Crudo e pasta in Campania: i nostri migliori ristoranti di pesce a Napoli, Salerno, Avellino e Caserta

21/8/2020 38.2 MILA
Tanto crudo, tra frutti di mare, tartare e carpacci. Magari anche qualcosa di cotto. E poi un buon piatto di pasta. E’ questa la formula di successo negli ultimi anni in Campania dove sono tanti i ristorati di pesce sulle due Costiere, nelle isola, in Cilento. Il segreto è nella materia prima di alta qualità e la semplicità delle esecuzioni. Così si crea un pubblico disposto a spendere anche 80, 100 euro sapendo però di pagare il giusto come chiunque fa la spesa in pescheria sa bene. E poi grandi vini.
Ma in città? Quali sono davvero i ristoranti che hanno questa formula? Eccoli
Punto Nave, Monteruscello
Punto Nave. Le sale
Punto Nave. Le sale

Sicuramente il ristorante più spettacolare del momento dove si mangia di tutto di più, con le vasche di astici e aragoste e bancodi pescheria all’ingresso. Grande carta dei vini e tanto divertimento. Siamo a Monteruscello, ma possiamo considerarlo periferia Nord di Napoli.

La Locanda del Testardo, Ostriche, taratufi e cio che di delizioso puo' offrire il mare saranno sapientemente accostati a vini della cantina, fornita di etichette non solo nazionali
La Locanda del Testardo, Ostriche, tartufi

Ancora nei Campi Flegrei, un altro luogo cult del crudo e del mare. Anche questo non ben posizionati anche se ha un parcheggio non lontano, ma dentro è un’altra cosa. Selezione di vini e piatti sempre centrati.

Terrazza Calabritto, le sale

A Napoli città il riferimento è lo storico locale di Enzo Politelli che adesso ha esportato la formula anche a Milano con successo. Cucina di materia, piatti storici come l ospaghetto con il granchio e via.

_____________
Crudo Re, Napoli
Crudo Re, selezione di crudi
Crudo Re, selezione di crudi

Spettacolare la nuova sede a via Poerio, incredibile la selezione di Champagne e di vini bianchi. Ottime le paste, tra cui un indimenticabile spaghetto con il soffritto di mare, strepitoso.

Ristorante-LAltro-Loco
Ristorante-L’AltroLoco

Vero, c’è anche la genovese. Ma il locale di Diego Nuzzo, ora anche a Milano, marcia su crudi e piatti ben collaudati in una cornice di vini ampia e consapevole. Straordinario.

______________________
‘A Figlia d’0 Marenaro, Napoli

'A figlia do Marinaro, la veranda
‘A figlia do Marenaro, il dehor

Zuppa di cozze e spaghetti a volontà a via Foria per questo locale gestito da Donna Assunta Pacifico. Una cucina semplice, efficace, centinaia di coperti e bottiglie che volano da un tavolo all’altro. Non potete dire di essere stati a Napoli se non siete passati da qui.

 

NO.RO. Restaurant – Napoli

No.Ro., la materia prima
No.Ro., la materia prima

Tanto crudo e non solo, tra frutti di mare, tartare e carpacci, la proposta di Antonio Pisco, giovane patron del ristorante, si affaccia il ricordo della nonna Rosaria, in un susseguirsi di proposte dalla cucina che rievocano il calore familiare.

 

San Pietro Bistrot di mare a Torre del Greco

San Pietro
San Pietro

Proprio in riva al mare nel cuore del Golfo, un ristorante gestito con grande professionalità e strepitosa materia prima in una comunità naturalmente vocata a a questa cucina

Frijenno Magnanno Arzano

Frijenno Magnanno
Frijenno Magnanno – Carmine

Tanto pescato del giorno e crudi, una cucina semplice e schietta. Questo, nella rotonda di Arzano, è un riferimento ricuro da ormai 18 anni. Un successo che riparte dopo il Covid gestito dalla coppia Carmine e Carla Donzetti.

Lungomare Restaurant, Castellammare

Lungomare Restaurant - il gran crudo
Lungomare Restaurant – il gran crudo

I fratelli Vaccaro sono una garanzia in sala e cucina, finalmente il ristorante di cui si sentiva bisogno a Castellammare, proprio di fronte al lungomare, dove tecnica e materia prima si esaltano a vicenda e il conto è alla portata di tutti!

______________
Pescheria, Salerno

Pescheria, la sala
Pescheria, la sala

Il locale di maggior successo in città, con una materia prima di altissimo pregio e ben tracciata dal mare del Cilento  qui. Carta dei vini curata con passione e competenza. Primi semplici ma di gusto.

______________
Il Paccaro, Salerno

Il Pacchero, la sala
Il Pacchero, la sala

In un vicoletto del centro alle spalle della banca d’Italia una formula efficace e anche economica. Spesa ogni giorni in una pescheria distante cento metri e piatti collaudati ben eseguiti.

_______________________
Il Ristorante del Golfo, Salerno

Fravaglio di triglie del Ristorante del Golfo

Il tradizionale ristorante di mare dei salernitani, nell’area portuale dal Dopoguerra. Cucina essenziale, buoni crudi, fritture e grandi piatti di pasta.

Osteria del Crudo, Salerno

Osteria del Crudo - Fabio e Mariarosaria
Osteria del Crudo – Fabio e Mariarosaria

Una vera trattoria di mare in una traversa vicino la stazione del capoluogo. Il segreto? I proprietari gestiscono da sempre direttamente una paranza. La qualità è dunque fuori discussione. Prezzi da affare.

Il Gozzo, Salerno

ll Gozzo a Salerno, lo chef Bruno Aversa
ll Gozzo a Salerno, lo chef Bruno Aversa

Nel cuore del centro storico una cucina precisa e di imperdibile materia prima. Il giovane cuoco Bruno Aversa ha fatto esperienze concrete in buoni locali ed è tornato con tecnica e passione. Bella sala e buoni vini

Triglia, ricci e crudo
Triglia, ricci e crudo

Il ristorante che mancava ad Avellino, curato da Mirko Balzano. Anche qui strepitosa materia prima, e buoni piatti. Imperdibile.

Sunrise Caserta

Sunrise Ristorante Caserta
Sunrise Ristorante Caserta

Fabio Biondi da tempo è un riferimento nel cuore di Caserta per gli amanti della cucina di mare. Tanta buona qualità e ottimo rapporto tra qualità e prezzo.

Il Veliero Acciaroli

Al Veliero ad Acciaroli, Enzo Esposito e Luigi Iapigio
Al Veliero ad Acciaroli, Enzo Esposito e Luigi Iapigio

Sul molo di Acciaroli un servizio easy, piacevole con una materia prima da sballo. Nasce qui l’avventura dei fratelli Enzo e Fabio Esposito che poi li ha portati al successo di Pescheria a Salerno.

Paisà ad Agnone

Paisa', Agnone Cilento
Paisa’, Agnone Cilento

Una vera trattoria di mare gestota d Pasquale Tarallo. Orto mare di ottima fattura, ricette semplice, spesso prese dalla tradizione del piccolo borgo di pescatori cilentani

Strett Stritt a Casal Velino

Street Stritt – gran frittura

A due passi dal mare grande materia prima eseguita in modo semplice e naturale. Ottimi prezzi.

La Taverna del Mozzo a Marina di Camerota

La taverna del mozzo, lo chef Davide Mea con la moglie Assunta
La taverna del mozzo, lo chef Davide Mea con la moglie Assunta

Aggiungiamo volentieri questo locale in cui siamo stati di ricente. Grandissima materia prima e una cucina intelligente e semplice, semplice e intelligente con una grande carta dei vini. Imperdibile se siete in vacanza tra Palinuro e Sapri,

 

6 commenti

    GASPARE MIHALICH

    Mi azzardo a consigliarvi, a S.Maria di Castellabate : Le Gatte; Osteria 1861 e se volete una vista mozzafiato sul golfo Cantina Belvedere

    7 giugno 2020 - 02:15Rispondi

    luciano

    Io in qualità di modesto ed umile Cuoco “terrone” del territorio, vorrei segnalare all’amico Luciano Pignataro, ” Le Giare” a Casalvelino, ristorante familiare, che da oltre 30 anni, delizia i suoi avventori con Cucina Cilentana di mare,con pescato del luogo, tutto preparato con genuinità, semplicita,freschezza e tanta passione.

    7 giugno 2020 - 17:07Rispondi

    Antonio

    Anche ad Ischia ci sono buoni ristoranti sul mare dove gustare ottimi primi e crudi freschi

    7 giugno 2020 - 23:32Rispondi

    nino scano

    mi permetterei di segnalare a Caserta “Locanda Battisti”, crudi, primi e secondi di pesce fresco di cucina tipica salentina e campana e dolci di altissimo livello ccompagnati da una’ottima scelta di vini.
    direi grave dimenticanza…

    9 giugno 2020 - 17:57Rispondi

    Marco

    Riguardo al ristorante San Pietro Bistrot di mare a Torre del Greco sarebbe interessante sapere se queste valutazioni avvengono in forma anonima o in pompa magna, perché credetemi cambierebbe tantissimo. Questi signori con clienti “normali” la professionalità non sanno cosa sia . Confermo invece la location

    25 luglio 2020 - 17:48Rispondi

      Luciano Pignataro

      Ci presentiamo non annunciati nei luoghi ma chiaramente ci può essere una differenza quando entriamo e ci riconoscono. La nostra vera verifica, sempre, è poi mandare qualcuno in anonimato o consigliarlo ad amici per avere il ricoscontro. Non tanto sulla qualità, perchè quella non si può improvvisare, quanto sul servizio. Nel caso specifico sinora i feedback sono sempre stati positivi. Anzi, aggiungo che siamo andati dietro segnalazioni di autentici torresi che amano andare qui per i loro pranzi di famiglia domenicali. Questa è sempre stata la forza di questo blog, scrivere per il cliente.

      25 luglio 2020 - 18:50Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.