News dalle aziende e dagli enti
0

Aglianico del Vulture verso la docg

16 dicembre 2009

Semaforo verde del ministero

Il Vulture

Buone notizie per gli amanti del Vulture e del suo fantastico rosso: il Comitato Vini del ministero ha accolto la richiesta presentata dagli uffici regionali e dato semaforo verde alla nascita della docg.
Si apre adesso, superate alcune imperfezioni formali, la fase delle audizioni prima della decisione finale.
Attualmente le doc lucane sono tre: oltre a quella storica Aglianico del Vulture del 1973, ci sono Terre dell’Alta Val d’Agri e Matera. A ricasco la igt Basilicata
Se passa la docg avremo, per quanto riguarda il territorio vulturino, nell’ordine

  1. Aglianico del Vulture superiore riserva docg con un tempo di attesa di almeno cinque anni dalla vendemmia
  2. Aglianico del Vulture doc
  3. Basilicata igt

L’esperienza dimostra che non è la fascetta a determinare il successo di un vino, ma sicuramente lo aiuta a distinguersi, così come è avvenuto con le tre docg della vicina Irpinia.

L’Aglianico del Vulture, a nostro giudizio, ha assoluto bisogno di questo riconoscimento per mettersi al paio del Taurasi e puntare ad essere uno dei riferimenti nel Sud per gli amanti del rosso.
Auguri, dunque, a tutti gli amici produttori.