Donne produttrici: il vino italiano al femminile 32| Chiara Condello


Chiara Condello

Chiara Condello

di Chiara Giorleo

Dopo una lunga serie sulle critiche di vino, il focus si sposta sulla produzione al femminile. Zone di ispirazione, stili produttivi e prospettive: ecco qual è l’approccio delle produttrici italiane.
Come membro dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino mi rivolgo alle produttrici di diverse regioni d’Italia per saperne di più.

Oggi lo chiediamo a Chiara Condello

 

Classe 87.

Dopo aver fatto gli studi a Milano e all’estero è tornata a Predappio nel 2012, ha iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia e poi ha avviato la sua piccola cantina Chiara Condello nel 2015.

Quando e come hai iniziato a fare vino?

Ho iniziato a lavorare nell’azienda della mia famiglia nel 2012, sono rientrata a Predappio dopo tanti anni vissuti tra Milano e l’estero per gli studi. Nel 2015 ho poi fondato anche la mia piccola cantina. Ma il mio legame col vino risale già a molti anni prima: fin da quando ero bambina seguivo il nonno materno che era un piccolo produttore, un vero e proprio “garagista” e le radici profonde del mio amore per il vino partono da lì.

 

Quali sono i tuoi riferimenti o le tue zone di ispirazione in Italia e all’estero?

Ho avuto la fortuna di fare un’esperienza lavorativa in Borgogna ed è una regione che porto sempre nel cuore, così come il Piemonte. Entrambe queste regioni sono per me un punto di rifermento.

 

Credi che lo stile produttivo possa cambiare tra uomo e donna?

Penso che lo stile produttivo cambi da produttore a produttore quindi da individuo a individuo senza distinzione tra uomo e donna.

 

Qual è la tua firma stilistica?

Spero che nei miei vini si possano trovare sempre eleganza e territorialità.

 

Quali sono le maggiori difficoltà nel fare vino in Italia oggi? E quali i vantaggi?

Sicuramente la burocrazia è il più grande ostacolo in ogni settore produttivo italiano, mentre il vantaggio che sento più significativo è quello legato al grande patrimonio di vitigni autoctoni e di piccole denominazioni che sono una grande ricchezza prettamente italiana.

 

In che direzione sta andando il vino italiano secondo te?

Verso una costante crescita della qualità, e cosa per me fondamentale la produzione sta diventando sempre più rispettosa, sia a livello ambientale che sociale.

 

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 1| Manuela Piancastelli

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 2| Donatella Cinelli Colombini

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 3| Angela Velenosi

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 4 | Chiara Boschis

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 5| Elena Fucci

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 6 | Graziana Grassini

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 7 | Marianna Cardone

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 8| Annalisa Zorzettig

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 9| Miriam Lee Masciarelli

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 10| José Rallo

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 11| Marilisa Allegrini

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 12| Chiara Soldati

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 13| Elisabetta Pala

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 14| Elena Walch

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 15| Barbara Galassi

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 16 | Chiara Lungarotti

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 17 | Pina Terenzi

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 18| Lucia Barzanò

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 19| Vincenza Folgheretti

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 20| Eleonora Charrère

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 21| Daniela Mastroberardino

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 22| Carla e Laura Pacelli

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 23| Valentina Abbona

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 24| Camilla Lunelli

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 25| Carolin Martino

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 26| Marzia Varvaglione

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 27| Antonella Cantarutti

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 28 | Marta Trevia

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 29| Pia Donata Berlucchi

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 30| Nadia Zenato

Donne produttrici: il vino italiano al femminile 32| Chiara Condello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.