I migliori 26 ristoranti della Puglia da consigliare a chi pensa che nel 2019 non potrà fare a meno di venire qui| AGGIORNATA

28/6/2019 32.7 MILA

I migliori ristoranti in Puglia? Sono tanti, la regione scalda i motori, sono lontani i tempi in cui i riferimenti si potevano contare sulle punte delle dita di una mano. Da tempo una giovane generazione si è affacciata alla ribalta, innamorata del proprio territorio ma al tempo stesso aggiornata sulle tecniche di cultura. Il viaggio gastronomico dal Gargano al Salento è un percorso di sapori veri e tante belle novità pronte ad accorgliervi adesso che l’inverno è finito. Certo, la Puglia è lunghissima, non è facile arrivarci ed è per questo che spesso le novità vengono conosciute tardi da chi non è abituato a battere il territorio. Allora ecco una piccola guida realizzata sulla esperienza sul campo. Quella vera.

_______________________
1-Angelo Sabatelli a Putignano

Angelo Sabatelli
Angelo Sabatelli

Indiscusso numero uno per completezza, maturità, visione del territorio, capacità di coniugare tecnica e prodotto. Andare da Sabatelli significa fare una esperienza completa e assoluta.

________________________
2-I due camini di Borgo Egnazia

Borgo Egnazia, Domenico Sghingaro ristorante I due camini
Borgo Egnazia, Domenico Sghingaro al ristorante I due camini

Grande tecnica appresa a bottega da Andrea Ribaldone, esperienza maturata bene in una struttura spettacolare che consente di esprimersi a più livello con coraggio e con passione. Da Domenic Sghingaro è una tappa obbligata fermarsi per mangiare na Puglia di memoria e di prospettiva futura in perfetto equilibrio. Da manuale la sala gestita da Giuseppe Cupertino.

_________________
3- Pasha a Conversano

Pasha', Antonio Zaccardi
Pasha’, Antonio Zaccardi

Da sempre gran cerimoniere e maestro di accoglienza, Antonello Magistà gioca una carta coraggiosa e impegnativa chiamando ai fornelli Antonio Ziccardi dopo che per anni ha tenuto banco la mamma Maria Cicoriella. Il mix fra tradizione e accoglienza è semplicemente fanastico. Questo è un posto che non si vorrebbe mai lasciare.

___________
4-La Bul a Bari

Anonio Scalera
Antonio Scalera

Ecco un locale che ha fatto avanguardia in tempi non sospetti in un contesto ristorativo abbastanza ripiegato su se stesso. Una storia che viaggia spedita verso il decennio di ottima cucina d’autore realizzata com buone materie, straordinaria carta dei vini e divertimento assicurato. Uno dei miei preferiti in assoluto al Sud.

 ____________________
5- Le Giare di Bufi a Bari

Le Giare, Antonio Bufi
Le Giare, Antonio Bufi

Anora fino a giugno potrete provare qui una delle cucine più avanguardiste della Puglia, con forti influenze del vento nord europeo. Una cucina che a noi è davvero piaciuta molto e che ci ha regalato buone emozioni e tanto sapore. Poi si parla di un trasferimento al centro città.

_________________________
6-Vinilia Wine Resort a Manduria

Casamatta del Vinilia Wine Resort e Trullo di pezza
Casamatta del Vinilia Wine Resort

Un’oasi biologica nel centro dei vigneti di Primitivo di Manduria, una famiglia che investe convinta in agricoltura e un cuoco pugliese di alta scuola vrancese che si riappropria dei prodotti e dei sapori dell’infanzia giocando di tecnica e di cuore. Questa è l’esperienza in questo bellissimo resort immerso nel verde salentino. Una esperienza indimenticabile.

7-Corte in fiore, Trani

Corte in Fiore a Trani

E’ alle soglie dei 20 anni il ristorante creato da Michele Matera e basato su una formula oggi diffusa ma che ha anticipto davvero i tempi: grandissima materia prima di mare e primi piatti ben eseguiti. Grande servizio e buona carta dei vini a fare da cornice. Imperdibile, a due passi dal porto.

8- Bros a Lecce

Bros'
Bros’

Una ventata di contemporeanetià europa portata a Lecce da una pattuglia di giovanissimi cuochi. Ora nel locale ci sono Floriano Pellegrino e Isabella Potì, compagni nella vita e nel lavoro. Ritmi incalzanti, padroni di tecnica, abbinamenti nuovi, ricerca di materia. Impossibile venire in Puglia e non provare questa esperienza.

9-Memorie di Felix Lo Basso a Trani

Felix Lo Basso
Felix Lo Basso

Sul Lungomare Cristoforo Colombo, 160 ecco le Memorie di Felix Lo Basso, talentuoso giovane cuoco pugliese. Il suo arrivo in città fa di Trani una delle capitali gastronomiche del Sud tanto è alta la concentrazione di eccellenza.

__________________
10-Quintessenza a Trani

Quintessenza - Domenico, Stefano, Saverio, Alessandro
Quintessenza – Domenico, Stefano, Saverio, Alessandro

Tanti sforzi, alla fine l’hanno spuntata ed è arrivata anche la stella, la prima in questa meravigliosa città. Cucina d’autore, di ricerca, ma sempre con le bussola fissa della qualità della materia prima.

11- Primo Piano a Foggia

Nicola Russo

Bella cucina di territorio, cucina terrona, che ha le radici nell’attività di famiglia di Nicola Russo, quella di essere esperti macellai. Così nel cuore di Foggia si propongono antichi piatti pastorali rivsitati e alleggeriti dalla sapienza tecnica.

12-Le antiche sere a Lesina

pappardelle di grano arso al ragù d’anguilla di Nazario Biscotti

Biodiversità, biodiversità e biodiversità-Ecco una delicata cucina di mare e di acqua dolce come non esistono altro al Sud e rare da trovare in Italia. Nazario Biscotti è la prima sentinella della qualità pugliese quando arrivate dall’Adriatico. Provare per credere.

13-Li Jalantuùmene a Monte Sant’Angelo

Gegè Mangano
Gegè Mangano

Ma cosa sarebbe la Puglia senza Gegè Mangano e la sua famiglia. Oste di mestiere, simpatia, materia prima da sballo in un posto incantato lontano dalle ansie della città, alle porte del Gargano. Ecco un ristoratore che esprime il proprio territorio con coscienza e bravura.

14- Lemi a Tricase

Lemi. Ippazio Turco
Lemi. Ippazio Turco

Influenze mediterranee, menu dettato dalla spesa del giorno oltre che dalla stagionalità. Cucina leggera e piacevole, moderna e saporità. Qui, proprio sull’altro versate della Puglia, quel Tacco circondato dai due mari, si esprime la cucina di Ippazio Turco.

________________
15-Al Fornello di Ricci

Antonella Ricci e Vinod Sookar
Antonella Ricci e Vinod Sookar

Ecco un grande classico da cui non si può prescindere quando si viene in Puglia. Siamo a Ceglie Messapica dove Antonella Ricci, il marito Vinod e l sorella Rossella in sala proseguono la tradizione fondata dai genitori Angelo e Dora nel 1966.

16- Le Tre Rane a Lecce

Maurizio Raselli
Maurizio Raselli

La delicata cucina d’autore e di ricerca è una delle belle esperienze che s possono fare nella città del Barocco. Ingredienti ben assemblati, pitti ragionati, buoni spunti con le materie prime e ottimo servzio.

_________________
17- Tuccino a Polignano

Tuccino, la sala

Oggi la foruma è diffusa ovunque: crudo e un piatto di pasta. Ma quando inizioò a farlo Tuccino era assolutamente rivoluzionaria.Il locale, per noi u posto del cuore, è restato fedele a se stesso in questi anni ampliando la carta dei vini. Incredibile repertorio di crudo. Impossibile non fare tappa qui quando salite o scendete lungo il Tacco d’Italia.

18- Primo a Lecce

Marco, Solaika, Silvia e Gabriele
Marco, Solaika, Silvia e Gabriele

Solaika Marrocco, nata nel 1995 a Parabita, lavora da tre anni nel piccolo bistro Primo nel cuore della città e realizza una cucina di ricerca per una ventina di coperti in tutto. Ha vinto a soli 22 il premio Moretti con una ricetta della tardizione, i turcinieddi.

19-Cibus a Ceglie Messapica

Cibus di Ceglie Messapica
Cibus di Ceglie Messapica

Altro grandissimo posto di tradizione a Ceglie Mesapica, un antro dove si trovano formaggi,salumi, ricette contadine abilmente recuperate dal patròn. Una Puglia rurale e pastorale che si esprime in tutta la sua magnificenza.

20- Bacco a Barletta

Franco Ricatti viene dalla vecchia scuola, nella quale le comodità per il cliente sono importanti quanto il cibo. Nel suo magnifico locale nel cuore di Barletta grande cucina di mare, prodotti di prima qualità e un servizio perfetto. Eccelsa la carta dei vini.

____________
21- Alex a Lecce

Alex a Lecce
Alex a Lecce

Eccoci nel ristorante preferito dai leccesi, quello in cui vi mandano subito appena chiedete indicazioni. Ales ha una lunga carriera d patròn d  di capacità di reperimento della materia prima, la giovanissima Alessandra è infaticabile e riesce a dare sempre un tocco particolare anche alle ricette della tradizione consolidata. Vi consolerete.

_______________________________
22- Antichi Sapori a Montegrosso d’Andria

Pietro Zito
Pietro Zito

Chi è stato il vero profeta in Italia del metro zero? Chi per primo ha teorizzato la necessità dell’orto, l’attenzione all’ambiente, il ritorno ad una cucina realizzata con ingredienti freschi e naturali? Eccolo qui, Pietro Zito e qui venite per godere di piatti semplici e materia prima sopra le righe. Ale

23 Già Sotto l’Arco a Carovigno

Teodosio Buongiorno
Teodosio Buongiorno

Uno luogo di perfezione assoluta che regge il tempo, oltre le mode. Teodosio e Tersa Buongiornohanno fatto di questo luogo un rferimento per gl iappassionati dimostrando di esere al passo con i tempi e le novità.

24-Masseria Barbera a Minervino Murge

Riccardo Barbera
Riccardo Barbera

 

Culto del buono e del bello, non la solita Masseria per i grandi numeri, ma anche ritrovo per gli amanti della cultura pastorale delle Murge. Riccardo l’ha curata da anni con passione e si resta sempre piacevolmente colpiti dalla qualità e dalla biodiversità del cibo.

25- Peppe Zullo a Orsara di Puglia

Peppe Zullo

Inarrivabile e irrefrenabile Peppe Zullo, cuoco contadino che riesce a convogliare ogni anni tantepersona nella sua Orsara,una Puglia insolita, in alta quota, quasi Irpnia, con sapori veri e decisi.

26- Calvi ad Altamura

Calvi ad Altamura, la squadra al completo
Calvi ad Altamura, la squadra al completo

Donato in cucina e Domenica in sala solo i due fratelli che portano avanti questo bel ristorante d’autore che da un anno circa ha trovato nuova sede appena fuori dal centro. Cucina di mercato e prodotti ben interpretati, a due passi da Matera.

Le Trattorie

‘ U Vulesce a Cerignola

Rosario Di Donna

Imperdibile ingresso nel cuore delpaese di grandi tradizioni agricole. Grande carta dei vini, cucina vera che anticipai sapori di una Puglia rurale e pastorale ma con spunti anche sul mare sempre più vicino.

Perbacco a Bari

Beppe Schino

Beppe Schino è ristoratore di lungo corso nel cuore del capoluogo pugliese. Buona materia prima e spesa al mercato, piatti della tradizione alleggeriti e soprattutto tanto buon bere. Non a casa da sempre riferimento per gli appassionati.

Fuori rotta
Giulio Cantatore e l’Angolo divino a Ruvo di Puglia

L'Angolo Divino, Giulio Cantatore e Nicola Campanile
L’Angolo Divino, Giulio Cantatore e Nicola Campanile

Lasciatemi adesso darvi un consiglio, ovunque voi siate in Puglia. Punta a Ruvo d Angolo Di Vino per conoscere Giulio, straordinario scout di prodotti di eccellenza italiani con alle spalle centinaia di migliaia di chilomentri perché ha iniziato quando internet manco esisteva in talia. Nel suo locale nel cuore del paese troverete di tutto, formaggi e salumi particolari, vin, oli, dolci, ortaggi. Tutto ciò che di buono si produce in Puglia e in Italia

In attesa

Umami, Felice e Roberto Sgarra

Manca in queste elenco la stella Michelin Felice Sgarra che ha lasciato Umami a Andria per recarsi in quello che viene definito uno dei ristoranti più belli del mondo a Grotta Palazzese di Polignano a mare.

 

Dove mangiare il crudo di mare a Bari e dintorni?

Migliori ristoranti Puglia

14 commenti

    Casper Ciappetta

    (6 marzo 2019 - 15:46)

    Buonasera condivido tutto salvo nel aver dimenticato di menzionare Gallo Restaurant che con il suo Chef Mario Musci e la sua location favolosa merita diessere in questa rosa di nomi, grazie

    Francesco Tramonte

    (6 marzo 2019 - 19:57)

    Gentile Signor Pignataro,
    le faccio notare una svista: il ristorante di Angelo Sabatelli si trova a Putignano e non nell’inesistente Putigliano.
    Con l’occasione, pur partendo dall’idea che tutte le classifiche sono opinabili, segnalo qualche mancanza: “Evo” ad Alberobello, “Fè” e “L’antica locanda” a Noci, “Scinuà” e “Botteghe Antiche” a Putignano.
    Saluti.

    Francesco Mondelli

    (6 marzo 2019 - 21:46)

    Per me manca Il Poeta contadino di Alberobello che mi risulta ancora un valido ristorante di territorio.FM

    Raffaele

    (8 marzo 2019 - 05:03)

    Gent.mo come dimenticare IL SALE Ristorante a BARI ?? Locale ke racchiude in se’ tutta L essenza della cucina Barese ?? A presto

    Anna Rosa Salerno

    (10 marzo 2019 - 16:55)

    Bontà per il palato. Sapori autentici, la cucina magistralmente curata dallo Chef Pietro Zito!

    Chiara Traversi

    (10 marzo 2019 - 22:06)

    Secondo me, nella lista mancano : “Le lampare al fortino” Trani, “Good For Food” Andria, “Gallo” Trani, “Lello dell’Antica Cucina” Barletta

    Gino

    (10 marzo 2019 - 22:41)

    Bravo. Bravo

    Dopo Trent anni che giro in Puglia al sud

    Ci sono tutti

    Bravo

    Luca

    (11 marzo 2019 - 05:57)

    Il numero uno ….. le lampare al fortino di Trani

    Gino

    (11 marzo 2019 - 06:00)

    Vabbè e il chichibio di Polignano ?

    Gianmarco

    (28 marzo 2019 - 22:47)

    D’accordo su Fè a Noci e aggiungerei la
    Strega di Palagianello

    Vincenzo

    (31 marzo 2019 - 11:00)

    Gent.mo Sig.Pignataro,forse non ha visitato il Ristorante Veleno Fish Restorart di Barletta condotto da una professionale famiglia

    VINCENZO

    (16 maggio 2019 - 10:44)

    Ne manca qualcuno,per esempio ” Il Bastione” a Gallipoli ; in ogni caso siamo una grande regione con grandi cucine e cantine.

    Nicola

    (29 giugno 2019 - 07:45)

    Ristorante LIDO VESTA a VIESTE ottima cucina e ottimi crudi di mare da visitare sig. PIGNATARO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.