzo 2002 Vi siete mai chiesti qual è il vero gusto della falanghina, il grande vitigno regionale che dopo aver cacciato improbabili pinot e chardonnay veneti dagli scaffali delle osterie è rimasta, Charlotte Oraézy du Marais dixit, sputtanata? Noi non abbiamo mai perso memoria del suo sapore vero ed ogni volta che la…  Leggi tutto »

Montevetrano, cuore di donna nel bicchiere

0

29 dicembre 2001 Dal contrasto sgorga una bellissima armonia. Seguendo questo principio enunciato con convinzione da Eraclito qualche anno fa, dopo aver consigliato per Natale un Fiano assente da tutte le guide, chiudiamo l’anno con il simbolo del risveglio campano: il pluridecorato Montevetrano (San Cipriano Picentino, via Montevetrano. Telefono 089 882285). Straordinario rosso, vino cult,…  Leggi tutto »

Ferrara, il greco della Cicogna

0

1 dicembre 2001 Viaggio a Tufo. In cerca del Greco, il bianco campano di cui si stanno studiando le potenzialità, versatile e adatto a tutte le occasioni della tavola. Non solo cioé, come comunemente si crede e maldestramente si suggerisce nei ristoranti, alla cucina a base di pesce Cominciamo subito dalla spettacolare cantina in pietra…  Leggi tutto »

Marsella, elogio del tempo guadagnato

0

22 dicembre 2001 Il vino ha bisogno di tempo. A volte tanto tempo. Ecco perché diventa sempre più difficile trovare bottiglie spavaldamente autentiche e bicchieri sinceri che raccontano il territorio. La frenesia ha ormai sconvolto la vita lenta delle vigne e delle cantine sicché ci troviamo spesso di fronte a mostri orribili come il…  Leggi tutto »

Il Boccanera di Masarati

0

8 dicembre 2001 Non ne trovate traccia nelle guide perché è una chicca, uno sfizio, che regaliamo per Natale alla piccola congrega di lettori di questa rubrica, proprio come avvenne nel 1994 con il Montevetrano di Silvia Imparato. Allora sfruttammo Luca Maroni, stavolta l’indicazione di un amico a cui piacciono le belle cose. Eccoci dunque…  Leggi tutto »

Guide. Bere dolce durante le feste

0

15 dicembre 2001 Settimana di passione sui deschi natalizi, difficile bere bene durante le feste: c’è sempre troppa gente a tavola. Come superare l’ostacolo? La strada maestra in questi casi è il vino dolce, di cui è uscita da poche ore la guida pratica organizzata dal mensile Cucina&Vini («Bere dolce 2002», 190 pagine, lire 28.000)…  Leggi tutto »

Due passiti casertani in libreria

0

18 novembre 2001 Sfogliando le bottiglie alla Feltrinelli di Piazza dei Martiri dove l’altra sera il Movimento del Turismo del Vino ha organizzato una degustazione davvero acculturata ci siamo ricordati di una nostra carenza: in questa rubrichetta per pochi intimi non hanno ancora fatto capolino i vini passiti. Inutile perdere altro tempo prezioso, il Natale…  Leggi tutto »

Mastroberardino, Coda di Volpe Avalon a Cortina

0

22 settembre 2001 Coda di Volpe a Cortina. No, non è il nome di una Bond girl delle Dolomiti, ma l’unica novità campana presentata a Vinovip durante la «degustazione delle aquile» organizzata nel rifugio sul monte Faloria. Ne ha fatta di strada questo vitigno povero: poco acido, troppo carico il colore, era usato dai contadini…  Leggi tutto »

Mezzocorona, nasce la città di Bacco

0

3 novembre 2001 C’è la città del Sole di Campanella, quella di Dio di Agostino, quella del mobile… Noi puntiamo dritto alla città del Vino, in costruzione in quel di Mezzocorona, appena fuori la storica uscita del Brennero di San Michele all’Adige. Dunque se siete diretti verso gli spiritosen di Innsbruck o la vera cotoletta…  Leggi tutto »

Paternoster e Al Bano nel regno dei 3 bicchieri

0

27 ottobre 2001 C’è qualche goccia meridionale nel mare dei vini italiani (241 per l’esattezza) ai quali la guida del Gambero rosso-Slow Food ha assegnato i tre bicchieri, cioé il massimo riconoscimento. Oltre ai sei campani di cui abbiamo fatto cenno la settimana scorsa, sottolineamo con piacere che finalmente anche la Basilicata, con il Rotondo…  Leggi tutto »

Campania superstar con sei 3 bicchieri

0

20 ottobre 2001 Ed ecco i magnifici sei, i vini campani ai quali la guida 2002 Slow Food-Gambero Rosso ha dato i «tre bicchieri», cioé il massimo riconoscimento. Due le conferme rispetto allo scorso anno, quando le etichette premiate furono quattro, il Montevetrano di Silvia Imparato e il Vigna Camarato di Villa Matilde. Due, invece,…  Leggi tutto »

Vigna Camarato, il vino che visse due volte

0

11 novembre 2001 Un lungo passato, il presente ricco di allori, un futuro dedicato a combattere gli aglianici del Nuovo Mondo. Parliamo del Vigna Camarato, il vino di punta di Ida e Tani Avallone (nella foto al lato) che zitto zitto negli ultimi anni è diventato il più decorato tra i campani dopo il Montevetrano….  Leggi tutto »

Fontanavecchia, un Facetus da bere sulla mozzarella

0

  13 ottobre 2001 Scagli il primo bocconcino colui che non ama la mozzarella. A tavola è un calcio di rigore, riporta il palato ai ricordi dolci, morbidi e rassicuranti dell’infanzia, non teme imitazioni industriali ed ha rilanciato il patrimonio zootecnico campano. Proprio come accade alla cioccolata, nessuno è capace di resistere alla tentazione. E…  Leggi tutto »

Grotta del sole, un quarto di luna e uno di sole

0

29 settembre 2001 Questa Falanghina dei Campi Flegrei torna ad essere simpatica ed interessante. Finalmente alcuni produttori cominciano a guardare oltre la punta del proprio naso commerciale raggiungendo risultati da sottolineare. La differenza, avrete capito il nostro modo di scrutare nel bicchiere, è sempre nell’uso sapiente, cioé non aggressivo, del legno. Ed ecco dunque…  Leggi tutto »

La Caprense piazza il poker a tavola

0

14 luglio 2001 Il più famoso champagne della terra, quello della maison Krug, sbarca al Quisi bar e Capri torna ad essere capitale del vino. In attesa dell’ennesimo avvenimento creato da Gianfranco Morgano, che conferma il Quisisana come presidio enogastronomico nazionale e internazionale, possiamo provare a degustare i prodotti dell’agricola La Caprense (via Marina Grande,…  Leggi tutto »

D'Ambra, un biancolella per salutare l'estate

0

25 agosto 2001 Tenuta Frassitelli, a 600 metri sul livello del mare, un panorama mozzafiato sul mare ischitano: qui è stata costruita la prima monorotaia in forte pendenza che su un percorso di poco meno di un chilometro arranca tra quattro ettari di vigneti. Così è stata salvato quello che a lungo è stato l’unico…  Leggi tutto »

Caputo, sushi vesuviano innaffiato dall'Asprinio

0

5 maggio 2001 L’ultima moda del mondo globalizzato è il pesce crudo, ha gli occhi a mandorla dei sushi bar giapponesi: Francoforte, Milano, Roma, presto anche Napoli. Chi, come noi, ha visto molte lune, ricorda benissimo le ingozzate sugli scogli dolomitici amalfitani e capresi di cozze, patelle, connolicchi, scuncigli, seppie e calamari a julienne conditi…  Leggi tutto »

Vinicola Tiberio, la rivincita su Tacito

0

26 maggio 2001 La meschina vendetta postuma di Tacito, storico ostico, mediocre e fazioso, ci ha trasformati in simpatizzanti di Tiberio sin dai tempi del liceo. Ma solo il passar del tempo ha consentito di disvelare la causa recondita di questa stravaganza adolescenziale. Primo, chi abbandona Roma la Cinica per andare a governare l’impero da…  Leggi tutto »

Quisi, una coppa di Krug a Capri

0

21 luglio 2001 Meditate, meditate. «Ho visitato la maison Krug; e se dovessi scegliere fra tornare a visitarla e ottenere un’udienza dal Papa, bene: sceglierei i Krug» (Michael Foster sul Camberra Times). «Chiunque beva Krug contribuisce in qualche modo a creare un clima più intelligente tra gli uomini» (Serena Sutcliffe in Champagne, edizioni Flammarion). La…  Leggi tutto »

I bicchieri di agosto diventano rosati

0

28 luglio 2001 L’Italia, proprio come i paesi musulmani durante il Ramadan, si ferma per quaranta giorni. Per fortuna, a differenza dei nostri fratelli arabi, possiamo ammazzare il tempo dedicandoci a Bacco. Ma, dannazione, come? Il caldo e l’afa rimandano inesorabilmente i grandi rossi all’autunno mentre non sempre a tavola i bianchi sono all’altezza della…  Leggi tutto »

Champagne, 600 vigneron per uno Jacquart

0

1 settembre 2001 Cattive abitudini: bere champagne solo come aperitivo e non a tutto pasto. Cattive abitudini: mangiare capretto e agnello solo a Natale e a Pasqua. Perché in Italia resistono queste strane limitazioni alimentari? Davvero, anche nelle piccole abitudini quotidiane, abbiamo molto da imparare dai francesi. Lo dimostra l’ultimo nato della Jacquart, la maison…  Leggi tutto »

Moio, il Primitivo dei tempi moderni

0

30 giugno 2001 Il vino deve essere certamente buono, ma per innamorarsene deve essere soprattutto unico e immediatamente riconoscibile appena si versa nel bicchiere. Purtroppo andiamo verso un mondo in cui tutti i prodotti sono ugualmente buoni, per questo motivo va apprezzato chi tira dritto per la sua strada senza preoccuparsi oltre il dovuto delle…  Leggi tutto »

I Borboni, due cugini con la passione dell’Asprinio

0

11 agosto 2001 Gli esperti hanno spesso sentenziato: il Mezzogiorno non è terra di spumante. Sarà ma non ci credo. Del resto questi stessi esperti hanno dovuto riconoscere la capacità sfoderata dai produttori meridionali nel fare grandi rossi in grado di scalare i vertici nazionali e internazionali. Vero è, però, che poche aziende ci credono…  Leggi tutto »