Alvignano, Caserta. Pizzeria Élite. La pizza di Pasqualino Rossi miraNapoli dal Matese

Letture: 802
Pizzeria Élite. Pasqualino Rossi

Corso Umberto 161
Tel. 0823.869092
www.pizzeriaelite.it
Aperto la sera
Chiuso il martedì
Pizza e birra abbondantemente entro i 10 euro

di Tommaso Esposito

Giungo da queste parti perché Monica me ne aveva parlato durante un Pizzalab.
Lavoro di squadra che premia e rinsalda.
La strada per il Matese lambisce Alvignano.
Un tempo ci furono i Sanniti, ma anche i Longobardi.
Uhm, sarà per questo che qui fanno una buona birra.
Il Bar Rossi sta dal 1927 sul corso principale.
Gente del paese, clienti di passaggio reclamano ristoro oltre il caffè e lo spumone.
Il buon gelato della casa.


Bar Rossi Pizzeria Élite. Lo spumone

E fu così che vennero prima la zuppa, poi le minestre, infine la pizza .
Il  nonno,  il papà , ora Gianluca e Pasquale.

Pizzeria Élite. Mamma Rita, Pasquale e Gianluca Rossi

Rossi il cognome.
Pasqualino per gli amici e per mamma Rita, è il pizzaiolo
Ha trenta anni.
A quattordici già spianava la pasta sul banco e farciva i calzoni.
Passione ardente per il mestiere.
Come il fuoco nel forno che lui stesso ha costruito.

Pizzeria Élite. Il forno di Pasquale

Legno di faggio per la vampa.
Acqua, farina, sale e lievito per l’impasto.
Mezza giornata e poi si matura.

Pizzeria Élite. I panetti per la pizza

Panetti grossi. Qua si chiede abbondanza.
Assaggiamo, dai.
Prima un calzone. Ridotto per la dieta, ché di solito è più del doppio in misura.

Pizzeria Élite. Il calzone di Pasqualino

Ricotta e mozzarella di bufala.
Soltanto quelli de Il Casolare li accontentano.
Poi il salame e un pizzico di pepe or ora macinato.

Pizzeria Élite. Il calzone ripieno di Pasqualino

E’ buono. Fritto a mestiere, croccante e asciutto.
Arriva pure una pizzella .

Pizzeria Élite. La pizzella

Stessa frittura. Saporita la salsina di San Marzano, che scotta la fettina di fiordilatte e lascia indenne il basilico.
Pasqualino ha barato.
Lui prepara, ma frigge  mammà.
Embè, è una fortuna.
La margherita è d’obbligo, se no che prova è.

Pizzeria Élite. La Margherita di Pasqualino

Cornicione alto, di bell’aspetto, colore dorato, ben cotta.
Appena appena croccante, ma morbida ed elastica sotto la lama e pure al palato.
Buona.
Un po’ di territorio.

Pizzeria Élite. La pizza con bufala, San Marzano e salsiccia di Nero casertano

Con il salame di Nero Casertano.
Prodotto dal suo vicino Giovanni Zullo, macellaio.
Egregio.
Si sposa bene con la mozzarella tagliata a fette.
Pasqualino mi ha convinto.
C’è qualcosa che fa bella la sua pizza.
L’occhio di mammà? Forse. Anche.
Eppure, gatta ci cova.

Ohibò, ecco qua spiegato l’arcano.

Pizzeria Élite. Mira Napoli Pasqualino

In bella vista. Come una reliquia.
Pasqualino mira Napoli!

Da quassù.

15 commenti

  • Monica Piscitelli

    (14 novembre 2011 - 15:23)

    Grazie Tom, sono contenta che questa pizzeria abbia soddisfatto le tue aspettative. Pasqualino Rossi è un ragazzo che lavora sodo e secondo me è dovere di noi addetti al settore pescare nella provincia più profonda come hai fatto tu per valorizzare queste risorse che sono fuori dai riflettori.
    Le mie info dicono che le origini del locale risalgono al 1927 appunto, come dici, come bar. La nonna di Pasqualino produceva lo spumone che fanno ancora noi oggi nelle sue forme di stagno (sembra ottimo!). Poi i suoi genitori, nel 1995, decisero di mettere su una pizzeria ristorante. Da allora Pasqualino, realizzando un suo sogno, ha iniziato come pizzaiolo. Questa è la Campania sana, che va, che amo. Quella che ci dà la volgia di girare come trottole per raccontarla dalle pagine di questo blog o dal mio. Complimenti per il pezzo. E alla prossima “degustazione” insieme!

  • Luigi

    (14 novembre 2011 - 15:39)

    Nostalgia, acquolina in bocca e voglia di tornare è quello che ho provato leggendo questo post dalla Toscana.
    Ogni volta che faccio capolino, per pochi giorni, ad Alvignano, la tappa alla pizzeria Elite è d’obbligo, e “Pisquy” lo sa…
    Non è solo un gran lavoratore… è un artista… spesso inventa ricette nuove… abbinando ricette semplici con grande creatività (consiglio ad esempio la “pizza ventaglio”.. spettacolare).
    Grazie Pizzeria Elite… il mio cuore e il mio palato ringraziano !

  • vincenzo

    (14 novembre 2011 - 17:31)

    Se una buona pizza vuoi mangiare all’Elite devi andare. A parte gli scherzi, consiglio a tutti quelli che ancora non si sono recati alla pizzeria Elite di andarci stesso stasera. Per i buongustai della vera pizza napoletana e d’obbligo una visita per deliziare il palato. Non è necessario recarsi a Napoli. Il mastro pizzaiolo Pasqualino vi aspetta con la sua varietà di pizze (suggerisco la pizza Carmè Carmè, il calzone del professore e la solita fantastica margherita). Pasqualino merita tutto il bene possibile per la passione e l’amore che mette nel suo lavoro, e tutto questo si manifesta nell’offrire alla clientela il meglio del meglio.Sono fortunato, perchè quando voglio mangiare una ottima pizza, attraverso la strada e il mio sogno diventà realtà (spesso e volentieri). Da non dimenticare l’ospitalità, la gentilezza di Gianluca e della mamma Rita e quel qualcosa in più offerto dalla grande pulizia dei locali e degli arredo. Tutto questo coadiuvato dal grande Mimì. Viva Pasqualino, viva l’Elite. Ciaooooo.

  • Mario Stingone

    (14 novembre 2011 - 17:39)

    La buona pizza napoletana come afferma Antonio Pace si può fare in tutto il mondo anche lontano da Napoli basta rispettare tempi e modi . Complimenti a Pasqualino che quanto prima andrò a trovare !

  • vincenzo

    (14 novembre 2011 - 19:15)

    Porca miseria in bici ci saro’ passatp centinaia di volte facendp il giro di riardo partendo da santa maria capua vetere per il corso di Alvignano e perdipiu’ anche a bere alla fontana all’inizio del paese,e avevo notato la scritta che faceva riferimento agli spumone che mi portano indietro negli anni ma di questa pizzeria annessa neanche l’ombra sara’ stato forse a causa del traffico mattutino della domenica……che dire ci andro’anche perche’ anche in bici nonostante mi tirano il collo nei miei appunti mentali di viaggio annoto sempre qualche scoperta gastronomica……..

  • Marcella Boccia

    (14 novembre 2011 - 19:53)

    Ciò che viene creato nella pizzeria Elite di Alvignano, in provincia di Caserta, da Pasqualino e Gianluca Rossi, non è un semplice alimento, famoso in tutto il mondo, assemblato con farina, acqua e altri fondamentali ingredienti. No, signori. Si tratta di opera d’arte, di fronte alla quale ho vissuto esperienze mistiche. L’estasi ha inizio sin da quando, in lontananza, si intravede la cameriera dirigersi verso di te. Il profumo precede l’opera vera e propria. Si è vittime della sindrome di Stendhal. Si ha paura ad usare il coltello, la passione per essa cresce a dismisura, lievitando come nel processo della sua creazione. Le papille gustative diventano, tuttavia, impazienti. L’olfatto e la vista lanciano messaggi al cervello e a tutto il corpo, che si tende nell’attesa. Dopo simili preliminari, l’estasi non può che esplodere.

    • Irene

      (14 novembre 2011 - 20:56)

      fantastico!!!!!!

  • pasqualino

    (14 novembre 2011 - 20:58)

    un grazie a tutti per le belle parole sono felicissimo , spero di stupire sempre i vostri palati e di non deludervi mai
    grazie per la stima

    pasqualino rossi

  • marialuisa

    (14 novembre 2011 - 23:44)

    …. Siete unici e inimitabili!!! bravi ragazzi che ci donate le vs bontà…… un abbraccio!!

  • pro loco alvignanese

    (15 novembre 2011 - 00:04)

    siamo spesso ospiti della pizzeria Elite di Alvignano, e possiamo confermare che offrono un ampia gamma di ottime pizze, il tutto farcite con prodotti tipici e servite in un locale davvero unico nel suo genere.. Siamo certi che chi ha mangiato la pizza al ristorante Elite ritorna con amici.. Mi raccomando prima di andare via non dimenticate di salutare la sig.ra Rita e Pasqualino che sapientemente e finemente farciscono le pizze rigorosamente cotte nel forno a legna e gianluca (alla cassa) e sempre sorridente.. PRO LOCO ALVIGNANESE

  • CESARE

    (15 novembre 2011 - 00:20)

    mmmm… che buona la loro cucina tutta farcita di prodotti tipici.. e le pizze?… mmmmm sapori unici.. vi consiglio una visita al ristorante Elite di Alvignano tra l’altro nel centro del paese.. ah mi raccomando portate amici, le cose buone vanno gustate in compagnia.. Cesare

  • Mauro f

    (15 novembre 2011 - 15:06)

    Un grande riconosciemnto a Pasqualino per la sua grande capacità di rivisitare l’antica tradizione della pizza napoletana, in chiave matesina!
    Come dire: è l’evoluzione della spec…ialità!!

  • Mauro Gabrielli

    (15 novembre 2011 - 23:11)

    E’ una fortuna che il mio amico di Macerata abbia deciso di venire a vivere ad Alvignano, perchè così ho potuto conoscere due ragazzi stupendi, ospitali e simpaticissimi come Pasqualino e Gianluca e soprattutto ho potuto gustare le loro pizze davvero deliziose……unica pecca ….tifano Napoli ….ma non si può essere perfetti……un abbraccio Paquale e Gianluca….Mauro

  • Giovanna

    (16 novembre 2011 - 20:22)

    …….chi lavora con arte,gusto,piacere e fantasia viene sempre priemiato…ed è per questo che si ritorna volentieri da voi amici!!!!un mega bacio….

  • Raffaele

    (16 novembre 2011 - 21:05)

    Mi ricordo quando da piccolo con i miei genitori e Nonna Colomba,zia di Pasqualino,andavo sempre a mangiare la pizza all’elite,mi sto ricordando profumi,sapori,scene vissute,come quando da piccoli andavamo nella cucina a salutare Zia Rita e al bar a salutare Zio Mimì,complimenti ragazzi,spero di venirvi a trovare presto,anche se non abitando più a Piedimonte sarà difficile,spero cmq di ritrovarvi presto!!!

I commenti sono chiusi.